Guide News

Connessioni a confronto: GSM, GPRS, Edge, 3G e HSDPA. Tutte le differenze.

Feb 25, 2012

author:

Connessioni a confronto: GSM, GPRS, Edge, 3G e HSDPA. Tutte le differenze.

Le reti LTE, finalmente anche in Italia

LTE è l’acronimo di Long Term Evolution, e sta ad indicare la più recente evoluzione degli standard GSM/UMTS. E’ la generazione 4G, già disponibile in America, ma pronta al lancio anche qui in Italia, dato che a settembre 2011 si è conclusa l’asta pubblica per l’assegnazione delle frequenze destinate all’LTE. Sarà disponibile con tutti gli operatori (Tim, Vodafone, Wind e Tre) che provvederanno a lanciare il servizio nel corso del 2012/2013.

Le reti LTE consentono velocità di trasferimento dati in download fino a 326,4 Mbps e  in upload fino a 86,4 Mbps grazie a delle innovative tecniche di modulazione e DSP (Digital Signal Processing). Per far ciò verranno utilizzate le bande a 800 MHz, che verrano liberate dal digitale terrestre nel 2013, a 900 MHz e 1800MHz andando a liberare i canali utilizzati in tecnologia GSM) e 2600MHz (attualmente in mano ai ministeri della difesa e ai radar).

Le reti LTE sanciranno l’inizio di una nuova esperienza del mobile internet, fatta di servizi con velocità oltre i 100 Mbps e applicazioni innovative che potranno sfruttare una velocità di connessione pari, se non addirittura superiore, a quella a cui siamo normalmente abituati all’interno delle abitazioni.

Tre Italia sarà la prima ad offrire Internet a banda larga con velocità fino a 42 Mbps in downlink e fino a 5,76 in uplink su tutta la rete e i primi lanciare la tecnologia LTE a 100 Mbps, grazie alle frequenze a 1800 MHz ottenute all’asta. Tre non è riuscita però ad aggiudicarsi le bande a 800MHz, che verranno liberate solo a partire dal 2013. Il progetto avviato nel 2011 è realizzato da Ericsson che sta aggiornando e potenziando la rete di 3 Italia con le nuove tecnologie.

E Vodafone non sta di certo a guardare. E’ partita infatti la sperimentazione della tecnologia LTE, che verrà testata negli stadi di serie A, a partire dallo stadio di Torino, in cui un gruppo selezionato di clienti potrà accedere gratuitamente alla connessione super veloce e testarne le potenzialità.

Insomma, se prima eravamo costretti ad assistere, con un pizzico di amarezza, all’uscita di nuovi smartphone e tablet con supporto all’ LTE senza poterne sfruttare i benefici, ora sta diventando una realtà anche in Italia. Riuscirà la Tre a lanciare il servizio prima dell’uscita dell’ iPhone 5 e dell’ iPad 3, che supporteranno entrambi le reti LTE? Per qualsiasi informazione o semplicemente se ne volete discutere non mancate di visitare il nostro nuovissimo forum!

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.