News Smartphone

Galaxy S3,iPhone 4S,Lumia 900,Galaxy Nexus: i principali problemi

Lug 7, 2012

Galaxy S3,iPhone 4S,Lumia 900,Galaxy Nexus: i principali problemi

Galaxy S3 è il nuovo terminale high end di Samsung, caratterizzato da un super processore Exynos 4 Quad, da un display da 4.8 pollici super AMOLED HD e da una batteria da 2.100 mAh. Quali sono i principali problemi segnalati per il Galaxy S3? Al primo posto troviamo un malfunzionamento del microfono, difatti circa il 50% dei reclami degli utenti segnala un cattivo comparto audio, mentre in seconda posizione troviamo con una percentuale di circa il 15%, parimerito, problemi di batteria (quindi un’autonomia non all’altezza) e problemi di surriscaldamento del terminale. Infine il 10% delle lamentele riguarda problemi di connessione. Nel caso di malfunzionamenti molto importanti, come quelli del microfono che non permettono di sentire l’altro interlocutore, il team consiglia di procedere ad un aggiornamento firmware se disponibile oppure un wipe ed il ripristino delle condizioni di fabbrica. In questo modo, secondo la fonte, si dovrebbero risolvere i principali problemi del Galaxy S3, la principale risposta Android ad iPhone.

 

 

iPhone 4S è invece il famoso smartphone della mela morsicata, caratterizzato dall’ottimo display da 3.5 pollici e tecnologia IPS, da una batteria da 1.432 mAh non sostituibile. Quale è il principale problema segnalato per l’iPhone? Ben il 45% delle lamentele riguardano la durata della batteria, giudicata soprattutto con i primi aggiornamenti firmware non all’altezza delle prestazioni che può offrire il terminale. In secondo luogo, troviamo il 20% molto scontento della connessione Wi-Fi che risulta non solo ballerina, ma anche caratterizzata dall’assenza di reti quando ricercate (e ovviamente presenti). Sempre a livello di connettività si lamentano anche del Bluetooth (15%) e circa il 10% invece si lamenta delle prestazioni offerte da Siri, molto discostanti rispetto a quanto visto nei promo pubblicitari. I consigli per risolvere questi problemi di iPhone 4S riguardano ovviamente lo spegnimento delle connessioni quando non utilizzate per preservare la batteria e la durata complessiva, così come abbassare la luminosità del display.

 

 

Il Nokia Lumia 900 è invece l’ultimo Windows Phone immesso sul mercato, caratterizzato da un display con tecnologia ClearBlack che garantisce la migliore leggibilità sotto alla luce diretta del sole (grazie ad un nuovo modo di catturare i raggi di luce). Gli utenti in questo caso si lamentano proprio del display, che in taluni casi, mostra una tinta violacea che ovviamente deteriora la qualità complessiva. Parimerito al 20% le lamentele riguardano poi la durata della batteria, con un’autonomia eccessivamente limitata, lo scarso numero di applicazioni presenti sul Marketplace rispetto all’App Store e al Play Store ed il bottone fisico della fotocamera. La soluzione per questi problemi di Nokia Lumia 900 sta nell’aggiornare il firmware, questo aggiornamento infatti dovrebbe risolvere anche il problema della tinta viola dello schermo.

 

 

HTC Titan II è invece un terminale rimasto finora solo in alcune zone del mondo e non arrivato ancora nel nostro paese, caratterizzato da uno schermo enorme (4.7 pollici) ma a bassa risoluzione (800×480 pixel), nonchè da una batteria da 1.730 mAh e una fotocamera da ben 16 Megapixel. Di primo acchitto è facile individuare la prima lamentela dei consumatori: lo schermo enorme ha una bassa densità di pixel e questo si ripercuote in una immagine meno nitida e pulita, pertanto con il 35% la maggior parte degli utenti segnala problemi dovuti alla risoluzione dello schermo. La “povertà” delle applicazioni nel Windows Martketplace è segnalata poi dal 20% degli utenti, ma ci sentiamo di dire che si tratta più di un problema di sistema operativo piuttosto che legato al terminale in questione. Da una fotocamera da 16 Megapixel ci si aspettava foto spettacolari, ma gli acquirenti di HTC Titan II segnalano invece che ci sono diversi problemi inerenti la qualità complessiva della fotocamera. In realtà per questi problemi non esiste una reale soluzione, in quanto la risoluzione era fissata dai requisiti hardware dei Windows Phone, mentre per la fotocamera sarete ormai ben consapevoli che esistono davvero tanti fattori che determinano la qualità delle foto in uno smartphone.

 

 

Troviamo poi i principali Top Blackberry Curve: in questo gli utenti lamentano riavvii improvvisi che provocano crash delle applicazioni e dati non salvati, a seguire si segnalano gli errori software e la mancanza di molte applicazioni come invece avviene per i due principali sistemi operativi sul mercato. Circa il 10% dei problemi invece riguarda errori di lettura della memory card. Per quest’ultimo si segnala, come possibile soluzione, la formattazione completa dei dati contenuti in essa e la pulizia dei contatti.

 

 

Infine troviamo il Galaxy Nexus, dispositivo di casa Samsung in collaborazione con Google, caratterizzato da un display Super AMOLED da 4.65 pollici, una batteria da 1.750 mAh e la comodissima parte software curata direttamente da Google (primo smartphone con Android ICS). Galaxy Nexus è infatti uno dei terminali più blasonati del momento, grazie alla presenza degli aggiornamenti diretti da Google, ma paga una fotocamera non all’altezza (solo 5 Megapixel) ed una autonomia che pecca molto se il principale utilizzo del terminale è quello della navigazione web. Al primo posto tra i problemi del Nexus troviamo, però, un malfunzionamento del microfono (questo segnalato dal 55% delle lamentele complessive riguardanti il terminale), al secondo i problemi relativi la scarsa autonomia e circa il 10% degli utenti lamenta sia problemi di connettività Wi-Fi, sia una usabilità generale un po’ limitata. Per la batteria si consiglia di seguire i suggerimenti per migliorare la batteria di uno smartphone Android, mentre per i problemi riguardanti il microfono ed il comparto radio si consiglia di smanettare un po’ con i firmware e montare delle release Android più recenti.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.