News OS

Siri in italiano, e tutte le novità del nuovo Apple iOS 6!

Giu 12, 2012

author:

Siri in italiano, e tutte le novità del nuovo Apple iOS 6!

Ecco come sarà il nuovo iOS 6!

Come vi avevamo annunciato nella giornata di ieri, sono state rese pubbliche le nuove funzionalità del sistema operativo Apple, destinato agli iPhone, iPad, iPod touch e Apple TV. Infatti, durante il grande evento del WWDC tenutosi ieri sera, è stato presentato al pubblico presente e tramite canali in streaming, il nuovo iOS 6, ed inoltre, per gli sviluppatori, è possibile testarne le principali novità tramite il download della versione beta distribuita dopo la conferenza Apple. Confermata la disponibilità e il supporto per i dispositivi iPhone dal modello 3GS in su, iPad dal modello 2 in su, Apple TV di seconda e terza generazione e iPod touch dalla quarta generazione in su e, come previsto, l’esclusione dei terminali iPad di prima generazione, già motivo di malcontento ancora prima della conferenza. Andiamo a vedere quali sono le principali peculiarità del nuovo iOS 6, definito da Apple il miglior sistema operativo mobile al mondo”


Quali sono le principali novità di iOS 6?

Questo è un semplice e piccolo elenco delle nuove features inserite da Apple, pensate per dare una ventata di aria fresca ad un sistema operativo ancorato da troppo tempo alle sue origini:

  • Rivisitazione grafica di alcune applicazioni principali
  • Possibilità di utilizzare 2 account iTunes ed iCloud diversi
  • Finalmente Siri parla anche in italiano, e con tante altre funzionalità
  • Maggiore personalizzazione in generale
  • Condivisione veloce tramite social network
  • FaceTime è utilizzabile anche tramite reti cellulari 3G e 4G

Queste sono, in generale, le differenze tra il vecchio ed il nuovo iOS, ma adesso entreremo più in dettaglio per vedere meglio tutte le novità di iOS 6:

Tra i restyling grafici troviamo prima di tutto la schermata Telefono, ora presenta dei colori differenti nei tasti numerici e anche nuove funzionalità durante una chiamata entrante: avremo a disposizione alcune classiche opzioni quali il rifiuto con messaggio o la possibilità di impostare un promemoria che ci ricordi di richiamare la persona che ci ha cercato. Altra importante aggiunta, restando sul tema delle chiamate in entrata e delle notifiche, è sicuramente la funzione “Non disturbare” che ci permette di annullare qualsiasi suono in entrata, vibrazione o accensione dello schermo, adatta in situazioni lavorative o semplicemente per non essere disturbati durante il sonno.

Anche iTunes e AppStore hanno ricevuto un upgrade grafico che li rende più semplici da utilizzare, oltre a differenziarli dalle precedenti versioni, includendo anche una schermata in cui è possibile pubblicare i propri acquisti su Facebook, consigliando ad amici e parenti l’applicazione appena scaricata.

Il programma che gestisce le email è stato potenziato con l’aggiunta di elenchi di persone preferite, tramite la dicitura VIP: quando verranno ricevute delle mail dai contatti contrassegnati dal VIP, queste  avranno una maggiore importanza nella lista Ricevuti, è possibile assegnare un suono diverso per ogni persona e oltretutto si può creare una cartella specifica in cui verranno ordinate e raccolte comodamente.

Altro importante restyling  inserito in iOS 6 riguarda indubbiamente l’ applicazione Mappe, completamente ridisegnata in occasione del nuovo sistema operativo: abbandonate definitivamente le mappe fornite da Google, adesso Apple si appoggerà  a Yelp, che oltre a fornire le cartine digitali, conterrà anche una corposa quantità di locali, ristoranti, hotel e tutto ciò che può risultare utile durante un viaggio. In ultimo, ma non per importanza, l’aggiornamento prevede anche la consultazione delle mappe in 3D.

L’aggiunta di un menù a tendina, tramite il quale è possibile accedere ai vari social network con velocità e semplicità elevata, condividendo in tempo reale le foto, i video o semplicemente un aggiornamento di stato, senza dover accedere al proprio profilo o ricorrere all’utilizzo dell’applicazione: infatti molte funzionalità di Facebook sono parte integrante di iOS 6, ed è stato scelto come social network principale (chi se lo aspettava?).

Vari aggiornamenti grafici e non sono sparsi qua e la, come ad esempio la barra di stato di colore blu trasparente, l’inserimento di una dicitura New sulle icone delle applicazioni scaricate recentemente, alcune aggiunte nel browser Safari, la nuova interfaccia dell’applicazione Meteo, la personalizzazione delle vibrazioni, delle suonerie e tante altre piccolezze che aiuteranno iOS 6 a decollare.

Siri finalmente in italiano, grazie ad iOS 6!

Il pezzo forte, per noi italiani soprattutto, è sicuramente il tanto attesso annuncio della versione italiana di Siri, che oltre a supportare (finalmente!)  la nostra lingua pare abbia ricevuto importanti innesti per quanto riguarda gli argomenti su cui dovrebbe essere preparata: infatti, durante la conferenza viene mostrato come Siri si sia acculturata anche nel campo dello sport, dandoci il risultato di un match in tempo reale della squadra indicata, o in quello del cinema, rispondendo con tutti i dettagli riguardanti un film richiesto, come la trama, la durata del lungometraggio e la composizione del cast e cercando anche i film in cui il nostro attore/attrice preferito/a faccia parte del cast, o ancora di come i suoi orizzonti si siano allargati nel campo del turismo. Pare proprio che sia possibile considerarla una vera e propria guida turistica preparata in ogni campo, dai ristoranti agli hotel, possiamo conoscere il numero di telefono di un locale nelle nostre vicinanze, con tanto di scheda contenente le recensioni degli utenti, eventuali contatti mail e orari di apertura/chiusura e riposo settimanale. Ad aggiungersi a queste importanti novità c’è anche la possibilità di ottenere le informazioni stradali semplicemente chiedendole e per i possessori di automobili BMW, Jaguar, Honda, Land Rover e altre case automobilistiche di cui ancora si ha la certezza, c’è l’aggiunta della funzione Eyes Free: in parole povere, grazie ad una partnership tra Apple ed alcune case automobilistiche, sarà possibile richiamare Siri direttamente dal volante della nostra auto, dettando i comandi anche lontano dal dispositivo, in quanto le nostre richieste verranno ascoltate dai microfoni della vettura, un pò come succede per il Blue&Me delle vetture FIAT ad esempio, avendo quindi la possibilità di ottenere informazioni stradali e percorsi in tempo reale!

Insomma, le premesse per essere veramente il miglior sistema operativo mobile mai creato ci sono tutte, speriamo che venga mantenuta la parola, soprattutto per quanto riguarda la parte Siri, cocente delusione per gli utenti italiani, e in generale motivo di lamentele per gli utenti di iPhone 4S di tutto il mondo.