Acer Nitro 5
PC, Recensioni

Acer Nitro 5: la mia recensione. Potente, silenzioso ed economico.

Acer Nitro 5 è un notebook gaming economico, adatto per i gamer che non possono o non hanno voglia di spendere cifre troppo alte per giocare e che vogliono giocare in ambienti diversi della casa o portarlo in giro con sè in vacanza o all’università. Un ostacolo che frena molti utenti dall’acquistare un PC da gaming è infatti il prezzo troppo alto, dovuto alla dotazione di un processore di un Core i7 e una GPU dedicata, ma soprattutto all’elevato grado di ingegnerizzazione, frutto di un compromesso tra estetica e dissipazione termica.

Configurazioni

Acer Nitro 5 è disponibile in molte configurazioni differenti, che potete trovare in questa pagina. Il modello che ho provato è quello che fa parte della serie AN512-52, che rispetto alla serie uscita da poco (AN515-54), differisce per la dotazione della GPU (GTX 1050Ti / 1060 contro la nuova GTX 1650).

La serie AN512-52 è composta da 3 prodotti differenti:

NH.Q3LET.012

  • Windows 10 Home
  • Processore Intel® Core™ i7-8750H Hexa-core 2,20 GHz
  • NVIDIA® GeForce® GTX 1050 Ti con 4 GB memoria dedicata
  • Display 15,6″ IPS Full HD (1920 x 1080) 16:9
  • 16 GB, DDR4 SDRAM
  • 1 TB HDD, 128 GB SSD

NH.Q3MET.005

  • Windows 10 Home
  • Processore Intel® Core™ i5-8300H Quad-core 2,30 GHz
  • NVIDIA® GeForce® GTX 1050 con 4 GB memoria dedicata
  • Display 15,6″ Full HD (1920 x 1080) 16:9 IPS
  • 8 GB, DDR4 SDRAM
  • 1 TB HDD, 128 GB SSD

NH.Q3XET.002

  • Windows 10 Home
  • Processore Intel® Core™ i7-8750H Hexa-core 2,20 GHz
  • NVIDIA® GeForce® GTX 1060 con 6 GB memoria dedicata
  • Display 15,6″ IPS Full HD (1920 x 1080) 16:9
  • 16 GB, DDR4 SDRAM
  • 1 TB HDD, 128 GB SSD

La configurazione che ho provato nello specifico è l’ultima delle 3, con l’aggiunta di ulteriori 16GB per un totale di 32GB di RAM.


 

Design

Come ogni notebook gaming che si rispetti, l’estetica è aggressiva, dominata dal contrasto tra nero e rosso. Il rosso della retro-illuminazione LED della tastiera si abbina al rosso acceso della barra che collega le giunzioni tra display e tastiera, e alla finitura rossa attorno al touchpad.

Lo chassis è interamente in plastica ma il design in finto carbonio è ben rifinito e riesce a donare nel complesso quella sensazione premium capace di distinguerlo dai soliti “plasticoni” di Acer. Anche la forma è particolare, con i bordi che seguono una forma semi esagonale. A piacermi di meno sono le cornici, un filo troppo grandi rispetto ad altri portatili che possiamo trovare sul mercato, e il logo acer sul retro, che avrei preferito fosse di colore rosso.

Il design nel complesso mi è piaciuto e apprezzo come Acer non abbia voluto rinunciare al fattore estetico anche su un portatile di fascia economica.

Porte e connessioni

Per uno che utilizza un Macbook come me, vedere così tante porte su un notebook è una gioia. Sul lato destro, oltre agli ingressi per il jack delle cuffie e per l’alimentatore, troviamo due porte USB 2.0. Sul lato sinistro, escludendo il Kensington lock per evitare furti, troviamo un ingresso per la Ethernet, una porta USB 3.0, una ingresso ad HDMI e una parta USB 3.1, per un totale di 4 porte USB. Mancano sia la Thunderbolt 3 che la DisplayPort, ma non è un notebook che utilizzerei per giocare con un monitor esterno.

Display

E’ forse la nota dolente di questo Nitro 5. Si tratta dello stesso pannello da 15 pollici utilizzato nel precedente Nitro 5 (uscito nel 2017), nè più nè meno.

Acer Nitro 5

Di buono ha che si tratta di uno schermo opaco e che quindi non riflette la luce del sole all’aperto o il nostro volto durante le scene buie di un film o di un gioco. La qualità però non è molto alta dato il rapporto di contrasto un po’ basso, che si riflette in una profondità dei neri scarsa. Guardare un film su questo monitor non è il massimo e ho trovato difficoltà in alcuni momenti giocando con Metro Exodus, gioco ricco di scene buie. Anche la riproduzione dei colori non è impeccabile, ma su questo ho trovato il modo di risolvere calibrando i colori in maniera ottimale. Anche la luminosità massima non è delle migliori, e all’aperto è quasi del tutto inutilizzabile.

Prestazioni

La GTX 1060 si è comportata benissimo davanti a tutti i giochi che abbiamo provato, impostando il massimo dettaglio: The Witcher 3, Destiny 2, Fortnite, Far Cry 5 e Final Fantasy XV. Questo è dovuto al fatto che ho sempre usato il display del notebook, senza collegarlo a monitor esterni WQHD o 4K. Non è infatti ideale per questo tipo di utilizzo. Se prevedete di utilizzarlo per lo più a casa, vi consiglio di valutare l’acquisto di un PC assemblato piuttosto che di un notebook gaming, cosa che vi consentirebbe una maggiore libertà di upgrade ma soprattutto, un’esperienza di gioco a 4K, a prezzi poco distanti dal Nitro 5.

Da segnalare l’eccellente gestione del calore, fattore che solitamente è critico per un notebook gaming. Lo spessore abbondante (2.7 cm) se da un lato rinuncia all’eleganza di un profilo sottile tanto caro agli utenti Macbook, dall’altro assicura temperature sempre basse, in ogni condizione. Anche dopo ore di utilizzo, guardando video su Youtube a 4K e giocando a 1080p, il portatile è sempre rimasto tiepido, aspetto questo che allunga il tempo di vita dei componenti e riduce la possibilità di avere problemi dovuti al surriscaldamento.  Potete comunque usufruire anche delle varie modalità di risparmio energetico, regolando opportunamente la ventola.

Anche dal punto di vista del rumore acustico Nitro 5 è stato eccellente. Il Nitro 5 resta silenzioso in qualsiasi condizione, complici un sistema di raffreddamento impeccabile e una gestione delle ventole davvero ben studiata.

Una piccola parentesi sulla webcam: inutilizzabile, o quasi. La qualità è troppo bassa, e quindi se streammate su Twitch o pensate di utilizzarla per qualche call su Skype il mio consiglio è di dotarvi di una webcam esterna.

Tastiera e touchpad

La qualità della tastiera è molto buona. L’escursione dei tasti è di circa 1.6mm, comoda e ottimale anche per il gaming. I tasti sono molto reattivi, sono ben distanziati e lasciano poco spazio ad errori di battitura. Sono riuscito a scrivere velocemente e non ho fatto fatica ad abituarmi al feeling con la nuova tastiera. Quello che gli manca forse è un feedback tattile più deciso e scattoso che i gamer apprezzano, ma è un fattore di poco conto per chi gioca solo per divertirsi.

Software

La suite proprietaria di Acer inclue qualche app (che non ho utilizzato) per lo scambio di dati con altri dispositivi, ma anche qualche tool utile come il Recovery Manager e l’Acer Care Center. All’inizio dovrete perdere un po’ di tempo per disinstallare i bloatware presenti, come giochi del tipo Bubble Witch 3 Saga, Candy Crush, Disney Magic Kingdoms ecc.. e il software di editing foto e video proprietario di Acer, che non utilizzo.

Audio

La qualità del sonoro non è male. E’ potente e riesce a mantenere una buona qualità fino a poco meno del massimo volume, limite dopo il quale inizia a perdere di precisione e a diventare fastidioso. Personalmente di rado mi capita di utilizzare gli speaker del notebook, dato che preferisco sempre collegare le cuffie, per un’esperienza più immersiva.

Autonomia

L’autonomia è nella media. Sono riuscito ad utilizzarlo senza alimentatore per poco meno di 5 ore, in cui l’ho utilizzato sia per giocare che per lavorare, impostando una luminosità media dello schermo. Non è un portatile per chi vuole utilizzarlo tutto il giorno senza alimentatore chiaramente, ma d’altronde quasi nessun PC da gaming è pensato per un utilizzo di questo tipo. Attivando le varie modalità di risparmio energetico diventa inutilizzabile per il gaming chiaramente, ma consente di utilizzarlo per qualche ora in più quando lavoriamo o vogliamo semplicemente navigare o guardare un film su Netflix.

Design8
Display6.5
Prestazioni8
Autonomia7
PRO
Design aggressivo
Ottimo rapporto qualità-prezzo
Non scalda
Silenzioso
CONTRO
Cornici troppo spesse
E' interamente in plastica
Qualità del display sotto la media
7.4
CONCLUSIONI
Se siete alla ricerca di un notebook gaming economico è, nonostante tutto, tra le migliori scelte che potete fare. E' potente, non scalda e al tempo stesso silenzioso. Il compromesso da accettare è un design interamente in plastica e un display di qualità media, ma nonostante questo si tratta di un portatile che non può non essere preso in considerazione quando è in offerta su Amazon.