News Recensioni

Anker Soundcore Liberty Lite: la RECENSIONE

Apr 8, 2019

Anker Soundcore Liberty Lite: la RECENSIONE

Mi ritengo ormai un appassionato delle cuffie True Wireless e, ogni volta che c’è la possibilità, cerco di testare più modelli possibili per capire lo stato dell’arte: oggetto della recensione di oggi sono le Soundcore Liberty Lite, auricolari true wireless per sportivi di ottima qualità, ma soprattutto dal prezzo più che ragionevole. Se allo sbarco delle AirPods, acquistare un paio di cuffie era a dire poco oneroso, ora si può dire che anche con meno di 50€ si portano a casa modelli onesti e funzionali.

La confezione delle Soundcore Liberty Lite

Questi auricolari, prodotti da Soundcore, spinoff del brand Anker, arrivano in una confezione che contiene: auricolari, case per la ricarica, due paia di gommini aggiuntivi e tre coppie di alette per adattarsi alle orecchie e rimanere stabili. Da subito si nota che arrivano senza l’applicazione dei classici archetti che, solitamente, rendono il posizionamento nell’orecchio molto stabile. Devo ammettere che ero perplesso, ma gli ho voluto dare una possibilità e, anche durante una sessione di corsa di circa un’ora, non ho mai sentito l’esigenza di sistemarli all’orecchio. Oltre a questi materiali troviamo l’immancabile cavo microUSB per la ricarica del case.

Una nota riguarda il case che è di forma allungata: non è chiuso magneticamente, ma a clip e inoltre si apre “poco” rimanendo in forma perpendicolare. Questo consente sicuramente di aumentarne l’eleganza, a scapito di un po’ di praticità quando si devono estrarre gli auricolari.

 

La costruzione delle Soundcore Liberty Lite

Esteticamente si tratta di auricolari true wireless, senza cavi fisici ovviamente, di dimensioni non esattamente compatte. Hanno una forma piuttosto particolare che sicuramente non è delle più piccole in circolazione, ma si adatta perfettamente all’orecchio dopo una piccola rotazione iniziale. Personalmente ero scettico appena aperto il case, invece una volta inseriti nelle orecchie mi sono trovato comodo. Dopo circa un paio di ore di riproduzione, mi sono reso conto però che mi davano un po’ noia. Per fare un paragone, rimanendo sempre in casa Soundcore, le Liberty Air mi sono piaciute di più nell’uso prolungato.

Proseguendo l’esplorazione delle Liberty Lite ci si rende conto di come siano realizzate in una plastica molto solida e di come siano effettivamente molto robuste. Mi sembrano pensate principalmente per un allenamento sportivo perché sono anche certificate IPX5 per resistere sotto la pioggia o a contatto con il sudore. Una caratteristica riguarda invece i pulsanti presenti all’esterno delle cuffie: questi non sono touch ovviamente, perché pensate per gli sportivi, ma come accaduto anche con i Jaybird Run, ci si rende conto che per premere il bottone si deve spingere verso l’orecchio e non è troppo piacevole. Personalmente ho usato di più o lo smartphone o lo smartwatch per controllare la riproduzione audio. Segnalo infatti che con i tasti touch non sarebbero state indicate per gli sportivi, complice il sudore che potrebbe avere sulle mani.

 

La qualità audio delle Soundcore Liberty Lite

Arriviamo al sodo: questi auricolari true wireless sono molto interessanti perché sfruttano il Bluetooth 5.0 che garantisce una latenza bassissima e, anche quando usati per vedere video, la sincronizzazione tra audio e video è quasi perfetta. Quasi perché c’è un impercettibile ritardo, ma si fa davvero fatica ad osservare. La stabilità della connessione è ottima, non mi è mai capitato di perdere la connessione rispetto al device a cui fossero collegati. Tenete presente che potete accoppiare le Soundcore Liberty Lite ad un dispositivo alla volta.

La qualità audio è davvero onesta per la fascia di prezzo perché riproduce in modo molto pulito i medi, i bassi sono sicuramente il punto forte poiché sono riprodotti in modo davvero pulito. Relativamente alle frequenze alte invece non sono rimasto particolarmente stupito, confermando comunque che si tratta di un paio di auricolari economici. Considerata la dimensione dei driver posti al loro interno, la qualità audio è a mio avviso molto buona. Non sono perfetti perché manca un modo di regolare l’equalizzazione secondo le proprie preferenze e, in questo ambito, ritengo che Anker Soundcore abbia molti margini di miglioramento per fare il salto di qualità. Esiste un app sugli store (iOS e Android) per regolare l’equalizzazione di altri prodotti (come ad esempio il Soundcore Flare) e pertanto mi aspetto che in futuro gli auricolari Soundcore possano fare questo miglioramento.

Il volume massimo non è molto elevato, ma complice il fatto che si tratta di auricolari in-ear non mi è mai capitata l’esigenza di arrivare al massimo. Tenete conto poi che non c’è una forma attiva di cancellazione del rumore ambientale, ma avendoli alle orecchie questo sarà sicuramente ridotto.

Ho personalmente apprezzato molto la qualità in chiamata, poiché effettivamente le Soundcore Liberty Lite permettono la chiamata in stereo e, quindi, potrete ascoltare il vostro interlocutore con entrambe le orecchie.  Inoltre i microfoni presenti permettono di avere una buona riduzione del rumore ambientale, almeno così mi è stato confermato durante le conversazioni.

 

La batteria delle Soundcore Liberty Lite

 

Relativamente all’autonomia devo dire che partivo prevenuto, poiché avevo letto in alcune recensioni presenti su amazon.it di possibili malfunzionamenti o durate non lineari. Invece il modello a mia disposizione si è comportato secondo attese, raggiungendo circa 3 ore per una “scarica” completa, che però si può allungare a circa 10 ore complessive grazie al case che funge da “powerbank”. Per il mio utilizzo reputo che sia una autonomia più che soddisfacente.

 

Le Soundcore Liberty Lite sono auricolari TWS che offrono un buon compromesso tra qualità e prezzo: non raggiungono la qualità audio di un paio top di gamma, ma compensano ampiamente con una costruzione solida e un audio pulito. Sono pensate principalmente per un uso in allenamento, ma possono essere usate anche per guardare video grazie alla latenza molto ridotta. Se avete un budget intorno ai 60€, sicuramente ne vale la pena!
Costruzione7.6
Qualità audio7.2
Autonomia7.5
Features aggiuntive7
PRO
Pulizia audio
Buono il microfono in chiamata stereo
Autonomia più che sufficiente
Ergonomia migliore delle aspettative
CONTRO
Il tasto fisico è un po' duro da premere
Le frequenze alte non sono perfette
7.3
Acquista da qui!

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.