News Smartphone

Blackberry OS 10 e i nuovi smartphone Z10 e Q10 : La Rinascita di RIM

Gen 31, 2013

author:

Blackberry OS 10 e i nuovi smartphone Z10 e Q10 : La Rinascita di RIM

Blackberry OS 10 e i nuovi Terminali : La Rinascita di RIM

 

Il 2013 sarà sicuramente l’anno dei sistemi operativi mobile, dopo i vari annunci di Firefox OS, Ubuntu OS, tutti si aspettano grandi novità, ma fino ad ora di concreto si era visto ben poco, CES di Las Vegas a parte, i produttori del mondo mobile, hanno deciso di tenere ancora tutto nascosto.
RIM, invece, ha voluto giocare d’anticipo, ed oggi 30 Gennaio 2013, sul palcoscenico di New York (uno dei tanti a disposizione) CEO Thorsten Heins ha presentato alla stampa la il nuovo OS Blackberry 10 e i due nuovissimi terminali Blackberry Z10 e Blackberry Q10

 

BLACKBERRY: One Brand. One Promise

Prima di illustrare le nuove funzionalità del sistema operativo BB10 e le caratteristiche dei due nuovi terminali, Il CEO Thorsten Heins ha annunciato che l’azienda canadese da oggi inizierà una nuova vita, infatti, non si chiamerà più Research In Motion, ma BlackBerry come i prodotti che da sempre l’hanno contraddistinta, evitando quindi quella confusione che ogni tanto c’era nella mente degli utenti.
Questa scelta così importante è stata fatta proprio per far capire il grande cambiamento che l’azienda è riuscita a fare in questi anni e che ha portato oggi a presentare il nuovo BB OS10 e i nuovi due terminali.
Il cambio del brand sarà operativo fin da subito tant’è che il titolo che domani apparirà nei listini della Borsa di New York al NASDAQ sarà BBRY, e non più RIMM; con la speranza, aggiungiamo noi, che possa recuperare le tantissime perdite accumulate in quest’ultimi anni di silenzio.

BLACKBERRY Z10

Dopo questo importante annuncio sono stati presentati i due nuovi terminali il BlackBerry Z10 ed il BlackBerry Q10, iniziamo andando ad illustrare le caratteristiche del Top di gamma di BB lo Z10.

Caratteristiche Tecniche

Come da previsione, il BlackBerry Z10 è uno smartphone full touch con display da 4,2 pollici a 356 ppi con risoluzione di 1.280 x 768 pixel, processore Qualcomm Snapdragon S4 MSM8960 da 1.5 GHz dual-core e GPU Adreno 225, il quantitativo di Ram è 2 GB mentre la memoria interna è da 16GB espandibile tramite Micro SD.
In seguito abbiamo una fotocamera posteriore da 8 megapixel con Flash Led, mentre la frontale da 2 megapixel con video a 720P.
Sul lato della connettività troviamo: supporto alle reti 4G LTE e HSPA+, GPS, Bluetooth 4.0, Dual Band Wi-Fi a/b/g/n e chip NFC con supporto al mobile payment ed allo scambio di informazioni.
Completano la panoramica una porta micro USB, l’uscita video micro HDMI e un jack da 3,5 millimetri per gli auricolari.
La batteria da 1.800 mAh rimovibile dovrebbe garantire un’autonomia dichiarata dallo stesso CEO di circa una giornata lavorativa.
Infine le dimensioni sono di 130 x 66 x 9,3 millimetri, per un peso complessivo di 138 grammi. Sono previste due varianti di colore per questo terminale: bianco e nero.

Disponibilità e Prezzi

Il BlackBerry Z10 sarà disponibile dalla giornata di domani nel Regno Unito con prezzi variabili a seconda degli operatori e dei partner al dettaglio (circa 549 dollari); in Canada dal 5 febbraio con un prezzo di circa 149,99 Dollari sulla base di un contratto triennale, negli Stati Uniti a marzo a circa 199 dollari con contratto biennale o a 599 dollari a prezzo pieno. Non sono state comunicate tempistiche e prezzi per il resto dell’Europa.

 

BLACKBERRY Q10

Il secondo terminale presentato oggi è il Blackberry Q10, un terminale che è stato definito dallo stesso CEO ”il primo vero smartphone con tastiera fisica”, quindi come avete potuto capire si tratta di un dispositivo con schermo touch, ma al tempo stesso con tastiera fisica QWERTY , caratteristica da sempre apprezzata dagli utenti Blackberry e quindi non poteva certo mancare nella nuova gamma di smartphone un terminale che ricordasse la vecchia configurazione.

Caratteristiche Tecniche

Per quanto riguarda i dati tecnici non abbiamo un Display da 3,1 pollici a 330 ppi con risoluzione 720 x 720 pixel, una CPU dual-core a 1.5Ghz, che presumibilmente è la stessa del BB Z10, sempre 2Gb di Ram e 16Gb di Memoria interna espandibile con MicroSD.
Anche qui troviamo una fotocamera posteriore da 8 MP con flash led, e una anteriore da 2MP.
Il lato connettività è sempre ai livelli Top, con supporto alla rete 4G-LTE e HSPA+ , GPS, Bluetooth 4.0, Wifi Dual Band a/b/g/n e Chip NFC.
Completano la panoramica una porta micro USB, l’uscita video micro HDMI e un jack da 3,5 millimetri per gli auricolari.
Sul lato Batteria, invece, non conosciamo ancora i dettagli tecnici, ma possiamo presumere che, visto il display più piccolo, l’autonomia sarà sicuramente superiore rispetto al fratello maggiore Z10.
Anche il Blackberry Q10 sarà disponibile in duplice colorazione: Bianca e Nera.

Disponibilità e Prezzi

Su questo modello non abbiamo ancora informazioni precise, però sappiamo che il lancio da parte dei primi carrier è previsto per il mese di Aprile, sicuramente prima in Regno Unito e Stati Uniti e poi a seguire nei vari paesi Europei.
Sui prezzi invece, dobbiamo aspettare le offerte dei vari operatori, ma sicuramente sarà data priorità alle opzione in abbonamento.

BLACKBERRY OS 10

La vera novità di questo evento è sicuramente il cuore di questi due terminali, cioè Blackberry OS 10, ciò che deve segnare la rinascita di una azienda che per più di un anno ha completamente abbandonato lo sviluppo dei vecchi software, per dedicarsi unicamente a questo ambizioso progetto.
La parola d’ordine per BB OS 10 è stata fluidità, infatti secondo Thorsten Heins, BlackBerry ha deciso di portare questo concetto ad un livello superiore: non deve essere fluido solo il passaggio tra le schermate, ma è l’esperienza stessa che deve essere continua e priva di interruzioni. Questo è il concetto alla base dell’innovativa interfaccia “gesture-basedBlackberry Flow.

Un’interfaccia studiata per passare con una semplice gesture del pollice, da un’applicazione all’altra, senza interruzioni, senza passaggi tra menu e Homescreen.
Altra novità è il Blackberry Hub, che offre la possibilità di combinare e gestire il lavoro con il tempo libero, con la completa integrazione con i vari social network, ma al tempo stesso con Email, messaggi BBM e aggiornamenti; il tutto senza aprire nessuna applicazione dedicata, ma avremo tutto integrato nell’HUB.
Altro elemento su cui Blackberry ha sempre puntato è la “tastiera”, e in BB OS 10 è una delle novità più interessanti ed innovative.

BlackBerry Keyboard comprende e si adatta alle proprie esigenze, impara le parole ed il modo in cui vengono utilizzate più spesso, supporta il multilingue e tramite un semplice swype verso sinistra e possibile cancellare eventuali errori.
Completamente rinnovato è il Blackberry Messenger, che ora consente di condividere facilmente tutto ciò che si vuole, come ad esempio la possibilità di condividere lo schermo con un altro contatto con BB OS 10.
Anche il Browser del nuovo OS ha subito un profondo restyling, sopratutto in termini di prestazioni, ora offre un’esperienza molto più fluida e reattiva, con il supporto alla navigazione in schede, private browsing, e una modalità lettura in stile iOS.
Altre novità le troviamo sul comparto fotografico, con una funzione Time Shift che consente di scattare una foto di gruppo in cui tutti sorridono e hanno gli occhi aperti, infatti, grazie a questa funzionalità è possibile ”muoversi nel tempo” e scegliere il frame che più s’addice ad un volto sorridente e con gli occhi aperti.

Concludiamo il nostro piccolo escursus sulle principali funzioni di BB10, parlando di BlackBerry Balance, una funzionalità molto interessante, soprattuto per chi usa lo smartphone sia per lavoro, che per i propri contenuti personali, infatti consente di separare e proteggere i dati di lavoro da quelli personale, in una sorta di multiutenza interna integrata perfettamente nel sistema, basterà un semplice swype per passare da un’impostazione all’altra.
Sul fronte applicazione invece, BlackBerry, ha lavorato duramente per avere a disposizione immediatamente un robusto ecosistema di App, lo store è stato completamente ridisegnato e ora si chiama BlackBerry World, e offre più di 70.000 applicazioni tra cui Skype, Facebook, Twitter, Amazon Reader, LinkedIn, Foursquare , WhatsApp, Angry Birds, Shazam…. dal lato qualità, invece, dobbiamo ancora aspettare prima di dare un giudizio definitivo, anche se i video promozionali ci fanno ben sperare.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

Chiudiamo il nostro articolo, tirando un po le somme di questo evento, sicuramente Blackberry è riuscita a creare un qualcosa di nuovo, a nostro avviso, sul lato hardware gli smartphone presentati sono degli ottimi dispositivi, anche se la concorrenza è davvero spietata e probabilmente si poteva puntare di più su qualche feature più innovativa.
Sul lato software, invece, BB OS 10 ci ha convinto parecchio, è sembrato un buon sistema operativo, con un approccio molto diverso ai soliti Android e iOS, anche se la strada per arrivare a competere con i due colossi è davvero in salita e piena di ostacoli, e tra i quali ostacoli troviamo sicuramente il nuovo sistema operativo di Redmond rilasciato pochi mesi fà: Windows Phone 8.
Noi però riteniamo che se Blackberry continuerà ad innovare (si parla già di una versione 10.1 in fase di sviluppo), e a credere fortemente in questo progetto puntando su un marketing molto aggressivo potrebbe riuscire a conquistare una discreta fetta di mercato, riuscendo a convincere tutti gli utenti business/pro che un tempo usava esclusivamente RIM e che invece erano stati costretti a passare ad iOS o Android, per la mancanza di innovazioni.

Studente di Economia, vivo la mia vita tra gadget e gingilli tecnologici, non riesco a starne senza, negli ultimi anni il mondo della mela mi ha letteralmente rapito, ma sempre con un occhio critico. Profondamente Fan della giornata da 36 ore per riuscire a fare tutto ciò di cui mi occupo, non mancano le mie passioni per il Calcio, i motori e in particolare le 2 ruote.