Categorie
China Guide Guide all'acquisto

I migliori smartphone Android cinesi quad-core del 2013

Difficile rimanere impassibili davanti alla prepotente ascesa degli smartphone Android cinesi, in grado di offrire tanta potenza a prezzi vantaggiosi, unita alla comodità del dual-SIM. Se infatti fino a qualche anno fa difficilmente ci saremmo fatti ingannare dalle buone specifiche tecniche di molti modelli cinesi, che spesso celavano dietro linee del tutto simili ai modelli più noti, una qualità ben diversa dalle aspettative, nel corso del 2012 anche noi non abbiamo saputo resistere alla tentazione di provare qualche modello, ordinando l’ X825A , il Jiayu G2, e il ThL W1, che hanno saputo stupirci per prestazioni e affidabilità.

Oggi vogliamo stilare una lista dei migliori smartphone Android cinesi dotati di processore quad-core, modelli a dir poco interessanti, usciti, o in attesa di debuttare nel corso del primo trimestre del 2013. Ad esclusione del Newman N2, basato su processore Exynos 4412 (lo stesso del Samsung Galaxy S3), sono tutti dotati del chip Mediatek MTK6589, il primo processore quad-core della casa cinese, basato su processo produttivo a 28nm (cosa si intende per processo produttivo?), che si contraddistingue per un’ architettura efficiente in gradi di assicurare prestazioni elevate e bassi consumi, affiancato da una GPU (PowerVR SGX 544) con eccellenti prestazioni nel gaming e nel multitasking.

Prima di illustrarvi la lista dei migliori smartphone Android cinesi però, vogliamo fare qualche doverosa precisazione. Si tratta ovviamente di modelli acquistabili solo online presso i noti rivenditori online cinesi, come Pandawill o Aliexpress. In alternativa potete rivolgervi agli store online italiani o europei, in cambio di un sovrapprezzo che include le spese doganali, e le tempistiche inferiori rispetto all’acquisto dalla Cina. A causa dei controlli doganali, è possibile infatti che la merce venga trattenuta per lunghi periodi, rendendo estenuante la nostra attesa (in rari casi fino a 2 o 3 mesi).

Acquistando online da paesi fuori dalla Comunità Europea, è molto probabile che vi verranno chieste delle spese doganali, che includono l’ IVA (21%), il dazio doganale (solo se il valore dichiarato è superiore a 150 euro) più le spese di sdoganamento in importazione, pari 5,50 euro se il valore del materiale non supera i 350 euro. Per quanto riguarda il dazio, uno smartphone, come indicato dal sito web dell’agenzia delle dogane nella sezione “Servizi Online –> Tariffa Doganale TARIC”, non è soggetto al pagamento di dazio Paesi terzi (codice TARIC 8517 1200 90). Ricapitolando al prezzo pagato al rivenditore cinese, vanno aggiunti soltanto l’IVA e 5,50 euro di sdoganamento.

Anche considerando queste spese ulteriori rispetto al prezzo di listino, la convenienza resta, e soprattutto la possibilità di avere uno smartphone Android dalle ottime prestazioni abbinata alla comodità di utilizzare due SIM contemporaneamente, sfruttando le tariffe dei vari operatori in modo opportuno, o separando la sfera privata da quella lavorativa. Vi ricordiamo inoltre che gli smartphone Android cinesi che vi stiamo per illustare sono DSDS (Dual SIM Dual Standy): quando siete impegnati in una conversazione o in una sessione di navigazione web, l’altra SIM risulterà irraggiungibile.

Fatte queste doverose premesse, ecco a voi i migliori smartphone Android cinesi del 2013 dotati di processore quad-core. La lista verrà mensilmente aggiornata nel corso del 2013.

Categorie
Guide Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android Dual-SIM in Italia (e italiani) del 2013

Nella patria dei grandi consumatori di smartphone era impensabile che una tecnologia come quella degli smartphone Android Dual-SIM, utile per tutti coloro che possiedono più di due piani tariffari, non facesse fortuna e suscitasse molto interesse.

I primi smartphone Android Dual-Sim ad arrivare sul mercato italiano e a registrare vendite notevoli sono stati quelli di fattura cinese (di cui vi abbiamo illustrato i migliori nell’articoloI migliori smartphone Android cinesi Quad-core del 2013) per poi passare a quelli di New Generation Mobile (NGM), Stonex e Komu (marchi da noi trattati in questa guida) fino a quelli commercializzati da aziende internazionali più famose come Samsung che solo in questi ultimi mesi stanno mostrando un certo interesse nella distribuzione di questa tipologia specifica di smartphone anche per il mercato italiano.

Più volte abbiamo parlato dei vantaggi offerti dagli smartphone dual-sim, come la possibilità di scegliere tra due gestori con uno stesso telefono, scegliendo la SIM appropriata a seconda del gestore del nostro interlocutore, o di separare tutti i contatti di lavoro da quelli privati. E’ bene, come sempre facciamo quando si parla di smartphone dual-SIM, specificare che si tratta del tipo DSDS (Dual SIM Dual Standby, differenza tra DSDS e DSFA), dove durante una conversazione con una SIM l’altra risulterà non raggiungibile.

Quali sono i vantaggi legati ai Dual-SIM italiani? Supporto e assistenza in primis. Il servizio di assistenza Quick Help di NGM ad esempio, fornisce la riparazione o la sostituzione del prodotto in caso di guasti o di difetti di conformità, attraverso il portale di assistenza di NGM che promette la riconsegna entro una settimana nell’80% dei casi, e entro 15 giorni lavorativi nel restante 20% dei casi.

Anche Stonex, tramite il servizio “pick-up & return“, offre la riparazione o la sostituzione del prodotto entro pochi giorni lavorativi, per mezzo di un corriere che si occuperà del ritiro e della riconsegna, così come Komu, oltre al servizio di assistenza, si assicura che i prodotti immessi sul mercato passino rigidi test di collaudo, al fine di certificare i propri prodotti agli standard di sicurezza e qualità, oltre ad offrire una garanzia al 100% di 2 anni.

Se volete munirvi di un dual-sim con assistenza e supporto in Italia, siete “nazionalisti” o dei semplici consumatori alla ricerca di buoni smartphone Android dual-sim con il valore aggiunto di essere prodotti da aziende Italiane, non vi resta che continuare la lettura in questa scaletta dei migliori smartphone dual-sim Android Italiani del 2013!