News Smartphone

Sony Xperia X Compact: le nostre opinioni

Set 2, 2016

author:

Sony Xperia X Compact: le nostre opinioni

Tra le novità presentate da Sony ad IFA 2016, c’è un nuovo smartphone in versione “compact”, tanto apprezzato dagli utenti che prediligono la tascabilità, senza per questo rinunciare a prestazioni di alto livello. Si tratta di Xperia X Compact, uno smartphone dalle dimensioni ridotte che completa la serie X di Sony.

Il nome, che in questo caso non complica più di tanto la vita degli utenti (a differenza di Xperia XZ), trae origine dal “piccolo” display, la cui diagonale si ferma a 4.6 pollici. L’architettura hardware si compone di processore Snapdragon 650 e invariato, rispetto a XZ, resta il comparto memoria, con 3GB di RAM e 32GB di spazio interno. La batteria da 2700 mAh sembra promettere una buona autonomia per prestazioni complessivamente non troppo energivore, così come ottimi sulla carta sono i 23MP della fotocamera principale (il sensore frontale si “abbassa” a 5MP).

xperia x compact lato xperia x compact retro

Cosa ci è piaciuto di Sony Xperia X Compact?

Sony è tutt’ora l’unico produttore ad offrire smartphone di dimensioni REALMENTE tascabili (ad esclusione di iPhone SE ovviamente). In un mercato in cui gli smartphone da 5 pollici vengono spesso marchiati come “Mini”, Sony offre ottimi prodotti per tutti coloro che desiderano un dispositivo realmente  ergonomico, comodo da portare anche nella tasca dei pantaloni.

Cosa NON ci è piaciuto di Sony Xperia X Compact?

Il design suscita più di qualche perplessità. Ci troviamo di fronte, ed è giusto dirlo senza mezza termini, ad una mattonella: 9.5mm di spessore impattano significativamente sulla maneggevolezza, ma soprattutto sull’appetibilità del dispositivo. La ricerca della compattezza non è solo legata ad un display di dimensioni non superiori ai 5 pollici, l’utente medio ricerca smartphone facilmente trasportabili, non ingombranti, leggeri. Offrire un mattoncino non sembra essere, agli occhi del pubblico, la scelta vincente per lanciare e promuovere un nuovo terminale. I materiali utilizzati poi lo rendono un po’ “giocattoloso”, non rendendo merito alla qualità del prodotto.

Manca la certificazione IP68: Xperia X Compact non è uno smartphone resistente all’acqua. Per molti si tratta di un dettaglio trascurabile, ma per chi vuole uno smartphone capace di resistere a cadute accidentali in acqua, mentre stiamo ad esempio scattando foto sul bagnasciuga o ci stiamo rilassando nella vasca, o da utilizzare sotto la pioggia o con le mani bagnate, l’assenza della certificazione IP68 costituisce un limite importante.

Per quanto riguarda le prestazioni, è impossibile trarre conclusioni utili senza una prova dettagliata. La dotazione hardware lascia presupporre performance confrontabili con quelle di Z5 Compact (se non inferiori), ma la scelta è giustificata dall’esigenza di aumentare l’autonomia del dispositivo. E’ per questo che , forse, l’assenza di uno Snapdragon 820 è da ritenersi positiva (sebbene non ci sarebbe dispiaciuto vedere uno Snapdragon 652 in luogo dello Snapdragon 650).

Considerazioni finali

Xperia X Compact verrà rilasciato a partire dalla prossima settimana al prezzo di 449€, un prezzo di lancio che, onestamente, appare superiore di almeno 50€ a quanto ci si potesse aspettare. Tuttavia, se autonomia e prestazioni si dimostreranno all’altezza, potrà essere in grado di replicare l’ottimo successo di Z3 Compact.

Sempre in cerca di qualcosa di nuovo da scoprire, trova nella tecnologia un'eterna fonte di ispirazione. Attenta all'ambiente e al mondo che la circonda, è determinata a seguire le sue passioni.