China News Smartphone

Zopo: Intervista di Tecnologici al MedPi 2015

Mag 28, 2015

Zopo: Intervista di Tecnologici al MedPi 2015

medpi2015

Il MedPi è una fiera hi-tech dedicata agli addetti ai lavori, praticamente sconosciuta ai più e dedicata soprattutto al mondo francese. Quest’anno, grazie all’invito di Zopo, abbiamo partecipato all’evento tenutosi all’interno del Grimaldi Forum del Principato di Monaco, in una cornice assolutamente fuori dai canoni in cui siamo abituati. Oltre alla presentazione dei nuovi smartphone Zopo Color, di cui vi invitiamo a leggere l’articolo relativo e a vedere i video pubblicati in esso, questa fiera è stata interessante anche perché ci ha offerto la possibilità di conoscere ancora meglio un mercato, come quello degli smartphone, in continua evoluzione in cui l’avanzata cinese non accenna a fermarsi.

In Francia, differentemente dall’Italia, complice anche un bacino di utenza molto più ampio, la situazione è radicalmente diversa perché non di rado anche nei supermercati o nei luoghi della grande distribuzione organizzata (ndr: GDO) è possibile trovare smartphone cinesi comunemente in vendita vicino ai marchi più blasonati e conosciuti in Europa.

Marchi come Zopo sono conosciuti anche al grande pubblico e non di rado i protagonisti della logistica si ritrovano in fiere come queste per disquisire intorno al volume di affari che si è creato intorno ai famosi cinafonini. Abbiamo quindi avuto la possibilità, allo stand Zopo, di conoscere meglio questi protagonisti, e vi proponiamo in questa occasione una intervista a Jonathan Abram, dirigente del distributore esclusivo di Zopo in Francia.

Intervista di Tecnologici a Zopo France

Qui di seguito vi proponiamo la nostra intervista.

Tecnologici: Quale è la fascia di prezzo che considerate per i prodotti Zopo? Vi state orientando più verso la fascia media di mercato oppure volete puntare su una fascia più bassa?
Jonathan Abram: Zopo è in grado di produrre smartphone che sono in grado di competere in tutte le fasce di prezzo, ma l’obiettivo di questa azienda, che opera sul mercato da dieci anni ormai, è quello di farsi conoscere anche in Europa con hardware prestanti abbinati a prezzi davvero aggressivi. Gli smartphone che vengono venduti a 100€ vengono definiti low-cost o economici, ma offrono prestazioni che marchi più blasonati come Samsung o LG propongono a prezzi più elevati. Uno smartphone come Zopo ZP999 costa intorno ai 300€ può competere con smartphone come il Galaxy S5 pur costando la metà. L’obiettivo è quello di coprire la fascia di prezzo che va dagli 80€ ai 300€.

T: Dalle vostre affermazioni, avete obiettivi sicuramente ambiziosi. Quindi perché un consumatore dovrebbe scegliere uno smartphone Zopo? Quali sono i punti forti e quelli che vanno sviluppati secondo voi?
JA: Zopo è un brand ormai noto in Cina ed una cosa che abbiamo imparato è che agli utenti interessa moltissimo avere uno smartphone affidabile, economico e con un buon servizio post-vendita. In Francia, fortunatamente, siamo in grado di fornire un’assistenza tempestiva: si prova a riparare uno smartphone in 7 giorni e se non si riesce, si sostituisce con uno nuovo. Questo sistema ci permette di offrire un servizio di post-vendita che piace ai nostri consumatori, quindi siamo anche affidabili.

T: Quali sono i concorrenti di Zopo in Francia? Con chi vi confrontate?
JA: Sicuramente dobbiamo considerare Wiko (ndr: che è il terzo produttore in Francia), ma ci guardiamo anche dalle nuove realtà come Kazam. Una differenza palpabile è che secondo noi un consumatore che sceglie Zopo ha sicuramente una conoscenza tecnica molto alta.

T: Come pensate sia cambiato il mercato degli smartphone negli ultimi anni?
JA: Non vorrei fare un discorso semplicistico, ma ormai un bambino di 7/8 anni possiede già il suo primo smartphone e nell’ottica di un genitore c’è convenienza a spendere poco, ma comprare un nuovo smartphone ogni volta che si rompe. Quindi non si arriva alla piena saturazione di un mercato davvero ricco di concorrenti e si sfrutta al massimo l’avanzamento tecnologico.

T: Dove vengono distribuiti gli smartphone Zopo in Francia? Solo tramite lo shop online?
JA: Stiamo cercando di distribuire i nostri prodotti anche in negozi fisici, come ad esempio la catena di supermercati Auchan, il negozio di tecnologia FNAC e un altro shop molto famoso in Francia, Darty. Noi vogliamo far conoscere il marchio Zopo nel modo più assoluto, non solo affidandoci al mercato online.

T: Grazie per il suo tempo e per la sua disponibilità.
JA: Grazie a voi per far conoscere il marchio Zopo.

Questo viaggio in terra monegasca ci ha permesso di conoscere meglio una realtà molto diversa dalla nostra, ma che potrebbe rappresentare anche un punto di svolta nelle strategie future di questa azienda. Noi saremo sempre qui a seguire questo mercato, vi invitiamo a fare lo stesso!

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.