News

Wuaki TV sbarca anche in Italia grazie alla collaborazione con ComingSoon.it

Dic 31, 2014

Wuaki TV sbarca anche in Italia grazie alla collaborazione con ComingSoon.it

wuakiIT

Arriva anche in Italia il servizio di Wuaki.tv che, sulla falsariga di altri servizio con video on demand, porta il suo servizio di streaming anche nel nostro Paese. Questo servizio, da oggi disponibile con la versione BETA in Italia, a cui potete iscrivervi per provarlo cliccando QUI, è parte del colosso giapponese di e-commerce Rakuten ed il servizio sarà disponibile su praticamente ogni dispositivo mobile, come console, tablet, laptop, smart TV, smartphone e altro ancora.

La novità per il mercato italiano, dove Wuaki.tv punta ad imporsi, è la collaborazione con il ComingSoon.it, sito e servizio dedicato agli amanti del cinema, puntando sulla proposta di ultimi film, serie TV e altre produzioni realizzate direttamente in Europa e disponibili tramite video on demand.

Wuaki.tv che forse ai più risulta sconosciuto è leader di mercato in Spagna con 1.4 milioni di utenti registrati e già opera in divese nazioni europee.

A questo proposito, vi riportiamo direttamente le parole di Josep Mitjà, cofondatore di Wuaki.tv: “L’Italia rappresenta per noi un mercato di grande interesse per quanto concerne la TV non lineare. Il settore attraversa una fase di continuo sviluppo che crescerà sempre di più con l’aumentare della penetrazione della banda larga. Siamo lieti di lanciare Wuaki.tv anche nel Bel Paese e siamo convinti di attrare un elevato numero di utenti. Di fatto, il nostro catalogo conterrà gli ultimi film hollywoodiani, ma anche il meglio delle serie TV e della produzione cinematografica europea. Il fatto di dare spazio anche a produzioni europee rappresenta per noi una vera e propria missione culturale.

Wuaki.tv arriva in Italia, ci siamo già iscritti al servizio BETA e non vediamo l’ora di provarlo. Mettiamo alla prova questo nuovo servizio VOD per il nostro Paese.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.