News Smartphone

Archos 40 Cesium: il primo Windows Phone Dual SIM economico

Set 6, 2014

author:

Archos 40 Cesium: il primo Windows Phone Dual SIM economico

archos-40-cesium-in-mano

Durante l’IFA 2014 attualmente in corso a Berlino ed al quale noi di Tecnologici.Net stiamo partecipando sono stati presentati alla stampa una serie davvero infinita di dispositivi mobili che vanno dagli smartphone ai tablet passando per i notebook e gli smartwatch.

Tra questi, una presentazione che ci ha particolarmente colpito riguarda l’Archos 40 Cesium, uno smartphone da 4 pollici supportato da un sistema operativo Windows Phone 8.1 e dotato di tecnologia dual-SIM che viene messo in vendita ad un prezzo davvero concorrenziale già a partire dai prossimi giorni di questo mese di Settembre. Difatti anche se durante le settimane che hanno preceduto la sua presentazione ufficiale molti rumor e molte indiscrezioni avevano parlato di una sua prezzatura che si sarebbe assestata attorno ai 99 o 100 Euro, la notizia ufficiale che ci è stata data oggi dalla stessa Archos parla di un suo prezzo pari a 79 Euro (99 dollari). Davvero una gran cosa e dunque non possiamo non chiedere se varrà la pena acquistarlo o no?

Archos 40 Cesium: primo smartphone Windows Phone 8.1 sotto ai 100€

Archos 40 Cesium è uno smartphone molto semplice dal punto di vista estetico, non promette raffinatezze di alcun tipo e punta al sodo per la sua presentazione ufficiale, visto anche il prezzo molto aggressivo. Esteticamente troviamo scocche removibili (quella posteriore) in plastica e uno spessore non da top di gamma, ma non è questo che ovviamente ci interessa.

archos-40-cesium-display-angoli

A livello di display abbiamo già anticipato che questo nuovo arrivato in casa Archos è stato realizzato con un pannello multi-touch capacitivo da 4 pollici con una risoluzione 800 x 480 (WVGA) e angolo di visione “large”, nonostante sia una matrice TFT LCD non IPS per contenere i costi. Ciononostante dobbiamo ammettere che nella prova pratica non ha dato grandi problemi di visualizzazione con angoli abbastanza ampi.

Il processore è, diversamente da quanto potevamo prevedere, è un Qualcomm MSM8212  Snapdragon 200 quad-core A7 con frequenza di clock da 1.2 GHz e non un processore MediaTek. A questo, considerato anche il sistema operativo di Microsoft, è stato affiancato una memoria RAM da 512 MB ed una memoria interna da 4 GB che però può essere tranquillamente ampliata grazie alla presenza del supporto per le schedine MicroSD. Tenuto conto che Windows Phone 8.1 è un sistema più snello rispetto ad Android possiamo confermarvi una fluidità di ottimo livello nello scorrimento tra le tiles, nella navigazione internet e nelle principali operazioni quotidiane.

archos-40-cesium-back-cover

In modo molto equilibrato rispetto al prezzo economico di Archos 40 Cesium abbiamo rilevato poi la presenza di una fotocamera principale, posta nel retro dello smartphone, con sensore da 5 MP equipaggiata con Autofocus e Flash LED che non fa certo gridare al miracolo in quanto a prestazioni, ma sicuramente conferma un buon risultato in rapporto alla qualità/prezzo.

Rimuovendo la back cover, possiamo poi notare il supporto dual-SIM, vera grande novità di questo smartphone che va appunto a contrastare NGM (visto l’Harley Davidson di ieri) e i nuovi Microsoft Lumia in una fascia di mercato molto ampia dedicata agli utenti che non vogliono spendere cifre esagerate. Si tratta di due SIM in formato standard, accanto ad esse invece trova luogo lo slot per la microSD.

Il sistema operativo Windows Phone 8.1 garantisce ad Archos 40 Cesium un buon background di oltre 300,000 app presente all’interno del MarketPlace, app che si vanno ad aggiungere a quelle che già troviamo pre-installate sullo smartphone stesso come ad esempio lo sono Skype o Microsoft Office.

Archos 40 Cesium è poi equipaggiato sia con il sensore luminosità (atto ad adattare la luminosità dello schermo con quella dell’ambiente nel quale vi trovate) sia con il sensore di prossimità oltre che della tecnologia GPS A-GPS, del Bluetooth 2.0, dell’accelerometro, del compasso e della Micro USB. Sempre a livello di connettività questo telefono sarà ovviamente dotato di Wi-Fi e di stereo FM Radio mentre le reti supportate sono la DC-HSPA 42 Mbps HSUPA / 5.76 Mbps oltre che la GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 MHz e la 3G 900 /2100 MHz.

La batteria di cui è dotato questo Archos 40 Cesium è al litio ed è da 1950 mAh che vista la ridotta necessità di consumo dello smartphone in oggetto può senza dubbio raggiungere una buona autonomia in termini di durata media nell’arco della giornata, arrivando in qualche caso a superare anche la giornata di lavoro con un utilizzo medio. Per concludere questa anteprima del nuovo arrivato di casa Archos aggiungiamo anche il fatto che le sue dimensioni sono le seguenti:126 x 64 x 10.5 millimetri.

archos-40-cesium-cover-colorate

Archos 40 Cesium rappresenta una vera grande novità per la casa produttrice, decisa a crearsi un bacino di utenza anche in una fascia molto interessante ed inoltre permette di capire l’effettiva risposta del mercato ai nuovi Windows Phone economici con supporto Dual SIM. All’aggressivo prezzo di 79€ si può portare a casa Archos 40 Cesium con tre back cover colorate removibili in aggiunta.

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.