China News Recensioni Video

Xiaomi Hybrid Earphones: Le migliori cuffie auricolari in-ear sotto i 50€?

Gen 13, 2016

Xiaomi Hybrid Earphones: Le migliori cuffie auricolari in-ear sotto i 50€?

Forse il titolo è un po provocatorio, ma le Xiaomi Hybrid Earphones ci hanno effettivamente stupito. Si tratta della quarta edizione delle Xiaomi Piston, un’autentica evoluzione dei precedenti modelli.
Infatti, ad oggi, difficilmente abbiamo trovato prodotti tecnologici di questa qualità a questo prezzo.

Videorecensione di Xiaomi Hybrid Dual Driver

 

Costruzione

DSC00136

La qualità costruttiva è impeccabile.

I  driver sono racchiusi in un guscio di alluminio finemente lavorato, abbinato ad un componente in policarbonato nel quale si innestano i gommini in-ear (inclusi di 4 dimensioni in confezione).

I due cavi che portano alle cuffiette sono molto resistenti ed abbastanza spessi.
DSC00133Su quello destro troviamo anche i controlli: Play/Pausa, Volume Su e Volume Giù.
I tasti non sono distanziati o diversamente dimensionati, quindi il riconoscimento “alla cieca” risulta un po difficoltoso, soprattutto se avete delle dita particolarmente grandi.

Tralasciando questo fattore (abbastanza personale), le funzioni sono compatibili al 100% con Android e molti portatili Windows (che abbiano il jack audio unico e da Windows 8 in su), mentre su terminali iOS sono esclusi i controlli del volume.

DSC00134

Il jack da 3.5 mm è placcato in oro ed ha un corpo in alluminio molto ben lavorato.
Tra quest’ultimo e la “biforcazione” per le due cuffie, troviamo un cavo rivestito in Nylon anti-strappo.

L’ennesima conferma di questo interesse per la resistenza è dimostrata dai collarini di rinforzo tra telecomando e jack con i rispettivi cavi.

Dati:

  • Peso 14 grammi
  • Cavo 1.25 m

Ergonomia

Se la qualità costruttiva è promossa a pieni voti, idem vale per questo “settore” delle Xiaomi Hybrid Earphones.

Dal punto di vista “comodità” la soluzione adottata da Xiaomi è ottima, poiché deroga molto dai canoni classici delle in-ear di questa fascia.
Il produttore ha infatti aggiunto un “piattello” che permette di posizionare sempre correttamente le cuffie nell’orecchio, riprendendone l’anatomia. Anche durante l’attività fisica non abbiamo mai riscontrato problemi.

DSC00132

 

Qualità Audio

900x900px-LL-0b951f8a_Drivers

Dopo la grande qualità della serie Piston, Xiaomi si riconferma maestra dell’ottimo audio a prezzi concorrenziali.

In questo caso si è superata, adottando dei driver ibridi.
Dalle nostre ricerche, questa tecnologia non è mai stata applicata su prodotti di fascia bassa o media, essendo riservata (per costo) a cuffie prosumer.

In breve, i componenti in questione sono formati da: un Driver Dinamico ed un “Balanced Armature Driver”.
Il primo sfrutta l’alta mobilità per amplificare la risonanza dei bassi mentre il secondo, più rigido, evita la distorsione di medi e alti.

Questo si traduce in bassi ricchi e profondi, anche se non molto accentuati (se quindi li amate “pompati” virate su altro); medi dettagliati e chiari, ma con qualche imperfezione; alti cristallini e perfettamente puliti.

Complessivamente un audio inimmaginabile considerando il costo.

Dati:

  • Impedenza 32 ohm
  • Sensibilità 101 dB a 5 mw
  • Frequenza 20 – 20’000 Hz

Conclusioni

DSC00135

Non possiamo che consigliarvi Xiaomi Hybrid Earphones, sia come upgrade delle cuffie “di serie”, sia come in-ear quotidiane per tutti gli usi. Per l’acquisto potete fare riferimento a:

Amazon.it, se volete affidarvi a un colosso ecommerce, con un prezzo più alto.
HonorBuy.it, se volete spedizione garantita dall’Italia e prezzo leggermente più basso.
GearBest.com, se volete risparmiare con spedizione dalla Cina ma con la presenza del rischio dogana.
Geekbuying, un’altra alternativa in Cina.

 

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.