News Recensioni Smartphone

Samsung Galaxy A5: la nostra recensione completa

Giu 29, 2015

author:

Samsung Galaxy A5: la nostra recensione completa

samsung-galaxy-a5-featured

Durante l’ultimo periodo Samsung ha deciso di realizzare una serie di smartphone che si potessero contraddistinguere non solo per l’ottimo livello delle specifiche tecniche e delle prestazioni offerte al cliente ma anche per un aspetto esteriore ed un design maggiormente ricercato. Come diremo infatti nel corso di questa nostra ampia recensione sul Samsung Galaxy A5 (nella sua versione dual-SIM) questa nuova serie di smartphone si va ad affiancare proprio alle scelte già fatte in termini di estetica quando si è realizzato il Galaxy Alpha senza tralasciare quanto fatto nella serie Note. Il Galaxy A5 però, come leggerete, non si va a caratterizzare solo ed esclusivamente per la piacevolezza del suo design ma si lascia anche apprezzare sotto aspetti più tecnici come ad esempio la presenza di una buonissima fotocamera frontale per i selfie.

Si tratta ovviamente di un dispositivo di fascia medio-alta, fratello maggiore di A3, e dunque se da un lato non possiamo attenderci prestazioni ai livelli del nuovo S6, dall’altro siamo comunque alla ricerca di un ottimo compromesso tra la qualità ed il prezzo proposto. Sarà davvero così? Scopriamolo insieme leggendo questa nostra nuova recensione del Samsung Galaxy A5.

Videorecensione di Samsung Galaxy A5

Design

samsung-galaxy-a5-spessore

E partiamo subito con quella che sembra essere la maggiore novità apportata al mondo degli smartphone Samsung dalla nuova serie A, quella del suo aspetto esteriore e delle scelte fatte in termini di materiali.

Se da un lato infatti il versante anteriore del Galaxy A5 ricalca grosso modo la forma e le linee dei canonici modelli Samsung, fatta eccezione per la forma meno smussata e più quadrata,  dall’altro lato balza subito all’occhio, ed anche al tatto, la presenza di una cornice circolare di metallo verniciato che i più esperti del settore ricorderanno essere propria della serie Alpha.

samsung-galaxy-a5-design-frontale

Le sorprese del Galaxy A5 non sembrano poi finire qui visto che anche la back cover è stata realizzata in metallo. Facciamo subito presente come A5 abbia in dotazione il tasto fisico centrale e come sul lato destro abbia 2 carrelli (estraibili facendo pressione all’interno di un piccolo buco) l’uno per la micro-SIM e l’altro per la microSD o per una SIM standard.

Si tratta dunque di un vero e proprio upgrade estetico deciso e realizzato da Samsung per il Galaxy A5 che viene venduto in diverse colorazioni quali Nero, Argento, Bianco ed Oro.

samsung-galaxy-a5-back-cover

Il tutto è racchiuso all’interno di circa 123 grammi e in 139.3 x 69.7 x 6.7 millimetri a conferma del fatto che quando si vuole creare uno smartphone di fascia media o di fascia alta non si possa trascurare più di tanto il lato della praticità e della comodità.

 

Display

samsung-galaxy-a5-in-mano

Una delle specifiche tecniche che più sta dividendo gli appassionati e gli esperti del mondo dei dispositivi mobili è proprio lo schermo di questo smartphone di Samsung.

Si tratta infatti di un display touchscreen capacitivo da 5 pollici Super AMOLED dotato di una risoluzione HD a 1280 × 720, di una densità in pixel di 294 e di una profondità di colori a 16 milioni.

samsung-galaxy-a5-display-riflessi

La nostra esperienza di utilizzo è sicuramente positiva proprio per quel che riguarda i colori e la visualizzazione delle immagini che appaiono sempre nitide e molto piacevoli anche in presenza di contrasto con la luce solare (rimane comunque necessario per avere in tale situazione una corretta visualizzazione del contenuto dello schermo impostare la luminosità al di sopra dell’ottanta per cento).

samsung-galaxy-a5-riflessi

 

Buona la resa dei colori da sottolineare come non si distorcono anche se controluceSicuramente, come alcuni esperti del settore hanno sottolineato, ci si sarebbe aspettata una scelta di maggiore qualità per uno smartphone di questo genere ma come detto la riuscita pratica del comparto schermo è tutt’altro che da criticare. Per quel che concerne il contrasto con la luce solare dobbiamo dire che la luminosità compensa adeguatamente.

samsung-galaxy-a5-dettagli-tasti

La questione pratica della risoluzione è indirizzata più che altro dal prezzo più elevato della concorrenza dove, in questa fascia, offre schermi nel complesso più buoni.

Hardware

Passiamo ora ad analizzare le caratteristiche tecniche ed il livello di performance messo in campo dal comparto hardware del Galaxy A5. Abbiamo per prima cosa un processore Snapdragon 410 quad core con frequenza di clock massimale da da 1,2 GHz che sappiamo essere usato in molti smartphone sia di questa fascia che di fascia inferiore sempre con ottimi risultati.

Infatti non possiamo non sottolineare come il feedback sia sulla fluidità di utilizzo sia sul multitasking sia decisamente positivo anche grazie alla presenza della classica RAM da 2 GB a cui è affiancata una GPU Adreno 306 e una memoria interna di base da 16 GB (espandibile grazie al supporto per MicroSD che trovare sul fianco dello smartphone fino ad un massimo di 32 GB).

Nell’esperienza quotidiana lo smartphone si comporta molto bene senza mostrare particolari problematiche; inoltre lo abbiamo testato con successo anche con giochi molto complessi e “pesanti” come N.O.V.A. 3 e Real Racing 3. In tutti e due i casi il risultato del test è stato positivo. Infatti sia in N.O.V.A. 3 che in Real Racing 3 l’hardware del Galaxy A5 ha ben retto l’impatto con le fasi più concitate di gioco rimanendo sempre sufficientemente fluido ai nostri occhi, senza particolari perdite di frame.

Colpisce tra le mancanze del Galaxy A5 quella relativa al LED di notifica, cosa che sinceramente non riusciamo a comprendere. Il buon livello delle performance riscontrate Screenshot_2015-06-16-10-25-26_resizedsu questo Samsung Galaxy A5 è stato però messo a dura prova dal benchmark test AnTuTu che ha assegnato a questo smartphone un punteggio di 21413 che sinceramente ridimensiona, e non di poco, il livello delle prestazioni. Va detto infatti che, in un ottica di confronto, i risultati mostrati in AnTuTu sono inferiori a dispositivi come il Mi 2 della Xiaomi e o ZenFone 5 di casa ASUS. Detto questo però non va dimenticato come in realtà l’esperienza pratica ha dimostrato una buona affidabilità di questo smartphone a livello di hardware.

 

Abbiamo poi deciso di mettere alla prova anche il GPS attraverso GPS test in modo da poter verificare sia la velocità con la quale viene “agganciato” il satellite sia la precisione del dispositivo nel rilevare l’esatto posizionamento a terra dello stesso. Ovviamente questa tipologia di rilevazione risulta essere tra le più interessanti in un momento storico come questo dove i sistemi di navigazione satellitare per dispositivo mobile e di geo-localizzazione sono diventati di sempre maggior utilizzo anche e soprattutto nel quotidiano. Il risultato è stato più che soddisfacente visto e considerato come i satelliti risultano essere agganciati in circa 3 secondi (la prova è stata effettuata più di una volta per conferma) e vista l’accurata precisione con la quale è stata rilevata la posizione del dispositivo a terra.

Un ulteriore benchmark test svolto è stato GFXBench 3.1 Open GL il quale ha messo a segno una buona serie di risultati tra i quali un 536.9 frames nel T-Rex test ed un 467,0 nel texturing e 417,0 nel texturing off-screen. Inoltre nella sezione “special test” questo A5 ha messo a segno un 2.376 nel Render Quality ed un 3.506 nel Render Quality High Precision.

Screenshot_2015-06-17-20-50-48

 

 

Connettività

A livello di connettività Samsung Galaxy A5 è dotato di un ampia gamma di supporto reti ed ovviamente tra esse è inclusa la 4G LTE, inoltre ha un Wi-Fi Dual Band da 2.4 e 5.0 Ghz che ha dimostrato una notevole affidabilità nell’utilizzo pratico, rimanendo stabile in varie condizioni di utilizzo.Screenshot_2015-06-16-09-57-08_resized

Non manca ovviamente il  Bluetooth 4.0, la tecnologia NFC, purtroppo poco sfruttata, e, come detto all’interno della sezione sul comparto hardware, il GPS. Da un punto di vista dell’esperienza pratica dobbiamo dire che i risultati messi a segno del Galaxy A5 sono sufficienti così come è buono il sistema di ricezione del Wi-Fi che non ci costringe a rimanere vicini alla fonte per non perdere il segnale. Detto questo non possiamo non sottolineare che, almeno a livello di benchmark test, Vellamo ci suggerisce come i 2011 punti messi a segno con Chrome ed i 2046 punti messi a segno con il Browser di sistema non siano tra le principali performance del settore, basti pensare che smartphone come il Galaxy S5 arriva sino a 3079 punti con il Browser di Samsung o 2715 punti con Chrome.

Inoltre Vellamo nel sul test Multicore ha assegnato al A5 un punteggio di 1160 punti inserendolo poco al di sopra del Galaxy S3 (1120 punti) e molto ad di sotto del Galaxy S5 (1644 punti); per quel che riguarda il test Metal di Vellamo invece il punteggio è stato pari a 880 assegnando allo smartphone un risultato di medio livello.

 

 

Fotocamera

samsung-galaxy-a5-fotocamera

Veniamo ora a raccontarvi del set di fotocamere montate dal Samsung Galaxy A5. A livello di sensori ne abbiamo uno CMOS da 13 MP con risoluzione a 4128 x 3096 pixel, flash LED e che registra video in fullHD a 1920 x 1080 pixel di risoluzione (il sensore principale posto sul retro) ed uno da 5 MP posto sul frontale del telefono (il sensore secondario). A livello di funzionalità sottolineiamo la presenza sia del Geo Tagging che del Face Detection.

20150613_165405 20150613_154912 20150613_164912 20150618_084026_resized

Come spesso capita quando si deve valutare un comparto fotografico la cosa migliore da fare è l’andare ad analizzare i risultati pratici degli scatti. Come potete vedere dalle foto che abbiamo realizzato noi di Tecnologici.Net la fotocamera principale del Galaxy A5 è in grado di scattare foto di ottima qualità e definizione così come il suo flash si è dimostrato di ottima fattura riesce a rischiarare e rendere piacevoli e ben visibili anche le immagini scattate in condizioni di scarsa illuminazione (si veda ad esempio il confronto fotografico qui di seguito). Ottima la resa dei colori ed anche la messa a fuoco.

20150613_224449 20150613_224507

Se invece parliamo del sensore secondario, quello da 5 MP per intenderci, dobbiamo fare un distinguo tra il fatto che gli scatti a 5 MP non sono affatto malvagi per una fotocamera frontale ed il fatto che la stessa camera anteriore è priva di grandangolo (elemento che sempre di più viene ricercato dagli appassionati dei “selfie” per poter ottimizzare le loro performance fotografiche).

20150613_223514 20150617_210144_resized 20150617_210133_resized

 

Sistema Operativo

Screenshot_2015-06-17-19-24-47_resized

ll sistema operativo di cui è dotato il Samsung Galaxy A5 che abbiamo provato noi è ovviamente un Android 4.4.4 KitKat con in dotazione una interfaccia grafica proprietaria TouchWiz.

Questo però non significa che in futuro, chi decidesse di acquistare questo smartphone, non potrà utilizzare il nuovo Lollipop 5.0 o meglio la sua versione 5.0.2 visto e considerato che sia per questo A5 che per il suo gemello A7 sembra essere già iniziato il rilascio dell’aggiornamento almeno in Polonia ed in Russia. Questo dato ci fa presumere che entro l’estate dovrebbe arrivare anche qui da noi.

Andando a descrivere la nostra esperienza d’uso con KitKat dobbiamo subito sottolineareScreenshot_2015-06-17-19-25-41_resized come la fluidità si è confermata un punto di forza. Una delle caratteristiche più interessanti sotto il profilo del sistema operativo del Galaxy A5 è senza dubbio il sistema “multi-windows” grazie al quale sarà possibile aprire due app nello stesso istante. Inoltre se siete interessati ad una gestione più proprietaria dell’AA5 non dovete far altro che andare nelle Galaxy Apps dove ovviamente trovate le app che la stessa Samsung crede siano necessarie per far rendere al meglio di suoi dispositivi. Da sottolineare inoltre la presenza del tastierino touch numerico in contemporanea con quello per le lettere che ci consente una maggiore velocità e soprattutto una maggiore praticità di scrittura.

 

Batteria ed Autonomia

Uno dei punti di forza del Samsung Galaxy A5 può essere senza dubbio considerata l’autonomia dello smartphone soprattutto se si pensa che la sua batteria al litio, non estraibile, è da 2300 mAh.

Alla fredda lettura del dato tecnico si potrebbe pensare ad uno smartphone con problemi di durata giornaliera (anche e soprattutto in rapporto alle dimensioni del display ed alle prestazioni offerte) ed invece la nostra esperienza pratica ci porta ad affermare che il Galaxy A5 è in grado di portare al termine una intera giornata di utilizzo medio senza richiedere una carica aggiuntiva.

La performance in termini di utilizzo reale, e con ciò intendiamo con schermo acceso ovviamente, è pari a circa 4 ore. Ovviamente, e non poteva essere altrimenti, al termine della giornata sarà necessario ricaricarlo perché la sua durata media non va oltre le 24 ore.

Disponibilità e Prezzo

samsung-galaxy-a5-stile

Il Samsung Galaxy A5 che vi abbiamo descritto in questa nostra recensione è uno smartphone uscito sul mercato già da alcuni mesi quindi ve ne è una ampia disponibilità e dunque preferiamo concentrarci sul suo prezzo per cercare di capire quale possa essere, al momento della scrittura di questo articolo, l’affare migliore per chi volesse comprarne uno.

Attualmente, sbirciando online, vediamo come sia possibile acquistare un Galaxy A5 ad un prezzo inferiore ai 300 euro. Si trovano anche offerte sotto il 289 euro (che si possono spingere anche attorno ai 250 ma in questi ultimi giorni non ci sembra ve ne sia nessuna di questo genere) e crediamo, in tutta onestà, che questo possa essere il prezzo giusto per uno smartphone simile.

Il consiglio, soprattutto per chi decide di acquistarlo sul web, rimane sempre quello di affidarvi a rivenditori di ottima affidabilità e di verificare sempre la provenienza della garanzia ricordandovi che, qualora il vostro A5 dovesse avere un problema, la garanzia potrà essere attivata solo spedendo il dispositivo nel luogo di denominazione della stessa.

Conclusioni

Veniamo infine alle conclusioni relative a questo Samsung Galaxy A5 e la nostra esperienza al riguardo. Possiamo per prima cosa dire che nell’attuale rapporto qualità/prezzo il Galaxy A5 griffato Samsung non sfigura affatto ed anzi si lascia apprezzare per il settaggio tecnico di medio livello con alcune caratteristiche di spicco come l’ottima fotocamera posteriore da 13 MP che come detto scatta immagini di buonissima qualità.

Positivo è anche il feedback a livello di fluidità e di piacevolezza nell’utilizzo anche se, come detto, le performance messe a segno, non sono del tutto eccellenti. Infine va aggiunto che questo Galaxy A5 si è dimostrato affidabile e soprattutto tendiamo a condividere l’impostazione estetica diversa rispetto a quella del Galaxy S6 e più in generale rispetto a quella che negli ultimi anni ci era sembrata un totem insormontabile in casa Samsung. Il giudizio nel complesso è dunque positivo soprattutto se siete interessati ad acquistare uno smartphone esteticamente piacevole, leggero e pratico da utilizzare senza spendere cifre enormi e rinunciando a qualcosa a livello di performance.

Pro

  • Fotocamera che propone risultati di buon livello
  • Design e fluidità del sistema operativo
  • Prezzo in discesa

Contro

  • Benchmark sotto le aspettative
  • Assenza della risoluzione FHD
  • Connettività sufficiente ma non eccelsa

Cosa ne pensate della nostra recensione sul Samsung Galaxy A5?

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.