Recensioni Recensioni smartphone

Xiaomi Redmi 4A: la RECENSIONE – un ottimo smartphone sotto i 100€? Si può

Mag 10, 2017

Xiaomi Redmi 4A: la RECENSIONE – un ottimo smartphone sotto i 100€? Si può

Xiaomi non è nuova a proposte economiche di buon livello, ma quasi sempre i costi non sono alla portata di tutti. Con Xiaomi Redmi 4A l’azienda cinese ha voluto esagerare, abbattendo il muro dei 100€. Su Gearbest.com si può acquistare sfruttando offerte e codici sconto abbastanza spesso, vi basterà seguire anche il nostro canale Telegram AffariConTec.

Display

09052017-DSC01026

Un display di questo livello è difficilmente riscontrabile su altri prodotti di questa fascia, offrendo un’esperienza gratificante in quasi tutte le condizioni d’uso. I colori sono molto fedeli alla realtà ed i profili elaborati dal produttore rendono il pannello estremamente personalizzabile. Con i suoi 5 pollici è facilmente utilizzabile ad una mano e la risoluzione HD (1280 x 720 pixel) è più che sufficiente per avere una buona definizione.
Si poteva migliorare la luminosità massima, troppo bassa per permettere una visione corretta sotto la luce diretta del sole. Anche il sensore è un pò pigro e la risposta ad i cambiamenti ambientali non è rapidissima. Aggiungiamoci un vetro esterno non molto oleofobico e la combinazione è nefasta.

09052017-DSC01025

Costruzione

09052017-DSC01023

Se pensiamo ad uno smartphone da 100€ non possiamo che immaginare un prodotto costruito alla “meno peggio”: non è questo il caso. Xiaomi Redmi 4A possiede una struttura in policarbonato molto resistente (sia agli urti che ai graffi). Anche facendo pressione al centro lo smartphone non flette eccessivamente e risulta molto solido. Ci ha stupito una tale cura. Il frontale è pulito ed il retro ricorda molto lo stile iPhone, ma è tutto sommato piacevole. Con soli 8.5 mm di spessore e 131 grammi di peso, Xiaomi Redmi 4A è piacevolmente utilizzabile con una mano. Entrando più nel dettaglio, non abbiamo apprezzato due piccolezze: lo speaker ed i tasti frontali.
L’altoparlante di sistema è “fiacco” e poco “corposo”. Inoltre la posizione (sul retro piatto dello smartphone) lo rende facilmente ostruibile. I tasti soft-touch sono posti frontalmente e non sono retroilluminati. In notturna questa mancanza è fastidiosa e si sarebbe potuto fare un piccolo sforzo in più per offrire questa features. Anche la loro posizione invertita (rispetto ad Android Stock) li rende un po’ anacronistici.
Per il resto ci riteniamo soddisfatti della qualità costruttiva di Xiaomi Redmi 4A.

09052017-DSC01020

Sistema ed Hardware

Da anni Xiaomi è sinonimo di MIUI, la famosissima interfaccia che risulta un punto fermo dei device dell’azienda cinese. Nella sua versione 8.2.6 si comporta molto bene sul Redmi 4A. L’apertura delle applicazioni è abbastanza rapida e la fluidità di sistema è sufficiente. Avendo ben in mente il prezzo di Xiaomi Redmi 4A, i 2GB RAM sono un fattore di assoluto valore. Il multitasking è buono e lo switch tra le applicazioni consente dei passaggi abbastanza rapidi. Con molte app aperte il SoC fatica a gestire i processi velocemente, ma senza mai mandare in blocco il sistema.
Lo Snapdragon 425 (Quad Core Cortex-A53 @1.4Ghz) è tra i top di gamma della fascia bassa e si comporta bene nelle operazioni quotidiane. Anche in-game si comporta bene, grazie ad una GPU Adreno 308 abbastanza efficace nella computazione (anche per i titoli 3D). Non bisogna aspettarsi performance assolute, ma rispetto ai competitor “sotto i 100€” non c’è paragone. Lo stesso web browsing è sufficiente ed anche su portali in versione desktop lo abbiamo promosso. La memoria da 16GB eMMC è abbastanza veloce ma entra in difficoltà se saturata eccessivamente. Il consiglio è quello di lasciare almeno 2GB liberi, utilizzando una Micro-SD per i file personali. Xiaomi dichiara il pieno supporto alle schede fino a 256GB. Sommando le specifiche tecniche ed il software costruito dall’azienda si ottiene un’esperienza d’uso molto positiva. Si vede la cura posta dal produttore per offrire un’interfaccia User-Friendly e responsiva anche a questa fascia di prezzo. Non mancano infatti nemmeno le infinite possibilità di personalizzazione presenti nei modelli di fascia più alta.
Una pecca che ci sentiamo di annotare in questo comparto riguarda la ricezione. Nonostante la nostra versione internazionale avesse la banda 800, la ricezione non si è rivelata essere eccellente. Avendo come riferimento vari smartphone provati in questi anni, Xiaomi Redmi 4A si è assestato intorno ad un 20/30% sotto la media.

Fotocamere

09052017-DSC01021

Probabilmente questo è il comparto che più di tutti rispecchia la fascia di prezzo del device, dimostrando delle lacune tipiche di questo genere di prodotti. La posteriore da 13MP f/2.2 si comporta bene sotto la luce diretta del sole, ma tutti i suoi limiti emergono appena ci si avvicina alle ore serali. Con il diminuire della luce ambientale il rumore video cresce esponenzialmente. Il software aiuta a mascherare questa pecca (grazie ad un buon sistema di riduzione delle imperfezioni), grazie ad una funzione HDR molto pronunciata. Attivando questa features la MIUI attua una corposa modifica delle immagini, diminuendo il rumore e ridando saturazione ai colori, ma producendo spesso un’eccessiva artificialità delle immagini. Comunque spetta all’utente scegliere o meno questa modalità, visto che non è possibile una sua attivazione in automatico. Il resto del software è in pieno stile Xiaomi e ci è piaciuto per rapidità e ricchezza di funzioni. La fotocamera frontale sfrutta un sensore da 5MP di bassa qualità, che produce scatti appena sufficienti in diurna, sfornando scatti inutilizzabili in notturna.
La modalità video (massimo Full-HD 1080p 30fps) consente di acquisire delle discrete clip in condizioni di buona luce, anche se la stabilizzazione digitale non funziona affatto bene.

Autonomia

09052017-DSC01024

Xiaomi Redmi 4A ha un’autonomia da record ed è tra i top mai provati su Tecnologici.Net. La batteria da 3120 mAh, abbinata a questo hardware, consente infatti una durata difficilmente eguagliabile. In questi giorni di test ci ha consentito di superare sempre le 4 ore di display attivo (prevalentemente sotto rete 4G) spalmate per oltre 10-15 ore di utilizzo. Per avere dei riferimenti molto concreti vi invitiamo a vedere il video qui sopra, in cui abbiamo raccontato un’intera giornata con il Redmi 4A.

Acquista su Gearbest.com

A chi lo consigliamo?
Questo device di Xiaomi ci è piaciuto molto ed è probabilmente tra i migliori smartphone sotto i 100€. Non è un prodotto eclatante, ma alza molto l'asticella per questa fascia di prezzo. Rispetto alla media dei competitor il prezzo è di circa 50€ più basso, rendendolo estremamente appetibile per chi vuole spendere poco senza rinunciare a nulla. Se non avete particolari necessità e vi basta poter utilizzare bene i social ed il web non ci sono particolari controindicazioni. In vista dell'estate può essere un ottimo "muletto" per tutti gli utenti che non vogliono portarsi un device molto costo al mare, preferendo optare per una soluzione temporanea più economica. Se invece ricercate una fotocamera di alto livello ed un multitasking estremo, il Redmi 4A non fa per voi. Sotto questi frangenti emergono tutti i limiti di questa fascia di prezzo, impossibili da superare per i device "sotto i 100€".
Design6.5
Display8
Prestazioni7.5
Autonomia9
Fotocamera6.5
Sistema8
PRO
Autonomia
Rapporto Qualità/Prezzo
CONTRO
Fotocamera
7.6

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.
  • Laura Cantini

    ciao volevo chiedervi un consiglio, sto cercando uno smartphone a basso prezzo e questo sembra l’ideale, l’unica cosa che volevo chiedervi è se il sistema GPS è buono perché lo uso molto anche come navigatore.
    nel caso non sia adatto quale mi consigliate?
    grazie in anticipo per la risposta.

    • Ciao nel nostro test non ha dato problemi. Ho riprovato ora per sicurezza ed il fix dei satelliti è stato istantaneo anche essendo al chiuso. Secondo me vai tranquilla 🙂

      • Laura Cantini

        grazie mille