Guide News Smartphone

Top di gamma 2015: il confronto estivo di Tecnologici.Net tra phablet

Ago 15, 2015

author:

Top di gamma 2015: il confronto estivo di Tecnologici.Net tra phablet

Durante le ultime settimane, ed in alcuni casi durante gli ultimi giorni, sono usciti sul mercato o comunque sono stati presentati nuovi e performanti phablet che senza dubbio vanno ad esser considerati i nuovi contender dell’iPhone 6 Plus quali il Samsung Galaxy S6 Edge+ (clicca qui per la sua presentazione), il Samsung Galaxy Note 5 (clicca qui per saperne di più) ed il OnePlus 2 (clicca qui per le specifiche ufficiali). In questo nostro articolo ve li presentiamo, incluso l’iPhone 6 Plus, confrontandoli pezzo per pezzo, specifica per specifica in modo da rendervi il quadro molto più chiaro e completo. Buona lettura.

Design

ihpne 6 plus

Partiamo subito dall’aspetto estetico e partiamo con i nuovi arrivati. Da un lato troviamo il Note 5 che si caratterizza per uno spessore di 7.6 mm e per la presenza di angoli smussati all’interno di un telaio in alluminio sulla falsa riga di quanto inaugurato tempo addietro in casa Samsung dal Galaxy Alpha. Il suo confratello, il Galaxy S6 Edge+ invece si fa notare sia per i lati ovviamente ricurvi sia per uno spessore ridotto a circa 6.7 mm oltre che per il doppio pannello di vetro in Gorilla Glass 4 e per la cornice in metallo opaco. Passando al OnePlus 2 invece ci troviamo davanti ad un desing più classico sul frontale mentre è lievemente ricurvo sul retro; a livello di materiali utilizzati sul OnePlus 2 abbiamo una lega in alluminio e magnesio che però amplia lo spessore del dispositivo siano a 9.85 mm. Infine ricordiamo anche come l’iPhone 6 Plus sia un phablet spesso 7.1 mm (ricordiamoci che nella sua versione base l’iPhone 6 è con i suoi 6.9 mm l’iPhone più sottile di sempre) con estetica senza più spigoli e solchi come in passato ma decisamente lineare e continua realizzato con schermo in vetro (non zaffiro come si era più volte ipotizzato prima della sua  presentazione).

Display

note 5 ampio

Veniamo ora ad un argomento decisamente interessante come quello dello schermo adottato da questi 4 top di gamma. Partendo proprio dall’ultimo phablet analizzato dobbiamo dire che il suo display è un IPS retina HD retroilluminato LED da 5.5 pollici con risoluzione da 920×1080 pixel a 401 ppi. Diverso ma non troppo risulta essere lo schermo IPS LCD del OnePlus 2 con i suoi 5.5 pollici e con la sua risoluzione FHD mentre più marcata è la differenza con quanto realizzato negli ultimi mesi dalla Samsung sul Note 5 e sullo S6 Edge+. Infatti questi ultimi hanno il medesimo schermo più ampio, un Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione in WQHD (2,560 x 1,440 pixel) con densità di pixel per pollice lievemente inferiore ai 518 ppi. Differenze ne abbiamo dunque sia a livello di dimensioni sia a livello di risoluzione.

Hardware

edge cap 2

In questa sezione ci concentreremo sul processore adottato e sul comparto memoria di questi dispositivi mobili. Partiamo proprio dagli ultimi arrivati in casa Samsung dicendo che il Note 5 annovera al suo interno un Abbiamo poi un processore octa-core Exynos 7420 dotato di una frequenza di clock massimale da 2,1 GHz e di 4GB di RAM e 32 GB o 64 GB di memoria interna non espandibile. Anche il Samsung Galaxy S6 Edge+ monta un Exynos 7420 con 8 core ma la differenza sta nel fatto che a livello di ROM sembrerebbe essere prevista anche una terza versione del phablet con 128 GB di memoria (anche essa non espandible). Diverso in tutto e per tutto l’iPhone 6 Plus che si presenta con una chip dual-core A8 con architettura a 64 bit, con clock ad 1.4 GHZ e con un coprocessore di movimento M8 oltre che con 1 GB di RAM ed una memoria interna da 16 GB o 64 GB o 128 GB (anche su questo device la ROM non è espandibile). Chiudiamo questo paragrafo trattando del OnePlus 2 che si presenta con un processore  Qualcomm Snapdragon 810 a 64-bit con memoria RAM LPDDR4 da 4 GB e con ROM da 64 GB espandibili ma vi è anche una versione da 3 GB e 16 GB di ROM a prezzo ridotto. Abbiamo dunque una netta distinzione sul campo della memoria espandibile tra le due aziende colosso e la OnePlus mentre marcate sono le differenze a livello di processore (ovviamente non è mai semplice confrontare il processore della Apple con quelli usati da altri dispositivi viste le profonde differenze strutturali e tecniche esistenti tra i due “mondi”).

Fotocamera e batteria

2

Passando alla fotocamera abbiamo sul prodotto di casa OnePlus sensore posteriore da 13 MP, con apertura focale f/2.0, dual Flash LED e un comparto formato da 6 lenti mentre la fotocamera anteriore ha un sensore da 5 MP. Diversa invece la fotocamera dell’iPhone che ha 8 MP sul posteriore ed 1.2 MP sul retro ed ancora più diversa è la fotocamera del Note 5 che presenta un sensore da 16 MP sul posteriore e da 5 MP sull’anteriore (stesse identiche caratteristiche che troviamo sullo S6 Edge+. Se invece si passa ad analizzare la batteria di questi phablet ne troviamo una da 3000 mAh sia sul Note 5 che sul Galaxy S6 Edge+ mentre ve ne è una da 3300 sul OnePlus 2 e da 2915 mAh sull’iPhone 6 Plus. Si tratta dunque di scelte similari a livello di batteria mentre come fotocamer abbiamo una sostanziale differenza tra i device del mondo Android e il prodotto della casa di Cupertino.

Sistema Operativo

Se esiste un ambito nel quale l’iPhone 6 Plus si differenzia davvero dagli altri dispositivi trattati in questo nostro articolo quest’ambito è senza dubbio quello del SO. Infatti il 6 Plus si presenta con un IOS 8 a differenza del OnePlus 2 che ha un OxygenOS basantesi su Android Lollipop 5.1. Infine sia il Note 5 che lo S6 Edge+ hanno un sistema operativo Android Lollipop 5.1.1 con interfaccia TouchWiz.

Prezzi e disponibiltà

Molto brevemente il OnePlus 2 ha un prezzo di 399 euro nella versione 64 GB, con 4 GB di RAM mentre il prezzo è di 339 euro nella versione con 3 GB di memoria RAM e 16 GB di ROM (il metodo di vendita è quello del sistema ad inviti ed è partito lo scorso 31 luglio). L’iPhone 6 Plus invece ha un prezzo di partenza pari a 839 euro mentre il Samsung Galaxy S6 Edge+ costerà, dal prossimo 4 Settembre, 799 euro nela versione da  32 GB di memoria interna e 899 euro in quella da 64 GB di memoria interna (nulla sappiamo ancora su quella da 128 GB). Infine va detto che il Note 5, che per ora non è venduto in Europa, ha un prezzo di 720 dollari nella versione da 32 GB (sono 64 0 euro al cambio) ed un costo di 816 dollari (725 euro al cambio attuale) nella sua versione a 64 GB.

Conclusioni

Tracciare un profilo generale di phablet di questa portata non è mai semplice soprattutto se uno di questi, l’iPhone 6 Plus, è sul mercato da molto più tempo rispetto agli altri. Quello che però possiamo dire è che spesso e volentieri abbiamo trovato device che tendono ad equivalersi sotto alcuni aspetti (ad esempio la batteria) ed a differenziarsi profondamente sotto altri aspetti (si veda ad esempio il display). Per ultimo vi ricordiamo che a fare la differenza potrebbero davvero essere il prezzo ed il sistema di vendita utilizzato.

Cosa ne pensate di questo nostro confonto tra phablet top di gamma? Almeno sulla carta quale di questi preferite?

Diteci la vostra qui sul nostro sito e seguiteci anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro canale di Youtube. Vi aspettiamo.

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.
  • Giulio

    Penso che questo non sia assolutamente un confronto, avete semplicemente elencato le caratteristiche tecniche, cosa abbastanza inutile