News Recensioni Tablet

Google Nexus 7 – Recensione completa

Set 8, 2012

author:

Google Nexus 7 – Recensione completa

Design

Google Nexus 7 - design

Ergonomia ed eleganza, sono questi i tratti distintivi di un design particolarmente curato sia nell’estetica che nell’utilizzo. Le dimensioni compatte del Nexus, di 198.5 x 120 x 10.45mm, unite ad un peso contenuto (340gr), consentono di tenere il Nexus 7 comodamente con una sola mano, senza la necessità di una superficie di appoggio. Il profilo è viziato da un impercettibile millimetro di spessore in più rispetto all’ iPad, e le dimensioni della cornice sono tali da offrire una presa comoda senza che le dita oscurino il display.

Ma se è vero che spesso un dispositivo economico è sinonimo di materiali costruttivi scadenti, non è il caso del Nexus 7: il policarbonato di buona qualità, l’assemblaggio impeccabile, e il retro caratterizzato da un’elegante plastica gommosa in grado di rendere la presa incredibilmente naturale, non fanno sentire la mancanza di materiali metallici, mostrando come la qualità costruttiva possa essere esclusa dalla lista dei compromessi da accettare con un budget limitato.

Lateralmente trovano posto i trovano sia i tasti per la regolazione del volume che il tasto di accensione, insolitamente posto sul bordo laterale invece che sul bordo superiore come ci saremmo aspettati. Gli altri tasti si trovano invece sullo schermo, sia quelli classici Android (Indietro, Home, Applicazioni recenti) che quello di blocco della rotazione dello schermo, accessibile tramite il menu delle notifiche.

In basso troviamo una porta micro USB, adibita sia alla carica che al trasferimento dei dati, un jack audio da 3.5mm, mentre il microfono è posto sul bordo superiore, il quale non ospita alcuna porta. Sul retro trova posto lo speaker poco sotto rispetto al logo Asus mentre sono assenti sia lo slot per la microSD, che ne avrebbe consentito l’espansione della memoria, che la porta mini-HDMI.

Display

google Nexus 7 - display

Quando si parla di tablet economici o, più in generale, di dispositivi Android sotto i 200 euro, è generalmente la qualità del display la prima ad essere sacrificata. Ma il Nexus 7  può vantare invece uno schermo IPS con risoluzione 1280 x 800 pixel, distribuiti sulla superficie dello schermo per l’equivalente di una densità di pixel di 216 ppi. Decisamente buona, che mostra carenze di definizione solo in un confronto diretto con il Retina Display dell’ iPad o con il display dell’ Asus Transformer Prime, ma che definiremo eccellente se inquadrata in un contesto di rapporto qualità-prezzo.

La buona definizione unita ad una discreta luminosità, con un fondo scala di 400 nits, esalta la qualità dei video a 720p, oltre ad offrire un’ottima leggibilità dei testi durante la navigazione web. L’angolo di visione è altrettanto buono, permettendo allo schermo di non perdere la fedeltà cromatica nell’inclinazione del dispositivo, fedeltà che però risente della mancanza dei livelli profondi di nero e dei contrasti a cui gli schermi Super AMOLED ci hanno abituato. Poco male, perchè in assenza di un confronto mirato, è difficile percepire differenze nel normale utilizzo quotidiano.