Guide Guide tecniche TV

TV LED e TV OLED: qual è la tecnologia migliore?

Lug 18, 2018

author:

TV LED e TV OLED: qual è la tecnologia migliore?

Qual è la differenza tra TV a LED e una TV OLED? Quale conviene comprare? Se fino a qualche anno fa le TV OLED erano inaccessibili per via del prezzo, ora la situazione sta cambiando. Le TV OLED costano sempre meno e vale la pena spendere due parole sulle differenze tra le due tecnologie per capire su quale conviene puntare.

Anzitutto OLED sta per “Organic Light-Emitting Diode” ed una TV OLED è frutto di una tecnologia completamente diversa dalle TV LED. Infatti mentre i televisori LED utilizzano un display a cristalli liquidi retroilluminato da strisce o griglie di LED, i pannelli OLED emettono loro stessi una luce quando attraversati dalla corrente elettrica.

Non esiste una tecnologia migliore dell’altra, l’unica cosa certa è che le TV OLED costano generalmente di più. Vale la pena spendere di più per una TV OLED o conviene risparmiare e prendere una tradizionale TV LED? Vediamo di capire le differenze tra TV OLED e TV LED in termini di prestazioni, confrontandoli sotto ogni aspetto tecnico.

LIVELLI DI NERO

Il primo vantaggio delle TV OLED è che i neri sono molto più profondi e questo si traduce in un livello di contrasti nettamente superiore. Questo perchè nei televisori OLED i pixel che compongono lo schermo “si illuminano da soli” e quando sono spenti sono realmente spenti, perciò non emettono luce. Ciò significa che sugli schermi OLED i neri sono realmente neri. Dall’altro lato, le TV LED sfruttano un sistema di retroilluminazione per illuminare il pannello. Su una TV LED anche i neri più profondi risultano inevitabilmente un po’ luminosi e l’illuminazione non è mai perfettamente uniforme; ciò porta a dei neri meno profondi e non perfettamente omogenei su tutto lo schermo.

Alcune TV LED hanno una funzione opzionale chiamata “local dimming” che serve ad oscurare solo le zone nere dello schermo, e ciò consente in teoria agli schermi LED di mostrare dei neri più profondi. Ciononostante, dal momento che ogni zona è composta da molti pixel, l’accuratezza non è perfetta e gli oggetti più luminosi sprigioneranno una grande quantità di luce. Una TV LED quindi, pur avendo il local dimming, non potrà competere appieno con la profondità dei neri degli schermi OLED.

Il migliore: OLED

MOTION BLUR

Sulla maggior parte delle TV un oggetto che si muove rapidamente apparirà leggermente sfocato. Questo effetto, detto “motion blur” appare sia nelle TV LED che nelle TV OLED, in maniera più o meno evidente. Per due motivi:

  • le TV LED hanno difficoltà a gestire i soggetti veloci sullo schermo, perché un pixel impiega alcuni millisecondi per modificare il suo stato, creando un leggero “effetto scia”. Le TV OLED non hanno questi problemi essendo i pixel quasi istantanei nel cambiamento di stato;
  • Le TV OLED utilizzano una tecnica detta “sample and hold”, cioè ogni frame del video viene visualizzato per tutta la durata prima di passare al frame successivo. Le immagini sono tutte statiche, mentre i nostri occhi no, quindi anche se la TV non produce l’effetto motion blur, i nostri occhi ci fanno sembrare che ce l’abbia.

Il migliore: nè LED nè OLED

ANGOLO DI VISIONE

Con le TV LED l’immagine tende a colori più sbiaditi quando guardiamo la tv da una posizione angolata. Per darvi un’idea basta guardare la TV con un angolo di appena 20° per far diminuire il contrasto massimo del 50%. L’LG OLED invece subisce questa drastica riduzione solo guardando la TV da angoli quasi del 90%, quindi la TV OLED ha un angolo divisione di oltre 4 volte superiore a quella di uno schermo a LED. L’unico difetto dell’ampio angolo di visione dello schermo OLED è che l’immagine assume una tonalità giallastra se la osserviamo da una posizione laterale e molto distante dallo schermo.

Il migliore: OLED

UNIFORMITÀ DEL COLORE

Qui è difficile dire in generale se l’uniformità di colore sia migliore sulle TV LED o sulle TV OLED. Se è vero che fino a qualche anno fa la gamma di colori era molto più ampia sulle TV OLED, l’uscita della tecnologia QLED di Samsung ha equiparato le due tecnologie se confrontate su questo aspetto. I QLED hanno migliorato infatti, la luminosità e l’accuratezza dei colori, portandoli allo stesso livello degli OLED. Inoltre molto dipende dalla luminosità dell’ambiente esterno. Al buio l’HDR negli OLED è migliore, merito anche dei contrasti elevati, mentre di giorno alcune TV LED sono in grado di mantenere un’ottima saturazione dei colori anche impostando il massimo livello di luminosità.

Il migliore: OLED

LUMINOSITÀ

Se si parla di luminosità dello schermo, le TV LED vincono nettamente il confronto con le TV OLED. L’aggiunta dei Quantum Dots nelle TV QLED di Samsung ha ampliato ancora di più il divario tra le due tecnologie. Considerate anche che spingere al massimo la luminosità un pannello OLED non solo riduce il suo tempo di vita, ma aumenta i tempi di spegnimento dei pixel e di passaggio da un colore all’altro. La TV OLED non è sicuramente la soluzione ideale per chi guarda la TV di giorno con lo schermo della TV esposto alla luce del sole.

Il migliore: LED

IMAGE RETENTION

Può capitare che le TV OLED – come prima di loro, gli schermi al plasma – trattengano le immagini statiche per alcuni minuti, continuando ad apparire a schermo come sfocature (l’effetto è conosciuto come burn-in). Non si tratta di un effetto particolarmente fastidioso e capita solo quando la TV visualizza un’immagine statica per un tempo relativamente lungo e ripetutamente (es. un logo di un canale di Youtube o quando interrompete la visione di un film e la riprendete dopo qualche ora). È quindi un falso problema, che si può facilmente prevenire, ma se questo problema vi preoccupa l’unica soluzione è quella di optare per un schermo a LED, raramente soggetto a questo tipo di problema.

Il migliore: LED

EFFETTO SCREEN DOOR (ZANZARIERA)

Negli schermi OLED i pixel hanno dimensioni inferiori, ne deriva che tra un pixel e l’altro c’è più spazio: la conseguenza è che l’immagine appare un po’ come se stessimo guardando attraverso una zanzariera (effetto “screen door”). L’effetto “zanzariera” dipende molto dalla distanza da cui guardiamo la TV e risulterà tanto più evidente quanto minore è la distanza dallo schermo. Le TV LED soffrono molto meno questo problema rispetto agli OLED. C’è da dire però che l’effetto lo si percepisce solo a distanze davvero ravvicinate, distanze per cui la visione della TV diventa poco confortevole, stancante e dispersiva.

Il migliore: LED

DISPONIBILITÀ E PREZZI

Per molti l’ostacolo principale per acquistare una TV OLED è il prezzo, poiché spesso, a parità di dimensioni, l’OLED più economico costa più della TV LED più costosa. In realtà negli ultimi mesi i prezzi delle TV OLED si stanno abbassando molto, con Philips capace di offrire alternative più economiche alle TV OLED di LG, avvicinandosi prepotentemente ai prezzi di molti TV LED. Nonostante questo sono ancora poche le TV OLED disponibili sul mercato con le sole LG e Philips a contendersi questa nicchia di mercato. La scelta quindi è molto limitata. Sul fronte LED invece c’è un’amplissima varietà di scelta tra produttori e modelli e, di conseguenza un gran numero di offerte per tutte le tasche.

Il migliore: LED

CONCLUSIONE

Tirando le somme, per quanto riguarda la qualità generale delle immagini le TV OLED sono indubbiamente superiori alle TV LED. Se avete le possibilità economiche e desiderate un televisore dai neri perfetti, elevati contrasti ed un ampio angolo di visione, acquistare una TV OLED è sicuramente la scelta migliore. Ci sono però dei casi in cui le TV LED sono da preferire. Se guardate la TV in pieno giorno e la TV è collocata in un angolo del soggiorno particolarmente esposto al sole ad esempio, la maggiore luminosità di una TV LED vi farà sicuramente comodo. Inoltre la maggiore disponibilità sul mercato di TV LED rispetto alle TV OLED, fa sì che siano molto più numerose le offerte e promozioni convenienti sulle TV LED, che spesso sono quindi da preferire come rapporto qualità-prezzo.

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.