News

Dropbox: problemi per via di un attacco in onore dell’attivista politico Aaron Swartz

Gen 13, 2014

Dropbox: problemi per via di un attacco in onore dell’attivista politico Aaron Swartz

14.01.11-Dropbox_Down

Dropbox è andato offline nella serata di venerdì per circa due ore. Secondo quanto riferisce l’azienda produttrice, la mancata sincronizzazione online deriva dalla manutenzione ordinaria interna. Dropbox è il famoso servizio di storage online, ossia un software di clound storage multipiattaforma, che offre un servizio di file hosting e sincronizzazione automatica di file tramite il web. Il programma è disponibile per Windows, Mac Os X, Linux, iOS, BlackBarry OS e Android, ed è scaricabile gratuitamente e lo spazio di hosting disponibile varia in funzione del piano tariffario scelto (la versione gratuita ha un limite di 2GB).

In un aggiornamento via tweet dell’azienda Dropbox Inc. venerdì alle ore 11,30,  5.36 del mattino (ora italiana), annuncia che il servizio è di nuovo disponibile, e che la causa del malfunzionamento del servizio si sia verificato durante una normale manutenzione da parte dei tecnici dell’azienda. Fin qui, tutto normale, ma è notizia di qualche ora fa che un gruppo di hacker sostiene di aver causato l’interruzione del servizio con un attacco via DOS.

dropbox

Nella sicurezza informatica per DoS si intende la sigla di denial of service, ossia la negazione del servizio. Si tratta dunque di un malfunzionamento dovuto ad un attacco informatico in ui si esauriscono deliberatamente le risorse di un sistema informatico che fornise un servizio, come un hosting system nel caso di Dropbox, fino a renderlo non più in grado di erogare la sua gestione.

I problemi a Drobox: la smentita

Come riferisce il sito Appleinsider, nello stesso momento della disattivazione del service un gruppo di Hacker, dal nome The 1775 Sec, ha postato su Twitter un post su cui dicevano di aver compromesso il database Dropbox.

Durante il tempo di inattività del servizio, gli utenti che tentavano di accedere visualizzavano l’immagine riportata sopra, ad inizio articolo. Poco dopo il sito è stato messo in manutenzione e Dropbox ha affermato come fosse tutta una bufala la notizia di un possibile hackeraggio.

the 1775 Sec

Il gruppo di hacker, però, ammette di aver usato dei bot per effettuare un attacco in onore dell’attivista politico Aaron Swartz, che si è suicidato l’11 gennaio del 2013. Al momento della sua morte, Swartz stava sostenendo le spese per aver rubato alcuni documenti dalla rete del MIT.

Aaron è stato un programmatore, scrittore ed attivista statunitense, e ha co-fondato Reddit e il gruppo di attivismo online DemandProgress. Nel riflettere sul perché Aaron sia arrivato al tragico gesto, la famiglia sostiene che ciò non sia dovuto a una tragedia personale, ma il prodotto di un sistema di giustizia penale fatta di intimidazioni e persecuzioni giudiziarie, e che la decisione degli uffici del MIT hanno contribuito alla sua morte.

Sono nato a Bologna il 10/09/90. Dopo aver preso il diploma di perito elettronico, ho iniziato l'università di Scienze Politiche nel corso di Sociologia. Sono un appassionato di tecnologia e informatica dal 2001, data in cui presi il mio primo computer. Nel corso degli anni sono divenuto un vero appassionato di tutto ciò che è tecnologico.