News Recensioni

Cavo Lightning (Apple MFi Certificato) di AUKEY: la RECENSIONE

Nov 11, 2018

Cavo Lightning (Apple MFi Certificato) di AUKEY: la RECENSIONE

Il problema del cavo Lightning è all’ordine del giorno per qualsiasi acquirente di un prodotto Apple, quindi mi ci sono scontrato rapidamente anche io. Fermo restando che mi piace avere più cavi, in modo da avere la massima versatilità e, magari, lasciarlo uno in ufficio, uno in macchina, uno a casa. Il problema principale è assicurarsi che siano compatibili e certificati da Apple, ma anche che siano durevoli, motivo per cui mi sono orientato nella ricerca di cavi in nylon intrecciato.

Cavi Lightning di Aukey da 2 metri

Purtroppo spesso questo non è sinonimo di garanzia di durabilità ed infatti è capitato a qualche acquirente che il cavo si allentasse o rovinasse nella parte conclusiva, proprio prima dell’uscita Lightning. A me è andata piuttosto bene: li sto usando da un mesetto ormai, li ripongo ogni volta piegati nel loro spazio e non mi capita mai di tirarli, ma sono anche abbastanza ordinato di natura e cerco di non sottoporli a stress.

Il vero limite secondo me sta nel fatto che la porta USB è 2.0, motivo per cui il trasferimento dei dati non è rapidissimo e, visto che questi cavi costano più di 10€, ho pensato che potessero essere di qualità leggermente superiore.

Ovviamente il cavo è certificato Apple MFi, quindi è compatibile con tutti i vari iPhone usciti negli ultimi anni. I tempi di ricarica sono allineati a quelli del cavo originale.

 

I miei consigli

I cavi sono sempre abbastanza delicati, motivo per cui mi sento di consigliarli ma di ricordarvi che acquistando su Amazon.it avete un mese per fare il reso e, al tempo stesso, siete comunque coperti da due anni di garanzia qualora doveste incorrere in problemi. Si possono acquistare su Amazon.it al seguente link.

In alternativa potreste anche provare una bella base wireless in tessuto, trovate la recensione qui.

Se avete dubbi, vi invito a seguirmi anche su Instagram, il mio account è simplyzod.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.