News Tablet

Samsung Nexus 10: tutti i rumors su specifiche, benchmark, prezzo del tablet di Google

Ott 26, 2012

Samsung Nexus 10: tutti i rumors su specifiche, benchmark, prezzo del tablet di Google

 

Samsung Nexus 10: round-up sul nuovo tablet di Google

 

29 Ottobre 2012: una data che per tutti gli appassionati di tecnologia portatile rappresenta un importante appuntamento perchè Google svelerà al mondo tante importantissime novità. Si può dire che un nome raccoglie tutte queste news, stiamo parlando della nuova linea Nexus che si appresta ad arricchirsi di nuovi dispositivi come tablet e smartphone. Nexus 4, Nexus 7 3G e Nexus 10: tre numeri che rappresentano i tre probabili indiziati che verranno svelati e mostrati al pubblico durante l’evento di presentazione. Si tratta del successore del Samsung Galaxy Nexus (di cui vi ricordiamo la recensione completa), che stavolta pare essere stato affidato ad LG, in particolar modo facciamo riferimento a LG Nexus 4 di cui vi abbiamo parlato anche in questo articolo, quindi uno smartphone di ultimissima generazione che probabilmente monterà la più recente release di Android (versione 4.2 – Key Lime Pie, probabilmente annunciata durante l’evento). Fronte tablet avremo anche la probabile presentazione di un’evoluzione dell’Asus Nexus 7 (di cui vi ricordiamo, anche qui, la recensione completa), finalmente dotato di connessione 3G e davvero portatile. La novità più grande, se ce lo permettete, e non solo in termini di dimensioni fisiche, riguarda il Samsung Nexus 10: un tablet da 10 pollici che si andrà ad inserire nella fascia hi-end di questo particolare mercato e che con tutta probabilità diventerà un diretto competitor del nuovo iPad 3. Forte del sistema Android puro e dell’eleganza stilistica di Samsung, questo nuovo tablet sembra essere la grande novità della presentazione di Google. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i dettagli “leaked”, letteralmente trapelati, prima dell’annuncio ufficiale.

 

Specifiche del nuovo tablet Google Nexus 10

Questo nuovo tablet non è ancora ufficiale, ma in questi giorni si stanno susseguendo una serie di rumors e di chiacchere da corridoio che sembrano confermare la sua esistenza. Su tutti, non si può citare il manuale utente che è stato mostrato in foto in rete e che svela alcune caratteristiche fisiche di questo tablet di Google, tra queste non si possono non citare la presenza dell’ingresso micro HDMI, un LED frontale di stato, fotocamera posteriore ed anteriore. Per quella posta sul retro sembra esserci anche un Flash LED, una scelta che sembra leggermente controtendenza rispetto al trend osservato sul precedente Nexus 7. Posto che il design finale si conoscerà solo durante la presentazione ed i vari mockup presenti in rete possono fornire una indicazione di massima, è altamente probabile rivedere le linee del Galaxy Note 10.1 in questo nuovo device Samsung. Le similitudine, però, dovrebbero essere solo di stampo estetico perchè Nexus 10 monterà una versione pura di Android.

Le specifiche vere e proprie invece, desunte da un test sul sito ufficiale GLBenchmark, e confermate in anteprima da BriefMobile, sembrano essere di primissimo ordine, tanto da far tremare l’egemonia del nuovo iPad:

  • Display da 10 pollici con tecnologia da confermare (visto il produttore si ipotizza Super AMOLED)
  • Risoluzione superiore a quella Full HD da 2560 x 1504 pixel con la straordinaria densità di pixel di circa 300 ppi.
  • Chipset Exynos 5 con processore Cortex-A15 con processore di ultima generazione dual core
  • Mali-T604 GPU
  • Fotocamera posteriore da 5 Megapixel con Flash LED e Fotocamera anteriore per videochiamate
  • NFC, Wi-Fi, Bluetooth 4.0
  • Memoria RAM da confermare da 2 GB
  • Memoria interna probabilmente disponibile in due versioni da 16 GB e 32 GB

La frequenza di clock massima, desunta direttamente dal test benchmark, sembra essere ben 1.7 GHz, che fa facilmente intuire la potenza di calcolo di questo nuovo dispositivo che, in codice, è stato definito Manta. Sono specifiche “stellari” se consideriamo che il nuovo iPad 3 è stato definito rivoluzionario per il suo RETINA display e che, se confermato, perderebbe la sua corona di miglior display su tablet. Sebbene invece non ci si aspettava una fotocamera posteriore, per giunta di alto livello, sia per livellare i costi sia per l’amletico dubbio sulla sua reale utilità su un tablet, Nexus 10 sembra essere dotato di una fotocamera in grado di scattare foto ad almeno una risoluzione di 2048 x 1536 pixels: a divulgare questa informazione è stato proprio uno dei dirigenti di Big G, Vic Gundotra, il Senior Vice President Engineering for Google attraverso la sua pagina su Google+. Chiaro che sia soprattutto una strategia pubblicitaria per far parlare non tanto dei suoi viaggi estivi, quanto per presentare al mondo il loro ultimo lavoro. Da questi scatti, che potete osservare qui di seguito, è notevole la qualità: colori molto vivi e saturi che rendono le immagini davvero vivaci. L’impressione è che ci sia comunque una modifica postuma delle foto, magari attraverso filtri prestabiliti, inoltre è stata utilizzata la funzionalità HDR (High-Dynamic-Range) che aumentano notevolmente il livello se consideriamo che stiamo parlando di un tablet e non di un comune smartphone. Come sempre, cliccate sulle immagini per visualizzarle ingrandite.

 

 

Le specifiche hardware sembrano essere di alto profilo, tanto da minare l’egemonia del mercato tablet di Apple con il suo iPad, ma sappiamo bene che per raggiungere e superare in questo campo il migliore occorre non solo pensare a una struttura fisica potente, ma bisogna curare il lato software in modo da renderlo sempre più affidabile, stabile e fluido. Si tratta di tutte caratteristiche che Android sta perseguendo ad ogni release e con la probabile nuova versione 4.2 ci potrebbe essere un ulteriore passo in avanti di Google nei confronti della casa di Cupertino (ndr: Apple) e del suo fluidissimo iOS 6: questa release difatti sembra puntare ad una serie importante di bugfix e semplificazione dell’interfaccia, nonchè ad eliminare qualsiasi possibile falla nella sicurezza del dispositivo.

 

Considerazioni su data di uscita e prezzo di Nexus 10

L’ipotesi più probabile è che questo dispositivo venga svelato durante la presentazione del 29 Ottobre 2012, anche se, ad esser sinceri, su questo tablet sono circolate molte meno voci rispetto agli altri due sicuri presenti (LG Nexus 4 e Nexus 7 3G). Nell’ipotesi più remota, questo dispositivo è ancora in fase di lavorazione e potrebbe essere presentato tra circa un mese in modo da dare spazio ad ogni nuovo device della linea Nexus. Speculazioni a parte, ci aspettiamo di svelare il mistero tra pochi giorni entro fine Ottobre. La commercializzazione, indicativamente, potrebbe iniziare già dai primi giorni di Novembre, probabilmente verso metà mese.

Il prezzo invece è invece una incognita su cui non siamo riusciti a raccogliere informazioni, le ultime risalgono ancora all’estate quando pareva che questo dispositivo fosse dotato del chipset Tegra 3 (quindi quad-core), notizia attualmente in fase di smentita. Quei rumors ipotizzavano circa 300$, un prezzo sicuramente aggressivo per questa fascia di mercato, ma che riguarda sicuramente la versione “lite” con minima memoria interna e solo modulo Wi-Fi. Se anche venisse prezzato a circa 350€ sarebbe sicuramente da tenere d’occhio e il suo competitor Apple potrebbe subire una clamorosa spallata in quanto re del mercato.

 

Prima di salutarvi vi lasciamo ad una prima foto leaked del Nexus 10 reale, sarà davvero questo? Ringraziamo BriefMobile per la foto.

 

Siamo onesti: la supremazia di Apple in questo settore non è facile da battere e questo nuovo Nexus 10 deve davvero dimostrare sul campo che è davvero di ottima qualità. Simili disquisizioni avranno senso solo dopo averlo provato e testato in una recensione completa che non mancheremo di farvi leggere!

In attesa della presentazione ufficiale continuate a seguirci e ovviamente venite nel nostro forum o nella nostra pagina Facebook per discuterne.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.