News Recensioni

Anker Soundcore Flare+: RECENSIONE dello speaker ideale per le feste

Dic 4, 2018

Anker Soundcore Flare+: RECENSIONE dello speaker ideale per le feste

Soundcore Flare+: è il prodotto dedicato alle feste e alla diffusione del suono da parte di Anker. Ormai sul mercato ci sono moltissimi speaker altoparlanti a disposizione, ma Anker nella divisione audio Soundcore ha deciso di proporre il Flare+ come soluzione per le feste. Ammetto che prima ancora di leggere le qualità audio e le specifiche tecniche, sono rimasto rapido dalla illuminazione RGB! Bando alle ciance, cerchiamo di capire se questo prodotto merita il prezzo richiesto: al momento attuale è venduto a 109€ su Amazon.

 

Packaging, design e costruzione: Soundcore Flare+

Il primo impatto derivante dal packaging è di assoluto rilievo: la scatola è curata e contiene al suo interno il cavo AUX, il cavo microUSB, il diffusore audio e ovviamente i vari libretti di guida rapida e quello di garanzia. Non appena si prende in mano lo speaker Soundcore Flare+ si rimane colpiti dalla qualità dei materiali usati: il bordo superiore è rivestito in tessuto gommato soft touch che lo rende impermeabile (è certificato IPX7), l’intero speaker è rivestito da una trama in tessuto grigio antracite molto elegante e piacevole, che si sposa anche con l’arredamento delle case più moderne. Sotto la trama prende posto una base in silicone per tenerlo saldo dove viene posizionata. Sotto al tessuto e prima della base troviamo il cerchio LED che sarà destinato ad illuminare le nostre serata. La forma è una sorta di cilindro a base larga e questo aiuta molto a dare un look abbastanza moderno e piacevole. Le dimensioni sono leggermente superiori rispetto a quelle del Flare, ossia il modello precedente.

Come porte segnalo la presenza di quella USB, quella micro USB, l’ingresso audio da 3.5mm, tutte coperte da una guarnizione in gomma per garantire l’impermeabilità anche in immersione. Tasto di accensione/spegnimento e quello per l’attivazione del Bluetooth sono collocati appena sopra alla guarnizione. I pulsanti fisici sono invece posizionati sulla parte superiore e sono dedicati alla riproduzione musicale con il tasto di Play/Pausa, quelli di regolazione del volume, l’aumento dei bassi (BassUP) e il tasto per gestire i LED. A questo proposito vi segnalo che troverete su App Store e Play Store anche l’app Soundcore, per gestire al meglio il dispositivo.

 

Soundcore App: gestire al meglio il Soundcore Flare+

Uno dei motivi che mi ha convinto a provare questo speaker wireless risiede nell’app Soundcore e nella possibilità di gestire anche due speaker. Se vogliamo trovare un limite alla gestione del diffusore risiede nell’equalizzazione, poiché troviamo solo dei profili predefiniti e non abbiamo la possibilità di gestire noi le frequenze come vorremmo. Troviamo infatti 4 profili pronti per adattarsi al meglio alle nostre esigenze: Chill, Flat, Voice e predefinito. Personalmente non mi è piaciuto molto quello Flat, o meglio non ne ho capito molto l’esigenza di appiattire le onde sonore. Per il resto posso dire che Chill e Voice lavorano benissimo, inoltre in occasione di una festa si possono spingere i bassi grazie alla funzionalità, ormai tipica, del BassUp. Questi rendono il suono meno cristallino, ma con la musica giusta il divertimento è assicurato. Se invece vi dedicate all’ascolto di musica senza il BassUp la qualità è sicuramente rispondente al gusto degli uditi più allenati ed esigenti. Sempre da app si può gestire il LED circolare, optando per un colore fisso, per decidere l’intensità oppure per far seguire il ritmo della musica con tutti i colori a disposizione. La caratteristica più bella, a mio avviso, è quella di associarla ad un altro speaker Soundcore e farli suonare in modalità stereo. In quel caso la resa è di tutt’altro livello.

 

La qualità di Soundcore Flare+

Soundcore Flare+ è equipaggiato da due driver che sono posizionati su fronte e retro, in modo da garantire un suono a 360 gradi come promesso anche nelle varie pubblicità. Devo ammettere che i 25W si fanno riconoscere, anche se salendo molto di volume, ad esempio intorno all’80% di quello massimo, si comincia a sentire un po’ di distorsione. La qualità audio è molto buona, ma deve scontrarsi con una richiesta di circa 100 euro che sicuramente lo mette in competizione con speaker di buon livello, come il Sony SRS-XB31 che però batte se cercate un prodotto impermeabile e con una autonomia paragonabile, oppure con Bose SoundLink Color II, che però ha una autonomia inferiore, seppur con qualità audio di primo livello.

 

Conclusioni

La scelta è da fare in modo consapevole: Anker Soundcore Flare+ è uno speaker dalle indubbie qualità estetiche e audio, ma si scontra con l’infinità di prodotti presenti sul mercato. Se cercate uno speaker completamente impermeabile, con la possibilità di accoppiarlo in modalità True Wireless con un altro dispositivo di tipo Flare o Flare+ per rendere la riproduzione audio stereo, ma anche un dispositivo con Bluetooth 5.0, una buona app Soundcore, allora il Flare+ è una ottima scelta.

 

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.