Categorie
Tablet

OUYA: la nuova console da gioco Android – specifiche,rumors,preordini,prezzo

 

OUYA: la nuova console da gioco Android – specifiche, rumors, preordini e prezzo

 

OUYA è la nuova console di gioco Android che presto vedremo sul mercato italiano e che sicuramente allieterà le nostre giornate. Si tratta di una piccola scatolina costruita per lavorare in connessione con  lo apparecchio  televisivo, immaginata e studiata da ex dirigente del famoso network di videogaming IGN  tal Julie Uhrman.  L’idea è rivoluzionaria in quanto gli sviluppatori  possono pubblicare  direttamente i loro giochi sulla console venendo ad eliminare le  terze parti e rendendo dunque l’utilizzo della stessa poco costoso. Gli sviluppatori inoltre conoscono bene le potenzialità del sistema Android e possono già preparare un parco giochi decisamente interessante anche all’inizio: siamo sicuri che la line-up sarà senza dubbio intrigante.

OUYA è  dotato di un Nvidia Tegra 3 quad-core (chipset utilizzato in moltissimi smartphone e tablet, famoso per la sua versatilità e la capacità di ottimizzare i consumi), 1 GB di memoria RAM, 8 GB di memoria Flash, ed il solito gruppo di porte di connettività – HDMI, USB 2.0, con l’aggiunta dell’ovviamente presente Wi-Fi e Bluetooth 4.0.  Il tutto è prezzato a $ 99,  decisamente un prezzo concorrenziale per un prodotto così ben strutturato. Al fine di diffondere maggiormente il prodotto, sono già state firmate partnership con OnLive, VEVO, iHeartRadio e XBMC, e siamo sicuri che altre collaborazioni stanno per esser suggellate. E’ possibile fin da ora pre-ordinare il prodotto direttamente dal sito  http://www.ouya.tv/buyouya/ in maniera facile e veloce al costo di $109 per la spedizione nazionale (leggasi negli Stati Uniti)   e $ 119 per quella internazionale, stiamo parlando di un ordine comprensivo di  consolle ed un controller (è ovviamente possibile aggiungere fino a 4 controller, ed il prezzo di ciascuno di essi sarà di $20). Il prezzo in dollari è sicuramente una garanzia di risparmio per chi lo ordina dall’Italia e la consegna del prodotto è prevista per Aprile 2013. Per una volta possiamo quindi affermare che acquistare questa nuova consolle OUYA potrebbe essere un vero vantaggio anche per noi italiano, anche se il dubbio rimane quello della dogana.

 

via [1] [2]

Categorie
Guide

Le migliori app Android per fare chiamate gratis

chiamare gratis con android

Le migliori applicazioni per telefonare gratis dal vostro dispositivo iPhone ed Android

Comunicare, sempre, ad ogni costo, da ogni posto, in ogni condizione, e se possibile gratuitamente: questi sembrano essere i novelli mantra per chi si avvicina al mondo delle applicazioni per dispositivi mobili in ambito di comunicazione: difatti quando si è speso molto per acquistare un telefono cellulare, l’idea di poterlo utilizzare al meglio e senza costi ulteriori stuzzica la clientela, principalmente quella delle applicazioni per iPhone ed Android. Classici mezzi di comunicazione sono le chiamate (talvolta video-chiamate) ed i messaggi di testo, comunemente definiti SMS. Tecnologici.Net si occuperà per voi di scandagliare entrambi i campi con due diversi articoli, il primo (il presente) riguardante l’analisi delle migliori applicazioni per telefonare dal vostro dispositivo iPhone od Android, il secondo orientato all’analisi delle migliori applicazioni per scrivere messaggi di testo gratuiti.

Come pocanzi accennato, questo pezzo si occupa delle più comuni applicazioni telefoniche per iPhone ed Android relativamente al solo versante “chiamate” avendo riguardo alle seguenti: Tango, Skype, Viber, Indoona e Forfone.

Premessa doverosa si ritiene debba esser fatta in merito al consumo della batteria, in quanto tutte e cinque le applicazioni selezionate sembrano riscontrare il medesimo problema, ovvero la batteria viene a scaricarsi sensibilmente durante il loro utilizzo, come è facilmente intuibile considerando che è necessaria la connessione internet (tramite Wi-Fi o 3G) al fine di utilizzarle. Va inoltre precisato che è possibile chiamare gratuitamente solo dispositivi su cui sia presente la applicazione da noi selezionata (il sistema consiste nel chiamare il telefono tramite connessione internet e non la linea telefonica ad esso associato), quando infatti si intende utilizzare uno di questi programmi per chiamare un vero e proprio numero di telefono, tali applicazioni (non tutte lo consentono) diventano dunque a pagamento, con prezzi interessantissimi per chi vuol risparmiare.  Vediamole ora una ad una:

Tango

tango per android tango per android

Prima applicazione trattata per fini telefonici è Tango: una piacevole sorpresa soprattutto in tema di potenza della connessione, difatti sono ben pochi i casi in cui si è reso necessario collegarsi tramite 3G in quanto l’applicazione è di proficuo utilizzo tramite rete Wireless dunque ad un costo dati pari a zero senza intaccare la qualità del sound che rimane di primo ordine.

Altra nota positiva si riscontra in tema di servizio assistenza per i clienti, ebbene si, nonostante la applicazione sia gratuita è previsto un servizio di assistenza a cui rivolgersi, la cui disponibilità e celerità sono state entrambe testate da Tecnologici.Net. Test ampiamente superato, anche perché l’assistenza è fornita perfino mediante la sezione “commenti” relativi a Tango del vostro Google Play Store. Qualche piccolo problema è stato invece riscontrato riguardo alla suoneria, che sembra non funzionare se il telefono è connesso tramite cuffie audio e notevoli disagi sono stati più volte segnalati da chi possiede un XperiaP, telefono sul quale questa applicazione sembra proprio non andare (troppi crash e difficoltà nell’installazione).

[app]com.sgiggle.production[/app]
 

Skype

skype per Android skype per Android

Passiamo ora all’analisi del più famoso Skype. Famoso forse solo per il nome e perché è stato uno dei primi programmi (in campo di personal computer) a consentire comunicazioni gratis tra dispositivi informatici, ma non di certo famoso per la qualità del suo servizio. Difatti se già sono note le sue problematica avendo riguardo alla versione per computer, ancora maggiori sono quelle relative al suo utilizzo su di un sistema operativo Android o su di un iPhone.

Qualità delle chiamate audio mediamente bassa, semi – impossibilità di effettuare chiamate video di livello soddisfacente e difficoltà di lettura da parte della applicazione di chi siano realmente i soggetti in linea o meno sono tra le più rilevanti problematiche rilevate nel testare Skype. Inoltre non appena il segnale del 3G si affievolisce l’applicazione tende ad interrompere la chiamata od a metterla in pausa. Consigliato solo se utilizzabile tramite Wireless o nella sua versione a pagamento dove a fronte della corresponsione di cifre irrisorie (ad esempio con 5 euro al mese è possibile avere chiamate illimitate verso i fissi di un qualsiasi paese del globo a vostra scelta) viene offerto al cliente un servizio di qualità nettamente superiore rispetto alla versione free.
[app]com.skype.raider[/app]

Viber

Viber per Android Viber per Android 2

Tra le applicazioni telefoniche per iPhone ed Android, Viber è sicuramente una tra la più conosciute e scaricate; ciò è facilmente comprensibile in quanto essa è senza dubbio molto semplice da usare, totalmente gratuita e soprattutto raramente va in crash anche se non è  prevista la possibilità di video chiamare il proprio interlocutore.

Sul lato dei problemi riscontrati va menzionata la poca praticità nel sistema di risposta alla chiamata (si deve scorrere completamente  una barra mobile mediante il classico sistema touch, la qual cosa crea difficoltà se non si possono usare entrambe la mani) e la qualità del sound non è certo tra le migliori. Per questo se ne consiglia l’utilizzo con sistema 3G solo se vi è forte segnale di connessione, la stessa cosa si faccia in caso di utilizzo di una rete Wi-Fi.
[app]com.viber.voip[/app]

Indoona

Indoona per Android Indoona per Android 2

Alcune polemiche si sono lette nei siti e sui forum specializzati riguardo allo style di un’altra applicazione telefonica che Tecnologici.Net ha testato per voi; stiamo parlando di Indoona. Difatti si è spesso scritto e letto che più che un’0idea originale sembra essere una scopiazzatura di Viber. Seppur non ci permettiamo di giudicare una tematica così delicata, ci permettiamo solo di notare come, nel caso fosse una scopiazzatura, sarebbe senza dubbio mal riuscita.

Troppi i problemi riscontrati rispetto ai pochi vantaggi, tra cui spiccano senza dubbio la gratuità del servizio e la buona qualità del video in caso di videochiamata. Impossibile però ignorare come troppo frequenti siano i crash sia sui dispositivi iPhone che su quelli supportati da Android, così come la sua scarsa diffusione rendono il suo utilizzo poco praticabile. Ben funzionante sia con scheda 3G sia tramite Wirless rimane di non facile utilizzo, soprattutto per i neofiti della tecnologia portatile.

[app]com.tiscali.indoona[/app]

Forfone

Forforne per Android 1 Forfone per Android 2

Ultima applicazione testata è Forfone, che possiamo ben definire come un’evoluzione ben riuscita di Skype. Difatti non solo è semplicissima da usare e totalmente gratuita, ma nella sua versione a pagamento, un rapido confronto tra piani tariffari con il gigante Skype, rende vittoria proprio a Forfone (ad esempio è possibile compiere telefonate internazionali a soli 1.9 centesimi al minuto).

Buona la qualità sia in caso di 3G, sia in caso di connessione tramite Wi-Fi, tende a creare problemi di commistione tra la versione free e quella a pagamento, difatti può capitare di vedersi richiedere erroneamente di effettuare una ricarica del credito al fine di poter effettuare una chiamata verso un telefono dotato della stessa applicazione (e dunque utilizzabile in versione free). Questo spiacevole inconveniente si affianca a qualche piccolo problema che si può riscontrare nel lancio della applicazione che resta comunque tra le migliori testate.

[app]com.forfone.sip[/app]
In conclusione Tecnologici.Net vi invita a scegliere con cura quale o quali applicazioni installare sul vostro iPhone od Android, senza badar troppo alla forma, orientandovi verso chi vi consente di chiamare gratuitamente senza trascurare la qualità del servizio. Soprattutto non demordente se ad un primo tentativo l’applicazione installata vi delude, riprovate, disinstallate, cercatene di nuove, ma non demordete, chiamare gratis è oggi possibile ed è un opportunità che a nostro avviso non dovrebbe esser sprecata.

 

Categorie
Guide

Le 5 migliori app per modificare e condividere foto (Android, iPhone)

Le migliori applicazioni Android ed iPhone per personalizzare, modificare e condividere le vostre foto

 

Fino a non molti anni fa, prima di intraprendere un viaggio o di recarsi ad una festa, ci si doveva sempre ricordare di mettersi in tasca una macchinetta fotografica, altrimenti non avremmo avuto chance alcuna d’immortalare i nostri ricordi e le nostre esperienze su di una pellicola fotografica. L’evoluzione della tecnologia applicata alla fotografia ci ha permesso nel corso del tempo di utilizzare strumenti di sempre maggior efficacia, precisione e soprattutto leggerezza, passando dalle macchine a rullino, alle digitali fino a giungere alle fotocamere incorporate nei nostri smartphone. Giunti a tale punto la “sfida” si è rivolta verso il campo dei pixel, ovvero della qualità della fotografia resa dal nostro dispositivo mobile (e come sappiamo esistono tantissimi fattori per valutare una fotocamera) e si è poi definitivamente spostata sulla tipologia di applicazioni utilizzabile sul vostro telefono Android od iPhone. Oggi giorno è impensabile il possedere un telefonino che non sia in grado di scattare delle fotografie, ed ancora più impensabile sembra esser l’idea di non poterle condividere, talvolta immediatamente e se del caso opportunamente modificate, con tutti i nostri “amici” virtuali e non. Le funzioni che dunque vengono ad essere espressamente richieste ad ogni applicazione per fotografie Android od iPhone sembrano essere essenzialmente la capacità di modificare e personalizzare rapidamente e facilmente le nostre istantanee e la possibilità di condividerle attraverso un sempre maggior numero di canali, dal classico invio via sms od e-mail fino alla condivisione sulla propria pagina Facebook od account Twitter.

Tecnologici.net ha selezionato per voi le cinque migliori applicazioni Android ed iPhone atte alla personalizzazione, modifica e condivisione delle foto scattate con il vostro cellulare e le ha scaricate ed analizzate basandosi proprio sulle esigenze pocanzi riassunte. Stiamo parlando di applicazioni fotografiche quali Adobe Photoshop Express, Pixlr – o – matic, Instagram, Pho.to Lab e Fx Camera.

 

Categorie
Giochi Guide

Guida: le migliori app Android e iOS per seguire le Olimpiadi di Londra 2012

Le migliori applicazioni Android e iPhone per seguire le Olimpiadi di Londra 2012

 

Con la pirotecnica cerimonia di apertura tenutasi pochi giorni addietro nel nuovo Olympic Park situato nell’Est London si è dato ufficialmente inizio ai Giochi della XXX  Olimpiade e si sono assegnate le prime medaglie. La sete di notizie in tempo reale, il piacere di fingersi per pochi istanti un atleta “da tastiera” e la ricerca di tutte quelle informazioni necessarie per muoversi nella città olimpica possono  esser soddisfatte attraverso il download e l’installazione sul vostro cellulare o tablet con sistema Android delle applicazioni ufficiali di Londra 2012, scaricabili gratuitamente, ma unicamente in lingua inglese, dal Google Play Store presente sul vostro dispositivo: London 2012 Join In, London 2012 Results e London 2012 Game (free). Tecnologici.net le ha scaricate e provate per voi.

 

App Android Olimpiadi 2012: Join in

La prima di esse, per l’appunto denominata “Join In”, ovvero “partecipa” è un mix perfetto di informazioni in tempo reale sull’intero calendario olimpico (competizioni sportive, manifestazioni culturali, spettacoli, e fino a qualche giorno fa sul cammino della torcia) e sulle modalità per raggiungere l’evento desiderato. Funzione principe di codesta applicazione è dunque la possibilità resa al fruitore di organizzare il proprio percorso tra gli eventi direttamente dal proprio dispositivo mobile; tale operazione è facilitata dal servizio “plan your journey” attraverso Google Maps che vi indicherà la strada da percorrere partendo dal punto di localizzazione del vostro GPS. Inoltre di ogni singolo evento o manifestazione sportiva è resa una dettagliata descrizione, le previsioni del tempo attinenti al momento del suo svolgimento ed una serie di link a siti esterni contenenti news ad esso relative. Il tutto è calendarizzato giornalmente, dunque cronologicamente ordinato e la possibilità di inserire dei filtri rende di maggior rapidità l’accesso alle informazioni relative a sport ed eventi di più grande interesse per il fruitore. Problematiche principali sembrano riscontrarsi in fase di scaricamento degli aggiornamenti, funzione attivata in automatico ogni qual volta l’applicazione viene lanciata, e che troppo spesso viene ad impallarsi od a richiedere decisamente un tempo eccessivo, inoltre il costante apparire del logo pubblicitario della BP e il continuo invito a comparare i prodotti ufficiali rendono la fruizione del servizio particolarmente sgradevole; il tutto è fondamentalmente bilanciato dalla gratuità della applicazione e dalla pressoché inesistente possibilità che vada in crash seppur sembra costare abbastanza in termini di batteria. Applicazione consigliata anche per la sua “leggerezza”, appena 7.44 MB.

 

App Android Olimpiadi 2012: Results

La seconda applicazione ufficiale per seguire le Olimpiadi di Londra 2012 testata da Tecnologici.net è quella relativa alla mera sfera dei risultati, per l’appunto denominata “results”. Trattasi indubbiamente di un applicazione di facile
lettura e gestione
, di modeste dimensioni (poco meno di 5 MB) e facile consultazione. Essa offre la possibilità di sfogliare l’andamento degli eventi sportivi in corso, il medagliere olimpico ed il programma generale dei Giochi. Inoltre è possibile consultare, nella sezione “athlets” il profilo di ogni singolo atleta partecipante alle Olimpiadi. Quest’ultima funzione è arricchita dalla possibilità di guardare i profili divisi in tre categorie: per nazione di appartenenza, per sport praticato e “top featured” da intendersi come i profili degli atleti di maggior spessore, ergo in primo piano. E’ consentito inoltre inserire nella sezione “my games” la propria nazione preferita, in tal modo, sempre entrando in questa partizione dell’applicazione si avranno tutte le news in tempo reale relative al team che si supporta ed il computo totale delle medaglie olimpiche raccolte dalla propria squadra. L’applicazione aggiorna tutti i dati con pochissimi secondi di ritardo dalla loro ufficialità quindi può tranquillamente essere annoverata come un “live score”. Sorgono tuttavia diverse problematiche, prima tra tutte la impossibilità d’accedere ad un servizio di traduzione degli articoli contenuti nella sezione “my games” che rende di non facile lettura l’andamento dei Giochi per chi non mastica la lingua inglese, inoltre per giorni non è comparsa la bandiera dello stato di appartenenza accanto al nome dell’atleta nella sezione dei profili per sport. Questo ultimo bug sembrerebbe esser stato fixato, ma talvolta al riavvio dell’applicazione il problema si ripresenta. I costanti download richiesti al fine di aggiornare l’applicazione rendono la vita della batteria decisamente breve e al momento del lancio si riscontrano sensibili problematiche relative alla lentezza nel caricare. Anche per questa seconda applicazione relativa ai Giochi Olimpici di Londra 2012 l’eccessiva pubblicità ne rende talvolta sgradevole la consultazione; fastidiosissimo è il toccare inavvertitamente i mini banner che appaiono all’improvviso sullo schermo ed essere reindirizzati su un sito web per noi di scarso interesse con il rischio di mandare in crash l’applicazione e di perdere il live dell’evento. Applicazione consigliata per chi ha poco tempo per seguire i Giochi, e vuole avere solo le notizie essenziali relative al loro andamento.

 

App Android Olimpiadi 2012: The Game (Free)

La terza applicazione ufficiale relativa ai Giochi Olimpici di Londra 2012 che Tecnologici.net ha provato per voi è sicuramente la più divertente ma anche quella che rende i maggiori problemi per il fruitore. Diverte in quanto è il gioco ufficiale delle Olimpiadi e consente di cimentarsi virtualmente in alcune delle maggiori discipline olimpiche quali a titolo esemplificativo l’atletica leggera ed il nuoto, sia in modalità training (allenamento) sia un modalità di gara olimpica, ma il tutto a costo di sopportare i problemi di download, caricamento e giocabilità dell’applicazione stessa. Difatti data la dimensione della applicazione (oltre 70 MB) si ritiene opportuno consigliarne lo scaricamento solo tramite connessione wi-fi o piano tariffario flat, inoltre il lancio della stessa richiede talvolta anche un minuto, durante il quale si è costretti ad ascoltare una musichetta in puro stile jingle, che se alla prima volta sembra “simpatica”, con il ripetersi del tempo inizia a diventare fastidiosa. Raramente si riscontrano crash da parte della applicazione, mentre evidenti sono i problemi di giocabilità inerenti alle discipline natatorie: più di una volta il comando non viene recepito dal dispositivo rendendo la sconfitta un evento tanto certo quanto immeritato. Ulteriore problematica rilevata riguarda quelle che possiamo definire le “regole del gioco”, infatti non è possibile scegliere liberamente la disciplina in cui gareggiare in quanto vi sono dei pre – requisiti di punteggio e valori da raggiungere in allenamento ed in altre discipline propedeutiche, atte allo sbloccaggio delle successive. Ciò comporta l’estenuante ripetersi degli stessi allenamenti e delle stesse gare fino al raggiungimento del target richiesto. In poche parole l’idea alla base dell’applicazione – gioco è ottima, ma la sua messa in pratica risulta essere a tratti snervante per chi ne fruisce sortendo l’effetto opposto di quello desiderato, che si presumono essere la distrazione ed lo svago.

 

Conclusioni

In conclusione le tre applicazioni da noi provate sembrano non soddisfare appieno le aspettative, non tanto per problemi di bug o crash (comuni a tutte le applicazioni) bensì in termini di fruibilità. Principale problema da sottolineare è quello della lingua inglese che potrebbe esser per taluni barriera difficile da sormontare nell’utilizzo delle applicazioni; inoltre l’elevato livello di pubblicità presente infastidisce e non poco la navigazione. In poche parole il servizio reso da ognuna di queste applicazioni relative ai Giochi Olimpici di Londra 2012 è sì sufficiente, ma non eccellente; sinceramente per un prodotto preparato con mesi di anticipo e relativo ad un evento di siffatta importanza sembra lecito aspettarsi qualcosa in più.