AUKEY EP-T25: Recensione | Le rivali delle AirDots 2

Il nome dei prodotti AUKEY non è sempre chiaro a tutti, ma stavolta lo specifico subito: parliamo di un paio di auricolari, AUKEY EP-T25, molto interessanti che vengono venduti tra i 15€ e i 25€. Specifico il prezzo variabile perché ci sono spesso offerte relative a questo brand (motivo per cui vi ricordo di seguire il canale AffariConTec su Telegram).

I motivi per cui vanno sicuramente analizzati per un acquisto in fascia economica non si esauriscono solo nel prezzo, anzi: sono auricolari True Wireless con uscita USB-C (a differenza dei Redmi AirDots 2). Se invece cercate un modello di fascia più alta, con cancellazione attiva del rumore, leggete la recensione delle AUKEY EP-N5.

La qualità del design

Sono rimasto piacevolmente stupito quando ho aperto il packaging degli auricolari EP-T25, perché AUKEY ha creato un pacchetto con ogni tipo di dettaglio, come i gommini (di tre dimensioni per adattarsi all’orecchio), così come il cavo USB-A to USB-C. I materiali degli auricolari True Wireless è plastica ABS di colore nero opaco. Il vantaggio è indubbiamente la resistenza alle impronte e anche un certo ammiccamento alla bellezza estetica. Le dimensioni sono davvero ridotte, praticamente scompaiono una volta indossate nonostante la presenza di un microfono ben orientato verso la bocca. Si tratta di auricolari in-ear.

All’orecchio stanno comodamente, una volta selezionato il giusto gommino. Potete indossarle diverso tempo e, grazie alla loro leggerezza, non sentirete fastidio di alcun genere. Promosse dal punto di vista del comfort.

Il case è veramente compatto e piccolo, seppur incorpori una batteria da 350 mAh che garantisce circa 3 ricariche complete (e anche qualcosa in più) agli earbuds in questione. I LED frontali indicano, come sempre l’autonomia residua del case, mentre all’interno troviamo un LED che ci indica se gli auricolari sono stati inseriti correttamente. In questo senso, i magneti fanno il loro dovere e agganciano perfettamente gli auricolari nel loro alloggio.

La qualità audio degli auricolari AUKEY EP-T25

Parlando di auricolari da circa 25 euro, che sempre più spesso ho visto sotto ai 20 euro, parto col presupposto che non sono dedicati agli audiofili sicuramente. Se cercate qualcosa che abbia delle frequenze cristalline, dovreste orientarvi su prodotti ben più costosi. Ciò non vuol dire che questi earbuds di AUKEY non possano fornirvi qualche spunto interessante. I bassi, che dovevano essere il punto di forza, sono buoni ma non eccezionali, ma ho potuto apprezzare di più le frequenze medie ed alte, sicuramente di buona qualità. Mi sento anche di premiare il Bluetooth 5.0 che garantisce un accoppiamento fulmineo al nostro smartphone.

Funzionano anche gli assistenti vocali

Siri, Google Assistant e Alexa funzionano comodamente con questi auricolari, basterà fare tre tap sulla parte superiore dell’auricolare (dove è posto il sensore touch) per attivarli ed impartire comandi vocali tramite il microfono.

Il verdetto
Gli auricolari AUKEY EP-T25 mi hanno pienamente convinto alla cifra di 20 euro, motivo per cui mi sento di consigliarli anche rispetto ai competitor Redmi Airdots 2. Tra i punti a favore, oltre all'USB-C, al Bluetooth 5.0, alla qualità audio molto buona (se rapportata al prezzo), cito anche il microfono che mi ha permesso di fare buone telefonate senza che i miei interlocutori fossero infastiditi dai rumori ambientali.
Design
7.5
Prestazioni audio
7.5
Microfono
7.6
Autonomia
9
Prezzo
9
PRO
Il microfono in chiamata funziona molto bene
Qualità audio sopra la media
Molta attenzione nella connettività
CONTRO
I bassi potevano essere più spinti
8.1
Lascia un commento
Previous Post

ESR cover con stand per iPhone 12/12 Pro – la RECENSIONE

Next Post

JBL Quantum 800: unboxing e prime impressioni