Categorie
Smartphone

Wiko presenta i nuovi smartphone al Mobile World Congress 2016: U Feel, U Feel Lite e Fever

homeeee

Tre nuovi smartphone sono arrivati in casa Wiko e l’azienda francese ha deciso di presentarli durante un evento importante ed atteso come il Mobile World Congress 2016. Si tratta di tre telefonini che prenderanno il nome di U Feel, di U Feel Lite e di Fever Special Edition. In questo nostro articolo vi elencheremo le loro principali caratteristiche tecniche, la loro data di uscita ed il prezzo di vendita di ciascuno di essi. Scorpiamoli insieme.

Wiko U Feel ed U Feel Lite: caratteristiche comuni

real feel

Partiamo da ciò che accomuna il nuovo U Feel ed il nuovo U Feel Lite: la U che si trova nel loro nome e che significa “you” (“tu” in lingua inglese). Ma cosa significa? Significa che si tratterà di due smartphone peronalizzabili soprattutto sotto il profilo della protezione dei dati grazie al lettore di impronte digitali, integrato nel tasto Home del device, in modo da rendere del tutto sicuro lo sblocco dei dispositivi. Inoltre è stato reso possibile l’associare ad ogni diversa impronta digitale una determinata applicazione od azione in modo da consentirvi, con un solo gesto, di risparmiare tempo. Infine le singole app possono essere protette con il sensore delle impronte ed è anche possibile spostare i contenuti sensibili all’interno di uno spazio dedicato e riservato solo all’utente. Vediamo ora questi due smartphone sotto il profilo tecnico.

Wiko U Feel ed U Feel Lite: caratteristiche tecniche

bona

Il nuovo U Feel di casa Wiko è uno smartphone che si presenta a noi con uno schermo da 5 pollici in vetro 2.5D e con una risoluzione in HD. A livello di sistema operativo abbiamo Android 6.0 Marshmallow supportato da un processore a 4 core, dalla connettività LTE, da 3 GB di RAM e da una memoria interna da 16 GB. A livello di fotocamera ne abbiamo una con sensore da 13 MP ed una con sensore da 5 MP con Selfie Flash. Passando ora al nuovo U Feel Lite abbiamo un display da 5 pollici in HD, un processore Quad Core, 16 GB di memoria interna e 2 GB di RAM con fotocamera da 8 MP e da 5 MP con Selfie Flash. Entrambi i modelli saranno sul mercato dal mese di Maggio 2016 al prezzo di 199,99 euro per l’U Feel e di 179,99 euro per l’U Feel Lite.

Wiko Fever Special Edition: specifiche tecniche

fever

Passiamo ora al Fever Special Edition, uno smartphone con processore Octa-Core da 1.3 GHz di clock, con connettività 4G e con una RAM da 3 GB ed una memoria interna da 32 GB. A tutto questo dobbiamo aggiungere un SO Android 6.0 Marshmallow, uno schermo in FULL HD da 5.2 pollici con densità pari a 424 ppi ed una fotocamera principale con sensore da 13 MP con autofocus istantaneo a 0,2 secondi ed infine una fotocamera frontale con sensore da 5 MP con Selfie Flash. Il tutto sarà in vendita a partire dal prossimo mese di Maggio 2016 al prezzo di 249,90 euro.

Cosa ne pensate delle specifiche tecniche, del design e del prezzo di vendita di questi nuovi arrivati in casa Wiko? Preferite il Wiko U Fell, lo U Feel Lite od il Fever Special Edition?

Diteci la vostra qui sul sito e seguiteci anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro canale di Youtube. Vi aspettiamo numerosi.

Categorie
Smartphone

LG G5: ecco le specifiche tecniche del nuovo smartphone modulare

maiiiii

Sicuramente gli smartphone modulari sono il futuro in ambito di telefonia mobile e proprio per questa ragione in casa LG hanno deciso di iniziare il Mobile World Congress di Barcellona 2016 presentando a tutti il loro primo smartphone modulare, il nuovo LG G5.

Si tratta di un dispositivo caratterizzato non solo dal corpo elegante in metallo (totalmente!) ma anche dal design modulare che vi consentirà una esperienza d’uso variegata. Infatti a completare lo smartphone avremo una collezione di gadget compatibili, gli “LG Friends”, gadget che vi renderanno possibilità trasformare il vostro LG G5 in diversi dispositivi performanti quali uno stereo, una macchinetta fotografica e tanto altro ancora.

LG G5: ecco le specifiche tecniche ufficiali ed i moduli

main

Per quel che riguarda le principali caratteristiche tecniche di questo LG G5 abbiamo una scheda tecnica di assoluto rilievo, come ci si aspetta da un top di gamma:

  • Sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow;
  • Il display da 5,3 pollici IPS LCD e risoluzione QHD 1.440 x 2.560 a 554 ppi;
  • Processore Qualcomm Snapdragon MSM8996 820 a 4 core( due core a 2,15 GHz di clock e 2 core a 1,6 GHz di clock);
  • GPU Qualcomm Adreno 530;
  • RAM da 4 GB LPDDR4 con una memoria internada 32 GB UFS espandibile con microSD sino a 2 TB (anche se difficilmente immaginiamo che qualcuno lo utilizzerà così, visti anche i prezzi);
  • Fotocamera posteriore con sensore a 16 MP ed una fotocamera anteriore con sensore da 8 MP;
  • Batteria da 2.800 mAh (removibile, il che è buono a sapersi visto anche che si tratta di uno smartphone modulare)
  • Connettività Bluetooth 4.2, il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, la NFC ed anche LTE.

Come ulteriori caratteristiche di LG G5 troviamo poi il lettore di impronte digitali, il formato USB Type-C 2.0 per la ricarica ed il trasferimento dei file, caratterizzato anche dal sistema di ricarica rapida Quick Charge 3.0.

Come già anticipato nei giorni scorsi, LG G 5 sfrutterà il display always-on. Il tutto è racchiuso all’interno di 149,4 x 73,9 x 7,7/8,6 millimetri per un peso di 159 grammi ed è venduto in color argento, oro, rosa e titanio.

Passando ora ai moduli al momento ne abbiamo due quali la CAM Plus con funzioni di autofocus, di blocco dell’esposizione e con i pulsanti fisici sia per l’accensione che per lo spegnimento oltre allo shutter, alla registrazione ed allo zoom. Poi tecnologia Hi-Fi Plus con B&O Play che supporta il playback ad alta definizione con una frequenza di 384KHz a 32-bit.

LG G5: disponibilità e prezzo

Uscita e prezzo di questo LG G5 sono sicuramente tra le informazioni più ricercate in queste prime ore ma in realtà al momento ancora non siamo in grado di dirvi con certezza ne il prezzo ne la sua data di uscita in Italia ma ve le faremo sapere il prima possibile.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Vi lasciamo ora con quanto detto da Juno Cho, Presidente e CEO di LG Electronics Mobile Communications Company LG G5 invita tutti a riscoprire la vera gioia di una vita in mobilità. L’ecosistema di LG G5 è il risultato della domanda che si sono posti molti esperti in LG: è ancora possibile essere innovativi, unici e rivoluzionari nel mercato degli smartphone? Io penso che una volta che i nostri utenti trascorreranno un pò di tempo con LG G5, la loro risposta sarà un chiaro, forte e convinto: si.

Cosa ne pensate del nuovo LG G5, primo smartphone modulare di casa LG, e cosa ne pensate delle sue caratteristiche tecniche? Ne acquisterete uno? Buco nell’acqua o sorpresa dell’anno?

Diteci la vostra qui sul sito e seguiteci sempre anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro canale di Youtube. Vi aspettiamo numerosi.

Categorie
Smartphone

Freedom 251, lo smartphone da 4 dollari in vendita in India

main

Freedom 251 potrebbe davvero essere uno smartphone pronto a rivoluzionare una volta per tutte il mercato dei low cost, questo se ovviamente fosse plausibile ed ipotizzabile un suo prezzo di vendita a 4 dollari (siamo sotto i 4 euro al cambio attuale). Ma è davvero così oppure c’è qualcosa di più e di diverso da dire? In questo nostro articolo andremo a scoprire tutto quello che al momento sappimo su questo nuovo smartphone indiano (in particolare le sue caratteristiche tecniche) e soprattutto cercheremo di capire quale sia davvero il suo prezzo di vendita.

Freedom 251: le specifiche tecniche

 

cen

Prima di parlare del prezzo di vendita di questo Freedom 251 cerchiamo di capire nello specifico di che tipo di telefono si sta parlando andando ad elencare tutte le sue principali caratteristiche tecniche. Si tratta di uno smartphone con display da 4 pollici IPS e con risoluzione a 960 x 540 pixel a cui viene affiancato un processore a 4 core con frequenza di clock da 1.3 GHz oltre ad 1 GB di RAM ed ad 8 GB di memoria interna espandibile con scheda microSD sino a 32 GB (ovviamente la scheda è un costo extra da aggiungere a carico dell’utene finale che ne voglia acquistare una). Passando al settore fotografico troviamo per prima cosa una fotocamera frontale  da 0.3 MP mentre la fotocamera principale, quella anteriore, è da 3.2 MP. A livello di connettività abbiamo invece il 3G, il Bluetooth, il GPS ed anche il Wi-Fi 802.11n. Per finire il quadro delle sue specifiche tecniche citiamo anche la sua batteria da 1450 mAh ed il suo sistema operativo Android 5.1 Lollipop. Si tratta dunque di un quadro di specifiche tecniche non certo esaltanti ma che ovviamente sono bene più di quanto ci potevamo attendere per uno smartphone migliore. Ora la parola passa a chi lo sta acquistando in India perchè solo utilizzandolo si potrà davvero capire quanto valga un dispositivo dal prezzo così basso.

Freedom 251: il prezzo

Il nome di questo device in realtà contiene anche il suo prezzo di costo visto che 251 sta proprio per 251 rupie che sono circa 4 dollari al cambio attuale. Il problema è però che un prezzo simile non tiene conto del margine di guadagno. Va però detto che l’azienda che lo produce, la Ringing Bells, si è messa a sviluppare questo particolare smartphone all’interno di un programma nazionale e governativo di promozione dello sviluppo tecnologico indiano e dunque si presume che la stessa azienda abbia ricevuto finanziamenti od agevolazioni tali da poterle permettere di tenere molto basso il prezzo del Freedom 251. Al momento, le vendite sembrano procedere molto rapidamente ma l’associazione indiana di produttori di smartphone è già sul piede di guerra perché si configura abbastanza chiaramente una ipotesi di concorrenza sleale. Inoltre per portarlo qui un Europa il prezzo lieviterebbe e non di poco anche solo a livello di spedizione rendendo questo smartphone non più conveniente. Chi la vincerà in India? Arriverà mai da noi? Vi faremo sicuramente sapere nelle prossime settimane.

Cosa ne pensate di questo Freedom 251, delle sue specifiche tecniche e del suo possibile prezzo? Comprereste mai uno smartphone di questo tipo o no?

Diteci la vostra qui sul sito e non dimenticate mai di seguirci anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro sempre aggiornatissimo canale Youtube. Vi aspettiamo numerosi.

 

Via

Categorie
Smartphone

Archos Diamond 2 Plus ed Archos Diamond 2 Note: le specifiche tecniche ed il prezzo

main

Archos non solo ci ha comunicato che sarà presente al prossimo Mobile World Congress di Barcellona (che si svolgerà dal 22 al 25 Febbraio 2016) allo stand 1G29 del padiglione 1 ma anche che durante questo evento presenterà, tra le altre cose, due nuovi prodotti della linea Diamon, ossia l’Archos Diamond 2 Plus e l’Archos Diamond 2 Note. Scopriamoli dalle loro specifiche tecniche e dalle loro immagini.

Archos Diamond 2 Plus

Archos Diamond 2 Plus

Archos Diamond 2 Plus è lo smartphone realizzato con uno schermo Full HD IPS da 5.5 pollici, con un processore ad 8 core Helio P10 Mediatek, con una RAM da 4GB e con 64 GB di memoria interna. A tutto questo occorre aggiungere il 4G con LTE, una fotocamera frontale da 8 MP con flash, una fotocamera posteriore da 20.7 MP (Sony), il sensore per le impronte digitali e  Android 6.0 Marshmallow. Il suo prezzo sarà di 299.99 euro.

Archos Diamond 2 Note

liiii

Passando all’Archos Diamond 2 Note troviamo uno phablet 4G con processore Helio X10 Mediatek ad 8 core e con schermo da 6 pollici a 2K. Vi sono poi 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, una batteria 3600 mAh, una fotocamera posteriore da 16 MP che registra video in 4K, la fotocamera frontale da 8 MP e Android 6.0 Marshmallow. La batteria ha inoltre il supporto per la ricarica rapida che vi permette di arrivare all’80% della carica stessa in 45 minuti. Il suo prezzo sarà di 399.99 euro.

 

Cosa ne pensate dell’Archos Diamond 2 Plus ed Archos Diamond 2 Note? Pensate di comprarne uno?

Diteci la vostra qui sul sito e seguiteci sempre anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro canale di Youtube. Vi aspettiamo numerosi.

Categorie
Smartphone

Galaxy S7 e Galaxy S7 Plus: tutto quello che dobbiamo sapere

s7777

I rumors e le indiscrezioni su quello che sarà il prossimo Samsung Galaxy S7 e su quello che sarà il prossimo Samsung Galaxy S7 Edge si susseguono con sempre più frequenza (qui un nostro articolo del Dicembre scorso) e noi di Tecnologici.Net abbiamo deciso di fare un poco di chiarezza su quelle che saranno, probabilmente, le specifiche tecniche di questo top di gamma dell’azienda coreana.

Galaxy S7: le probabili specifiche tecniche

s7 back

Queste sono le probabili specifiche tecniche del prossimo Samsung Galaxy S7:

  • schermo da 5.1 pollici con risoluzione a 2560 x 1440 pixel;
  • processore ad 8 core Qualcomm 820 con 4 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria interna espandibile grazie alle MicroSD;
  • fotocamera principale dotata di un sensore da 12.3 MP con apertura f/1.7 ed OIS;
  • batteria da 3.000 mAh con sistema di ricarica veloce Quick Charge 3.0 (la batteria sarà da 3,600 mAh sul Galaxy S7 Edge);
  • sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia, immancabile, TouchWiz
  • lettore sia di impronte digitali che dell’iride;
  • certificazione IP67 contro l’acqua e la polvere;
  • USB Type-C.

Ultimissime novità, molto interessanti, ci arrivano proprio a pochi giorni dalla sua presentazione (per la data vedi di seguito) e ci confermano la presenza dello schermo Always On sia sul modello canonico che sul modello Edge. Inoltre, sempre parlando del display, sembra confermato anche il fatto che si dovrebbe trattare di un Super AMOLED cosa che farà sicuramente piacere alla batteria.

La sua data di presentazione è attesa per il prossimo Mobile World Congress di Barcellona (22-25 Febbraio) e più di preciso dovrebbe essere programmato il 21 Febbraio, mentre la sua data di distribuzione sul mercato potrebbe coincidere con la data di presentazione oppure essere posticipata di una o due settimane. Ci andiamo a trovare dunque nel periodo che passa dalla fine del prossimo mese di Febbraio ai primi del mese di Marzo (molti parlano di Venerdì 4 Marzo come data di uscita sul mercato). Appena ne sapremo di più vi faremo sapere.

Cosa ne pensate dei nuovi modelli della serie Galaxy di casa Samsung? Si tratta della naturale evoluzione dei modelli precedenti, oppure stavolta Samsung vuole stravolgere un po’ il mercato con i suoi nuovi top di gamma?

Diteci la vostra qui sul nostro sito e seguiteci sempre anche su Facebook, Twitter, Google+ ed all’interno del nostro sempre aggiornatissimo canale di Youtube. Vi aspettiamo numerosi.