CONDIVIDI
Trova il tuo smartphone ideale.
Adesso.

Oggi parliamo di smartwatch e per farlo abbiamo scelto di testare l’ultimo modello di casa Asus: Zenwatch 3. Questi accessori tecnologici faticano forse ancora ad entrare nell’immaginario e nei “must have” degli utenti, ma possono realmente facilitare le nostre operazioni quotidiane? Dopo la mia esperienza con Zenwatch 3 devo dire di aver riscoperto il piacere degli smartwatch, la comodità di avere tutte le mie notifiche a portata di mano senza necessariamente dover usare lo smartphone.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Ottobre 2016 | Peso: 50gr | Spessore: 9.95mm | Sistema operativo: Android Wear 1.5 | Aggiornamento disponibile: – | Display: 1.39 pollici | Risoluzione: 400 x 400 pixel (287 PPI) | Processore: Snapdragon Wear 2100 | RAM: 512MB | Memoria interna totale: 4GB | Batteria: 340mAh

 

Quanto costa ZenWatch 3?

Per entrare subito nel merito, ZenWatch 3 ha subito un calo del proprio prezzo durante questi mesi e oggi lo si può su Amazon a circa 269€, un prezzo interessante per quello che offre, sia in termini di prestazioni che per design.

 

Come funziona ZenWatch 3

asus-zenwatch-3 (15)

Partendo proprio da questo, ZenWatch 3 sembra essere adatto allo stile elegante, soprattutto vista la cornice laccata in rame che lo contraddistingue. Certamente, non è una discriminante questa, nel senso che mi è sembrato portabile in ogni occasione, dalle più sportive (attenzione di certo al mare o in situazioni un po’ pericolose!) alle più ricercate. Il cinturino di cuoio poggia su una base proprietaria, pertanto può essere modificato solo con altri cinturini prodotti da Asus e questo potrebbe costituire un punto a sfavore per chi invece voglia poter modificare lo stile dello smartwatch in relazione all’occasione d’uso.

Per quanto riguarda le funzionalità, invece, ZenWatch 3 si basa fondamentalmente sull’utilizzo dei 3 tasti fisici (posti lateralmente), che permettono di accedere rapidamente ad una applicazione preferita (Zenfit, Meteo, Calendario, ecc), alla Home e di attivare la modalità Eco, per il risparmio energetico. Per il resto, la navigazione è lasciata allo schermo touchscreen, sul quale potrete facilmente scorrere le notifiche e visualizzare contenuti.

asus-zenwatch-3 (10)

ZenWatch 3 non è dotato di GPS, quindi può risultare poco preciso per chi sia amante dello sport o voglia monitorare in modo accurato la propria attività quotidiana. In compenso, troviamo uno speaker e un altoparlante, che vi permetteranno di sfruttare l’assistente vocale di Google per effettuare qualsiasi operazione (messaggi, chiamate, ecc), semplicemente pronunciando le parole “Ok Google”. Questa funzionalità, molto precisa, mi è sembrata molto utile soprattutto in occasioni specifiche, come ad esempio mentre si guida. Se c’è necessità di fare una chiamata, non bisogna usare pericolosamente lo smartphone, ma si può semplicemente parlare allo smartwatch.

Un tasto dolente per ZenWatch 3, secondo me, sta nel sistema operativo: siamo fermi da un bel po’ su Android Wear 1.5 e tarda ad arrivare una versione 2.0. Chiaramente non si tratta di un limite specifico di questo smartwatch, ma sicuramente con un aggiornamento riuscirebbe a dare davvero il meglio di sé.

asus-zenwatch-3 (12)

Non particolarmente convincente è anche il lato batteria ed anche in questo caso mi sento di fare un discorso generale su tutti gli accessori di questo tipo. Per come la vedo io, avere uno smartwatch sarebbe davvero comodo se lo si potesse mantenere in funzione per almeno 2/3 giorni senza doverlo ricaricare. L’idea di doverlo attaccare alla presa ogni giorno, così come si fa con lo smartphone, fa un po’ venir meno la praticità di questo oggetto. Con ZenWatch 3 è successo proprio così: sono arrivato a sera sempre con un 30-40% di carica residua, che già sapevo non sarebbe bastato a coprire un’intera giornata successiva. Positivi sono i tempi di ricarica: basta circa un’ora per far tornare l’orologio al 100%.

 

Le mie conclusioni su ZenWatch 3

asus-zenwatch-3 (2)

La mia prova di Zenwatch 3 si è conclusa in modo positivo, perché mi sono trovato di fronte ad un accessorio non ingombrante, pratico e che potrebbe tranquillamente fare le veci del mio orologio, inserendo notevoli funzionalità in più. Quello degli smartwatch è ancora un settore di nicchia, che non ha sfondato sul mercato ed anche per questo forse è difficile trovare prodotti che siano davvero accessibili a tutte le tasche. In questo caso, il prezzo non è esattamente irrisorio, certo, ma se state cercando un oggetto bello da vedere, comodo da portare ed in grado di semplificare le vostre operazioni con lo smartphone, Zenwatch 3 può fare al caso vostro!

Trova il tuo smartphone ideale.
Adesso.