News Recensioni Recensioni smartphone

Anker PowerPort Atom PD1: la RECENSIONE | Un concentrato di tecnologia

Giu 12, 2019

Anker PowerPort Atom PD1: la RECENSIONE | Un concentrato di tecnologia

Un solo caricatore merita una recensione? Se la qualità è quella dimostrata dal PowerPort Atom PD1 di Anker, allora la risposta è assolutamente positiva. Ho avuto la possibilità di mettere le mani su questo caricatore da muro e mi sono convinto della sua qualità e della sua utilità nella vita quotidiana. Partiamo, però, dal prezzo: 39€ che possono sicuramente spaventare i potenziali acquirenti. Ok, questo è il lato “negativo”, ma tenete conto che spesso ci sono offerte su questi prodotti.

Le caratteristiche e i lati positivi

Ora iniziamo a parlare dei lati positivi di Anker PowerPort Atom PD1: questo caricatore da muro è in grado di erogare fino a 30W se alimentato con il giusto cavo. Per avere la sicurezza della velocità massima possibile, vi consiglio di utilizzare i cavi Anker che trovate sempre su Amazon: io ho avuto modo di testarlo con uno USB-C -> Lightning per il mio iPhone e uno USB-C -> USB-C per provarlo sia sul Galaxy S9 che sul MacBook Pro 2018.

Una delle caratteristiche che potete riconoscere in questo caricatore da muro è l’estrema compattezza: 7.5 x 3.5 x 4.1 cm per soli 60 grammi di peso. Come si è riusciti a ridurre così tanto le dimensioni di questo caricatore? Grazie all’utilizzo del Nitruro di Gallio piuttosto che del solito silicio. Questo ha implicato una riduzione degli spazi necessari di altri componenti per una riduzione complessiva delle dimensioni del caricatore. Una dimensione così piccola per questo caricatore implica una comodità senza precedenti quando dovete portarlo in giro: nello zaino quasi si perde!

Al di là dei tecnicismi, dovete considerare che il PowerPort Atom PD1 di Anker è dotato di Power Delivery (come anche segnalato frontalmente sopra all’uscita USB-C) ed è in grado di erogare fino a 30W. Inoltre è un prodotto che sfrutta la tecnologia MultiProtect che garantisce sicurezza contro surriscaldamenti, regola la corrente in entrata e protegge da tutti gli sbalzi di corrente. Per quanto mi riguarda è essenziale dato che devo usarlo per caricare prodotti che costano discretamente.

 

Quanto va veloce nella ricarica?

Ho fatto una serie di test per comprendere bene quali fossero le potenzialità e la velocità di caricamento: in un’ora e venti minuti ho ricaricato completamente un iPhone X e posso confermare il 50% di carica in 30 minuti. Velocità ancora più promettenti con il Galaxy S9 che è stato ricaricato in circa 1 ora.

Il piacere più grande è invece stato quello di caricare il mio MacBook Pro 2018 con questo caricatore da 30W, usandolo al posto di quell’originale Apple.

Mi aspettavo una ricarica più lenta, ma a seconda di ciò che state facendo la resa del PowerPort Atom PD1 è stata eccellente. Se le operazioni che state eseguendo sul MacBook Pro sono avide di risorse (come editing video), allora la velocità di ricarica sarà sicuramente più lenta. Chiaramente il mio consiglio è di caricare il vostro MacBook da spento.

 

Anker PowerPort Atom PD1: le conclusioni

Questo caricatore da muro costa indiscutibilmente di più degli altri concorrenti, ma è un concentrato di tecnologia che merita i soldi richiesti. La sua compattezza e la leggerezza lo rendono uno strumento indispensabile per tutti durante l’estate, ma ancora di più per chi spesso si trova a lavorare in mobilità. La cosa che impressiona? Che è più rapido di molti alimentatori che trovate all’interno delle confezioni di vendita: non fatevi spaventare dal prezzo.

Anker Caricatore da Muro USB Tipo-C Ultra Compatto Power Delivery da 30 W, PowerPort Atom PD 1 [tecn. GaN] per iPhone XS/Max/XR, iPad PRO, Pixel, MacBook PRO/Air, Galaxy S9+/S9/S8 e Altro
Prezzo consigliato: 41.99€
Risparmi: 2€ (5%)
Prezzo: 39.99€

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.