China News Recensioni Video

Xiaomi Mi Pad 2: la recensione completa di un super tablet ad un super prezzo

Gen 2, 2016

Xiaomi Mi Pad 2: la recensione completa di un super tablet ad un super prezzo

DSC00078

Se questa recensione fosse un film avreste già capito il finale dal titolo.
Oggi parliamo infatti dello Xiaomi Mi Pad 2, un tablet che ci ha sorpreso e che, grazie ad un prezzo straordinario, potrebbe rappresentare un’ottima soluzione per moltissimi utenti. Ringraziamo inoltre HonorBuy.it per averci mandato il campione in prova.

Videorecensione di Xiaomi Mi Pad 2

Design e Qualità Costruttiva

DSC00076

Lo stile riprende molto quello di casa Apple, con un scocca posteriore stondata in alluminio ed un frontale “pulito”.

Il metallo utilizzato per la costruzione di Xiaomi Mi Pad 2 è di altissimo livello, sia in termini di rigidità strutturale, sia per quanto riguarda la resistenza ai graffi (grazie ad una finitura satinata). Sempre sul retro troviamo la fotocamera e gli speaker stereo.

La stereofonia si perde un po’ a causa della vicinanza dei due driver, non inficiando però la potenza e la qualità sonora di Xiaomi Mi Pad 2.
Infatti, nonostante la pienezza del suono non sia eccelsa, l’audio risulta essere abbastanza cristallino e potente.

Ottimo anche l’assemblaggio dei tasti, ben saldi e con un click deciso.

Il fronte è totalmente omogeneo e, sulla superficie nera, sono ben evidenti i 3 tasti capacitivi (retroilluminati).
Ovviamente l’elemento di spicco è l’ottimo display da 7.9″, che si mangia il 71.8% dello spazio.

E’ inoltre da notare che, anche in questo caso, Xiaomi continua a scegliere la USB Type C per i suoi prodotti, uno standard che si sta facendo piano piano strada nell’industria tecnologica ma che ancora deve dimostrare qualcosa ai consumatori.
Questo mostra una certa coerenza del produttore che, al contrario di altri, mantiene fede alla sua linea.

DSC00075

Viste le dimensioni ed il peso (200.4 x 132.6 x 7 mm per 322 grammi) è possibile tenere Xiaomi Mi Pad 2 con una sola mano, cosa non scontata su questa fascia di display.

DSC00082

Display

DSC00074

Lo schermo è l’arma in più di Xiaomi Mi Pad 2.
Difficilmente riuscirete a non innamorarvi di questo IPS 7.9″ 2048 x 1536 pixels (326 ppi) in formato 4:3.

Tralasciando la valutazione soggettiva sulla ratio (ndr: che preferisco rispetto alla classica 16:9), il pannello di Xiaomi Mi Pad 2 è ineccepibile.
I colori sono molto brillanti e piacevoli, supportati da una luminosità massima di assoluto livello.

Nulla da eccepire anche sulla riproduzione degli estremi (bianco e nero), considerando i limiti della tecnologia (neri non assoluti), ne sugli angoli di visione.

La qualità del display di Xiaomi Mi Pad 2 è ancora più elevata se consideriamo le impostazioni di personalizzazione della MIUI.
Ognuno potrà infatti adattare la temperatura dei colori a proprio piacimento, andando ad agire di fino su uno slider.

IMG_20160102_125403

Hardware e Prestazioni

IMG_20160102_125530

Il SoC di Mi Pad 2 è l’eccellente Intel Atom X5-Z8500, in grado di posizionarsi al livello dei massimi “esponenti” del settore.
La CPU Quad-core @2.24 GHz ha potenza da vendere e la GPU HD Graphics si comporta bene anche con i giochi più estremi.

Molto buona anche la gestione termica di Xiaomi Mi Pad 2 (supportata dalla monoscocca posteriore), che permette di mantenere delle temperature massime di 30° al tocco.
Anche dopo 6 benchmark non si supera mai questa soglia, il che dimostra il grande studio dietro questo componente.

La RAM da 2GB è più che sufficiente, mentre la memoria da 16GB (13 effettivi) non espandibili può diventare un limite.
E’ comunque disponibile una versione da 64GB, per chi sentisse la necessità di avere maggiore spazio.

Nel dettaglio i benchmark registrati durante la recensione di Xiaomi Mi Pad 2.

NOTA: Antutu ha cambiato la scala di valori. Non è più confrontabile con la versione precedente.

Nome Funzione Punteggio
Antutu Generale 74300
Geekbench 3 CPU 984 (Single Core), 3260 (Multi Core)
Vellamo Browser 4165 (Chrome)
Quadrant Generale 161494
AndroBench Memoria Dettagli nello Screenshot

Connettività

Xiaomi Mi Pad 2 non è dotato ne di connettività 3G/4G ne di GPS, il che rende questo comparto un po’ carente, soprattutto se volete utilizzarlo molto spesso in giro.

In compenso, il Wi-Fi dual band (802.11 a/b/g/n/ac) funziona correttamente ed ha un’ottima portata, così come il Bluetooth 4.1 che permette il collegamento con tutti i device che ci è capitato di provare (soundbar, smartphone vari, macchina, ecc).

Sistema Operativo

L’OS di Xiaomi Mi Pad 2 ruota attorno alla MIUI 7 basata su Android 5.1.
Purtroppo, all’arrivo a casa, il tablet sarà sprovvisto del Play Store e di tutti i servizi correlati (Google Play Services).
Per sopperire a questa mancanza vi dovrete procurare il Google Installer (è un normale apk) per dispositivi Xiaomi, andando poi ad installare tutto il necessario.
Se quel che vi ho detto è per voi troppo complesso, evitate l’acquisto o informatevi bene prima, vi possiamo assicurare però che con qualche banale guida si può ovviare al problema in tempi rapidissimi.

Tralasciano questo aspetto, il sistema ci sembra a buon punto: nonostante la MIUI 7 sia ancora in fase iniziale su questo tablet si comporta bene. Non abbiamo riscontrato particolari rallentamenti (se non casuali) o bug.

La personalizzazione è la solita (ricchissima) di casa Xiaomi, abbinata ad una cura estetica invidiabile.
Tutto è coerente ed anche l’icona più marginale è studiata nel dettaglio.

Come ben saprete le app sono organizzate in una UI senza Home, in pieno stile cinese.
Quel che viene aggiunto in questa versione è una pagina extra (in prima posizione) da arricchire con dei widget a scelta dell’utente.
Tutto sommato ci sembra una soluzione interessante per facilitare l’accesso ad alcune funzioni. Xiaomi Mi Pad 2 è un piacere da usare e personalizzare a proprio gusto.

Il solito problema dei prodotti Xiaomi, che abbiamo rilevato anche in altri casi, riguarda la ricezione delle notifiche. Purtroppo dovrete bloccare in background le app, per poter ricevere notifiche push. Un vero peccato.

Fotocamera

DSC00080

Le fotocamere di Xiaomi Mi Pad 2 possono essere definite: “da tablet”.

La fotocamera posteriore da 8MP (riprese video in Full HD) è discreta; più che sufficiente in condizioni di buona luce, imbarazzante con luminosità ambientale bassa.
Non ci sentiamo però di condannare Xiaomi, visto che la qualità si assesta sulla media dei sensori montati su questo genere di dispositivi. I video non stabilizzati sono appena sufficienti. Difficile chiedere di più da un tablet, visto che molti di voi si avvicineranno a questo più per sfizio (ndr: e onestamente ci viene difficile considerare la fotocamera come un parametro discriminante di un tablet).

L’anteriore di Xiaomi Mi Pad 2 da 5 MP va bene per l’utilizzo di programmi di videochiamate in stile Skype o Tango, ma nulla di più.

Batteria ed Autonomia

I risultati della batteria da 6190 mAh sono buoni. Con un uso domestico (mail, video, sociale e web), l’autonomia si assesta sulle 4.30/5 ore di display (in modalità Standby).
Questo, abbinato ad un basso draining in standby, assicura certamente una buona fruibilità di Xiaomi Mi Pad 2.

Considerato che probabilmente non utilizzerete questo tablet al pari di uno smartphone, si può ricaricare tranquillamente anche ogni 2-3 giorni.

Prezzo e Disponibilità

DSC00079

Xiaomi Mi Pad 2 è disponibile in due varianti di colore, argento o oro. E’ possibile acquistare questo tablet su HonorBuy.it sfruttando la garanzia e l’assistenza italiana sul territorio. La qualità del venditore è eccellente, considerato che utilizza corrieri affidabili e veloci e, al tempo stesso, garantisce l’assistenza presso laboratorio tecnico sul territorio, senza dover rischiare invii in Cina.

Il prezzo attuale di Xiaomi Mi Pad 2 è di 233€, assolutamente aggressivo e competitivo per un prodotto di questo calibro.

Conclusioni

Come avrete capito, Xiaomi Mi Pad 2 ci è piaciuto: ha tutto quel che un tablet deve avere e, soprattutto, a questo prezzo non ha rivali.

Il problema del Play Store può essere facilmente aggirato “googlando” e, considerando il risparmio rispetto a prodotti di pari livello, la sua assenza è quasi giustificata. Xiaomi Mi Pad 2 può sfruttare quindi un display assolutamente brillante, che reputiamo  un fattore fondamentale su un tablet, e perde solo un po’ nel comparto fotocamera.

Qui di seguito vi lasciamo al solito specchietto pro/contro.

PRO

✔ Display dai colori brillanti
✔ Qualità costruttiva robusta ed elegante
✔ Rapporto qualità/prezzo aggressivo
✔ Ottima fluidità di sistema

CONTRO

✖ Assenza Play Store
✖ Comparto fotocamere non di livello eccelso

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.
  • Luca

    La lingua italiana è presente? Grazie.

  • Tristania

    A sto prezzo ci sono offerte di iPad mini 2 che onestamente è superiore in tutto.

    • iPad Mini è un prodotto di 2 anni fa che tra non molto verrà abbandonato da Apple (vista la rivoluzione recente in ambito Ram/CPU) . Io sinceramente ci penserei prima di comprarlo. Ovviamente de gustibus

    • IlNonno

      ipad mini 2 è vecchio come il cucco e non ha il multiutente; non è superiore proprio in un bel niente

  • Juliano A. Molteni

    Senza comparto 3g..non ne vedo l’utilità..;)

    • IlNonno

      in un tablet?