Hardware News

Guida ai benchmark per Android: tutte le differenze

Mag 9, 2012

author:

Guida ai benchmark per Android: tutte le differenze

Benchmark “generali”: Quadrant, Antutu

Quadrant

Il benchmark Quadrant è un’applicazione sviluppata da Aurora Softworks e disponibile gratuitamente sul Play Store. Effettua dei test sulla CPU, sulla memoria, sulle interfaccie di I/O, e di grafica 2D/3D. Si tratta di un benchmark che mira a dare un’indicazione generale sulle prestazioni del processore. Tra tutti i test che effettua quello più impreciso è quello realtivo all’unità di I/O, dove effettua alcune operazioni di lettura e scrittura calcolando la velocità con cui queste vengono effettuate.  Quadrant non è molto accurato ma è quello più utilizzato.

Solo per farvi qualche numero i punteggi più alti sono stati raggiunti dall’ HTC One X (leggi la recensione completa), dotato di NVidia Tegra 3, con un punteggio di poco inferiore a 5000, dal nuovo Samsung Galaxy S3, che sembra aver totalizzato un punteggio record di 5642 (ancora da confermare), surclassando i 3624 del Galaxy Note. Da questo benchmark emerge come i processori quad-core offrano performance generali mediamente superiori.

AnTuTu

Il benchmark Antutu esegue un test completo del dispositivo, analizzando diversi aspetti come la prestazione della CPU e della memoria RAM, la velocità di esecuzione delle operazioni in virgola mobile, le prestazioni grafiche sia 2D che 3D, la velocità di lettura e scrittura della memoria SD, e l’accesso al database. Insomma Antutu offre un quadro generale (seppur approssimativo) delle performance del dispositivo Android, combinando le varie prove al fine di fornire un risultato totale. E’ un discreto strumento per fare un confronto rapido tra i diversi dispositivi, ma è piuttosto impreciso.

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.