Acer TravelMate X5 – la RECENSIONE del laptop per professionisti in mobilità

Acer ormai è una realtà nella produzione dei laptop dedicati a professionisti, infatti la serie TravelMate è particolarmente indicata a chi lavora spesso in mobilità e necessità di un laptop compatto e prestante.

Acer TravelMate X5 è un notebook con display da 14 pollici 1080p in grado di accompagnare nella vita quotidiana lavorativa, senza avere troppe mancanze.

In questa recensione scopriremo i vantaggi e gli svantaggi di questo laptop, in modo da farvi comprendere a pieno le sue potenzialità.

Specifiche e le diverse configurazioni

Il modello in prova è Acer TravelMate X514-51

  • Intel Core i5 – 8265U @1.60GHz – 1.8GHz
  • Intel UHD Graphics 620
  • 8GB di RAM
  • 256GB SSD Kingston RBUSNS8154P3256GJ1
  • Display da 14 pollici con risoluzione Full HD (157 PPI)
  • Batteria da 36W
  • 980 grammi

Acer TravelMate X5 è disponibile in diverse configurazioni che potete trovare direttamente sul sito ufficiale, tra queste le principali differenze sono la capacità di memoria ed il processore Intel i5 o i7. Esiste una versione con 8GB e 512GB di SSD o anche una caratterizzata dal chip Intel Core i7 8565U da 16GB di RAM e 512GB di SSD che rappresenta la configurazione top. Sulla con

 

Acer TravelMate X5: costruzione e design

Lo spessore massimo raggiunge appena i 15 mm, è davvero ridotto all’osso ed è probabilmente il laptop più leggero che abbia mai provato in questa categoria. Siamo intorno ai 980 grammi. Questo è giustificato dall’uso del policarbonato e, in parte, da una lega di magnesio che riduce il peso all’osso. Il vantaggio è indubbiamente la leggerezza del portatile, il contro è che l’Acer TravelMate X5 flette un po’ se forzato. La tastiera è retroilluminata e questo rappresenta un importante vantaggio se vi capita di lavorare in condizioni di scarsa luminosità: tenete conto che se il laptop è alimentato a parete, la retroilluminazione è sempre attiva. Se fate affidamento alla batteria integrata, allora dovrete attivarla tramite Fn+F8. La tastiera presenta una corsa ridotta tra i tasti ed il feedback è molto liscio, pertanto usando la tastiera avremo la stessa sensazione usando i tasti laterali (come la barra spaziatrice o il backspace) piuttosto che lettere centrali. Il layout è italiano e manca il tastierino numerico, come prevedibile viste le dimensioni complessive del portatile. Il trackpad è di ottima fattura, risponde in modo sempre preciso e convincente ed inoltre integra anche una serie di gestures molto utili. Avendo una superficie liscia riesce a offrire una ottima comodità di esecuzione delle gestures.

Sotto alla tastiera trova luogo il lettore di impronte digitali, molto comodo per aumentare la sicurezza nel caso vi capiti di lasciare incustodito il vostro portatile. Purtroppo su circa 10 tentativi, soltanto il 70% va a buon fine: dato che si tratta di una tecnologia ormai più che rodata mi aspettavo una precisione maggiore. Sempre rimanendo in tema di sicurezza, sul bordo sinistro troviamo anche un host per il cavo Kensington.

Le ventole sono davvero silenziose e la temperatura non è mai elevata. Le griglie di dissipazione sono posizionate vicino alla cerniera di apertura del display e stupisce per la quantità ridotta di rumore che producono: questo è facilmente spiegato dalla frequenza mai troppo elevata del processore. Troviamo altre tre griglie nella parte inferiore del laptop, motivo per cui vi consiglio di usare supporti di questo genere per mantenere sempre il laptop molto freddo.

Le cerniere sono molto solide sono molto solide e permettono di aprire il display fino a 180 gradi: davvero comodo per mostrare ai propri colleghi al volo ciò su cui si sta lavorando.

 

Acer TravelMate X5: display

Il display è un pannello IPS LCD da 14 pollici con una risoluzione Full HD con effetto opaco. Personalmente mi sento di apprezzare questa scelta perché si riducono notevolmente i riflessi rispetto a molti altri pannelli lucidi che mi è capitato di provare. Nella configurazione provata non era un pannello touch, pertanto analizzando la qualità del pannello mi posso riferire solamente alla qualità complessiva.

La fedeltà dei colori è molto naturale, non ci sono esagerazioni in termini di saturazione dei colori. Il contrasto dei neri non è esagerato e ve ne renderete conto già osservando il nero della barra di Windows 10. Per poter guardare una puntata su Netflix o Prime Video, però, potete stare più che tranquilli perché il risultato è più che godibile. La luminosità complessiva non supera i 300 nits, ma risulta abbastanza omogenea in tutte le parti dello schermo.

I tempi di risposta del display fanno sì che sia adatto tranquillamente alla riproduzione multimediale, quindi potete godervi puntate e serie TV, ma ovviamente non è propriamente consigliato per il gaming: questo è quasi scontato dato che non è pensato per questo fine.

Acer TravelMate X5: connettività

Questo aspetto è senza dubbio uno dei più rilevanti per chi lavora con il proprio PC ed in questo il laptop Acer non delude affatto, difatti propone anche una porta USB C 3.1 Gen1, una porta HDMI, due porte USB-A (ancora fondamentali in molti circostanze), il jack da 3.5mm e il connettore per l’alimentazione proprietario.

Il Bluetooth è in versione 5.0 e il funzionamento è risultato ottimo anche con diversi device a cui ho accoppiato il PC, tra cui l’ottima MX Keys o il mouse MX Master 3. Il Wi-Fi supporta anche il protocollo ac ed è risultato molto stabile, seppur con una velocità media di caricamento di circa 500Mb/s.

 

Acer TravelMate X5: considerazioni e esperienza d’uso

Trovo che il laptop di Acer sia un interessantissimo prodotto per chi cerca un dispositivo con cui lavorare soprattutto sul web o con suite di lavoro, pertanto ci si gode al meglio tutti i punti di forza. Spendendo, però, circa 1000€ si mettono sul piatto diverse considerazioni: se non vi interessa minimamente il gaming, data anche l’assenza di una scheda grafica distinta (non sarebbe nemmeno entrata in uno spessore così ridotto) oppure l’editing video (per quello grafico qualcosa si può fare), allora la scelta di TravelMate X5 è consigliata.

Gli altoparlanti sono posizionati sotto allo chassis, questo implica una qualità non eccellente perché la superficie su cui poggia il laptop sicuramente non aiuta moltissimo nella diffusione nel suono. Se il vostro dubbio riguarda, però, la riproduzione di contenuti multimediali come, ad esempio, da YouTube, Netflix, Prime Video allora su questo potete stare più che sereni perché la qualità è più che accettabile. Infatti, in queste circostanze, io mi sento sempre di consigliarvi cuffie (anche con cavo dato che c’è il jack da 3.5mm).

Nella vita lavorativa però trova il suo focus indiscusso: ho lavorato con tutta la suite Office senza difficoltà, provando sia alcune soluzioni proprietarie (Microsoft), sia alcune soluzioni open source (LibreOffice), per rendermi conto delle potenzialità e i risultati hanno pienamente soddisfatto le attese. Non raggiungendo temperature piuttosto elevate, la CPU si comporta bene pur non raggiungendo picchi di frequenza che avrebbero dato un pizzico di sfrontatezza e velocità in più. Con ciò però si evita il fenomeno del throttling che su una macchina da lavoro si rivela piuttosto importante.

Non ho mai rilevato malfunzionamenti o bug o freeze improvvisi, a fronte di qualche rallentamento o apertura di app e programmi.

 

Archiviazione e Autonomia

Il laptop Acer TravelMate X5 è un ottimo laptop che presenta diversi tagli di SSD a disposizione, si tratta di unità Kingston che si comportano bene come tempistiche di apertura e . Se confrontato con altri laptop sicuramente può far meglio in termini di prestazioni (ad esempio contro lo Swift della stessa casa), ma è anche possibile aumentare lo spazio di archiviazione tramite una unità SSD M.2 2280.

L’autonomia invece è guidata da una batteria da 36Wh che, secondo quanto dichiarato dal produttore, promette di arrivare a 10 ore. Onestamente mi sono sempre assestato sulle 8 ore circa con una range di 30 minuti in più ed in meno. L’utilizzo ha previsto quasi sempre la riproduzione di contenuti multimediali (YouTube e Spotify), molto lavoro con le suite Office e, in parte, anche navigazione web. Per caricare il laptop c’è un compatto alimentatore da 45W in confezione, molto rapido per avere una carica piena in poco tempo.

 

Disponibilità e prezzo

Il laptop Acer TravelMate X5 può essere acquistato nelle differenti configurazioni a circa 1000€ per la versione base fino a circa 1400€ per la versione top di gamma.

 

E' fondamentale comprendere che questo laptop non è dedicato ai professionisti del graphic design, ai videomaker o agli artisti: è un laptop pensato in tutto e per tutto a chi cerca un laptop davvero leggero, pensato per la produttività in mobilità. L'Acer TravelMate X5 pesa meno di 1 kg, è comodissimo per chi viaggia molto e utilizza il laptop per utilizzare la suite Office, si vuole godere qualche episodio di una serie di Netflix mentre si è in treno oppure programma abitualmente senza necessità di avere una scheda grafica. Il prezzo è di circa 1000€ per la versione base, comprensibile se guardiamo la scheda tecnica e se pensiamo al tipo di laptop.
Design7.8
Schermo8
Prestazioni7.5
Autonomia7
PRO
E' incredibilmente leggero
Le prestazioni sono convincenti
Lo schermo presenta colori molto naturali
Buon numero di porte a disposizione
Il display presenta colori molto precisi
CONTRO
Lo chassis flette delicatamente se posto a forzatura
Arriva fino a sera se non utilizzate molto i media
Manca la porta Ethernet
7.6
Acquista da qui!

Di Stefano Vinciguerra

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.



Lascia un commento