China News Smartphone

Xiaomi Mi Note e Mi Note Pro a confronto con i top di gamma: quali le differenze?

Gen 18, 2015

author:

Xiaomi Mi Note e Mi Note Pro a confronto con i top di gamma: quali le differenze?

Pochi giorni fa vi abbiamo presentato in due diversi articoli le inedite specifiche di Xiaomi Mi Note e Xiaomi Mi Note Pro e, avendo riconosciuto in entrambi delle ottime caratteristiche, vogliamo oggi presentarvi un articolo di confronto con i top di gamma delle più celebri e note case produttrici internazionali, vicini anche per dimensioni complessive: iPhone 6 Plus e Samsung Galaxy Note 4.

 

xiao-tec-2-e1421309930901 mi-pro-tec
iphone6-plus-box-gold-2014 galaxy-note-4-featured

 

A partire dalle dimensioni, molto simili per tutti e quattro gli smartphone, analizziamo i display che montano questi terminali:

  • Xiaomi Mi Note: 5.7 pollici, risoluzione FHD (1920×1080 pixel);
  • Xiaomi Mi Note Pro: 5.7 pollici, risoluzione QHD (2560×1440 pixel);
  • iPhone 6 Plus: 5.5 pollici, risoluzione FHD;
  • Samsung Galaxy Note 4: 5.7 pollici, risoluzione QHD.

A livello hardware, i tre smartphone Android si affidano ai chipset Qualcomm Snapdragon per la dotazione del processore, mentre iPhone 6 Plus monta Chip A8. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta:

  • Xiaomi Mi Note: Qualcomm Snapdragon 801, CPU Quad-Core con frequenza a 2.5 GHz;
  • Xiaomi Mi Note Pro: Qualcomm Snapdragon 810, CPU Octa-Core a 64 bit;
  • iPhone 6 Plus: Chip A8, CPU Dual-Core con frequenza a 1.4 GHz;
  • Samsung Galaxy Note 4: Qualcomm Snapdragon 805, CPU Quad-Core con frequenza a 2.7 GHz.

Non c’è da stupirsi di fronte a queste caratteristiche, se si pensa anche agli eccellenti risultati che Xiaomi Mi Note ha raggiunto nei test al benchmark. Ad affermare ancora di più la speciale dotazione che gli Xiaomi portano con sé, non mancano le informazioni sulla memoria RAM: 3 GB per Xiaomi Mi Note, ben 4 GB, promettenti, per Xiaomi Mi Note Pro, 1 GB per iPhone 6 Plus e 3 GB per Galaxy Note 4. Lo spazio di archiviazione interna vede, invece, una buona dotazione per tutti e quattro i dispositivi:

  • Xiaomi Mi Note: due versioni, 16 GB o 64 GB;
  • Xiaomi Mi Note Pro: 64 GB;
  • iPhone 6 Plus: 16/64/128 GB;
  • Samsung Galaxy Note 4: 32 GB, con possibilità di espansione tramite microSD.

Per quanto riguarda, invece, le Connettività, non c’è storia sul supporto LTE, presente in tutti e quattro gli smartphone, ma iPhone 6 Plus e Galaxy Note 4 hanno un evidente vantaggio sulla presenza di connettività NFC. Di contro, la tecnologia Dual SIM non può che costituire un indubbio punto di forza dei Xiaomi Mi Note.

A livello di batteria ci troviamo in casi molto simili, con capacità di 3000 mAh per Xiaomi Mi Note e Samsung Galaxy Note 4, 3090 mAh per Xiaomi Mi Note Pro e 2915 mAh per iPhone. Xiaomi e Samsung fanno chiaro affidamento sul sistema operativo Android, presente in versione KitKat 4.4, ma con interfaccia personalizzate nei device delle due diverse case produttrice, mentre chiaro supporto di iOS si ha in iPhone 6 Plus, fermo all’ultima versione (8).

Parlando di aspetti multimediali, invece, alcune differenze si notano anche nella risoluzione delle fotocamera, nonostante sappiamo, per esperienza soprattutto, che non sono i MP a definire la qualità e la resa del comparto fotografico. iPhone 6 Plus, ad esempio, pur disponendo del minor numero di Megapixel offre, come tutti i dispositivi Apple, una fotocamera di buone prestazioni e ottima resa. Per entrare nel dettaglio, abbiamo:

  • Xiaomi Mi Note: fotocamera principale da 13 MP, secondaria da 4 Ultrapixel;
  • Xiaomi Mi Note Pro: fotocamera principale da 13 MP, secondaria da 4 Ultrapixel;
  • iPhone 6 Plus: fotocamera principale da 8 MP, secondaria da 1.2 MP;
  • Samsung Galaxy Note 4: fotocamera principale da 16 MP, secondaria da 3 MP.

Chiarissime differenze si evidenziano, infine, nel prezzo con cui i quattro smartphone si presentano sul mercato. Il costo costenuto, a parità di prestazioni, dei cinafonini è oramai noto a tutti e spesso si tende a privilegiare tali dispositivi proprio per questo motivo, pur perdendo in certezza di garanzia ed assistenza nel tempo. Quello che vi presentiamo qui sotto è il prezzo di listino:

  • Xiaomi Mi Note: 315 € versione 16 GB, 380 € versione 64 GB;
  • Xiaomi Mi Note Pro: 450 €;
  • iPhone 6 Plus: da 729 € a 1.059 €;
  • Samsung Galaxy Note 4: 769 €.

Questo il breve confronto di specifiche tra Xiaomi Mi Note, Xiaomi Mi Note Pro, iPhone 6 Plus, Samsung Galaxy Note 4, dispositivi simili su alcuni aspetti ma ben diversi su altri.

N.B.: quello che vi abbiamo presentato è sicuramente un confronto circa caratteristiche tecniche degli smartphone. E’ certamente vero che la reale funzionalità di un dispositivo debba essere giudicata in seguito a prove e “stress test” sui terminali.

E voi? Cosa pensate di questo confronto? Credete sia affidabile preferire uno smartphone cinese ad un altro per il prezzo vantaggioso, a parità di specifiche? O pensate che garanzia, assistenza e, talvolta, qualità costruttiva giustifichino una discrepanza di prezzo così elevata? Dove ricadrebbe la vostra scelte se doveste effettuarla tra questi “colossi”? Fateci sapere la vostra!

 

Via

 

Sempre in cerca di qualcosa di nuovo da scoprire, trova nella tecnologia un'eterna fonte di ispirazione. Attenta all'ambiente e al mondo che la circonda, è determinata a seguire le sue passioni.
  • powopo

    salve ma dove si può acquistare il Xiaomi Mi Note Pro?

    • Ciao,
      siamo in attesa di conoscere informazioni ufficiali riguardo quando e dove sarà reso disponibile il dispositivo.
      Non appena ne verremo a conoscenza provvederemo ad informarvi 🙂

      Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Google+ e sul nostro canale YouTube RedazioneTecnologici!