News

Samsung Galaxy S7 ha un display fantastico, parola degli esperti

Feb 25, 2016

Samsung Galaxy S7 ha un display fantastico, parola degli esperti

Samsung ha da sempre la fama di produrre ottimi display, grazie all’eccellente livello dei suoi SuperAMOLED che, di generazione in generazione, si confermano al top del mercato.

Nonostante ciò, era poco probabile che il produttore Coreano potesse migliorare di molto un pannello già eccellente come quello del Galaxy S6.
Il Galaxy S7 sembra però aver raggiunto un nuovo step, superando notevolmente la generazione precedente.

A dirlo è il portale tecnico DisplayMate, che ha analizzato nel tecnico il componente, dopo aver messo le mani su un esemplare dei primissimi stock di produzione (ricordiamo che ancora il terminale non è sul mercato).

La prima miglioria che salta all’occhio riguarda un significativo upgrade della luminosità, che ha superato di ben il 24% la precedente generazione, raggiungendo il sorprendente valore di 855 cd/m2

Questo dato, abbinato ad un netto miglioramento dell’indice di contrasto negli ambienti ad alta luminosità, porterà ad un aumento drastico della visibilità sotto la luce diretta del sole.

Quello che stupisce ancora di più è il miglioramento significativo anche rispetto al Note 5 che, nonostante sia uscito da pochi mesi (il tempo si riduce ancora se consideriamo la commercializzazione in Italia), appare un gradino sotto rispetto al nuovo top di gamma.
I dati presi in considerazione in questo caso riguardano: accuratezza nella copertura dello spettro cromatico, picco massimo di luminosità, massimo livello di contrasto in ambienti molto luminosi, risoluzione (intesa come densità di pixel per pollice) e minor variazione di luminosità con l’inclinazione (angolo di visuale). Ebbene, in tutti questi fattori, oggettivi elementi di valutazione di uno schermo, Galaxy S7 si è comportato meglio o, al minimo, uguale rispetto al Note.

Complessivamente, sempre secondo DisplayMate, il pannello ha dimostrato un contrasto molto ben calibrato, nonostante un sbilanciamento verso l’alto tipico dei SuperAMOLED.
Stesso discorso vale per la vividezza dei colori, che riescono a mantenersi fedeli anche ad angoli di visione molto ampi (anche con occhiali polarizzati).

Se ciò non bastasse, S7 ricorderà il livello di luminosità che voi imposterete per ogni livello ambientale ed avrà 3 differenti preset differenti per personalizzare la resa cromatica del display.
Insomma, delle implementazioni significative, che però ci aspettiamo di vedere con i nostri occhi.

 

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.