News Recensioni Tablet

Google Nexus 7 – Recensione completa

Set 8, 2012

author:

Google Nexus 7 – Recensione completa

Sistema operativo

Il software può contare sul nuovo sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean, uno stile rinnovato che vede nel “progetto burro” la sua caratteristica più immediata, in grado di donare alle animazioni e agli effetti di transizione un frame rate sopraffino. Ve ne avevamo già parlato nella versione per Galaxy Nexus, ma non possiamo non invitarvi a leggere la nostra prova della nuova versione di Android.

L’impressione di essere davanti ad un’esperienza d’uso rinnovata è confermata dalla velocità di apertura e di chiusura delle applicazioni,e da una convincente reattività nelle operazioni in multitasking. Il font si rinnova in un Roboto Light che esalta ancora di più la leggibilità dei testi, e notifiche e widget si rinnovano in una dimensione più “smart”.

Il sistema di notifiche in Jelly Bean non ha la sola funzione di visualizzazione, ma offre la possibilità di effettuare tutte le azioni direttamente dal menu delle notifiche. Ad esempio, se abbiamo ricevuto una chiamata sarà possibile chiamare il numero direttamente dalla finestra, così come è possibile rispondere immediatamente ad un messaggio o ad una notifica di un social network senza aprire l’apposita applicazione. Ciascuna notifica è espandibile facendo uno swipe con due dita verso il basso, con la prima delle notifiche che viene mostrata espansa di default, mostrando tutte le azioni disponibili.

Inoltre in Jelly Bean i widget subiscono il ridimensionamento automatico. Spostando infatti un widget di grandi dimensioni, le altre icone si disporranno di conseguenza. Una piccola pecca è nel mancato supporto della modalità orizzontale della homescreen, che vi costringerà a ruotare il dispositivo in posizione verticale quando passate dalle schermate delle applicazioni alla homescreen, vincolo questo che non era imposto nella versione Honeycomb (che però non rimpiangiamo affatto).

Tra le migliori novità introdotte da Android Jelly Bean c’è Google Now: la risposta di Google a Siri, accodandosi alla moda degli assistenti vocali a cui S Voice ha dato il via. Un’interfaccia di ricerca che a partire dalla nostra posizione, l’orario, il calendario e le nostre precedenti ricerche ci fornisce informazioni e suggerimenti utili in tempo reale: ad esempio se dobbiamo prendere l’autobus Google Now ci dirà l’orario della prossima corsa, o ancora se dobbiamo prendere un volo ci consiglierà l’orario in cui avviarci verso l’aeroporto, a partire dal tempo che ci occorre per raggiungerlo, informandoci inoltre su eventuali ritardi del volo. Insomma, le card si popolano a seconda delle nostre attività, e interagiscono sia tra loro che altri servizi. A questo si affianca VoiceSearch, che fornisce i risultati delle ricerche con una voce molto più umana rispetto al sintetizzatore vocale dall’effetto “robotico” a cui siamo solitamente abituati.

Batteria

L’autonomia di circa 10 ore in riproduzione video con una singola carica, con il Wi-fi abitilitato, rende il Nexus 7 in grado di offrire una sufficiente spensieratezza davanti ai giochi o la visione di un film ad alta definizion. La batteria da 4350 mAh, risulta ben dimensionata rispetto all’ampiezza del display e le risorse hardware, eccellente se inquadrata in un’ottica di rapporto qualità-prezzo.

L’autonomia si abbassa a poco meno di 7 ore in navigazione web, con luminosità dello schermo impostata al 50%. Difficile fare previsioni sulla reale durata dell’autonomia nel corso della giornata, troppo influenzata dalle attività a cui ci dedichiamo maggiormente con il Nexus 7, ma di certo possiamo annoverare anche la durata della batteria tra le note positive di un tablet dalle mille sorprese.

1 Commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.