Huawei AI Cube: recensione dello smart speaker di Huawei


Huawei AI Cube è uno smart speaker di Huawei con Amazon Alexa, simile ad Amazon Echo, ma che esteticamente ricorda molto da vicino Google Home. Il vantaggio rispetto agli altri smart speaker è che è anche un router 4G, a cui si possono collegare contemporaneamente fino a 64 dispositivi differenti. È quindi una buona soluzione alla linea fissa, per chi non ha o non può avere internet a casa. È sufficiente inserire una SIM, attivare un piano economico con un buon traffico, per pensare a Huawei AI Cube come alternativa all’ADSL tradizionale. 

Design

Nonostante il nome, Cube, faccia pensare ad una forma a cubo, il design è cilindrico. Inoltre è più grande rispetto a Google Home: è alto 22 cm e pesa circa 1 Kg.

Esteticamente è piacevole e si inserisce nell’arredamento di casa come un elemento di design. Alla plastica di colore bianco si contrappone la base in un elegante tessuto grigio. In alto troviamo dei tasti fisici per il volume, oltre al tasto per disabilitare il microfono di Alexa.

Nella parte superiore si può notare la presenza di 4 microfoni (contro i 7 degli Echo Show). Dietro troviamo invece una porta Ethernet. 

Qualità dell’audio

Un punto dolente del Huawei AI Cube è che il sonoro non è a 360°, a differenza di Echo Plus: è dotato infatti di un driver attivo e due radiatori passivi e non di un doppio driver attivo ai lati. La differenza si sente, sia rispetto all’Echo Plus, che offre invece un sonoro unidirezionale, ma in modo ancora più marcato rispetto al Sonos One, capace anche di bassi molto più profondi e di un suono molto più immersivo e coinvolgente. Non che il sonoro sia da bocciare, sia chiaro, ma se la qualità dell’audio è il fattore per voi principale nella scelta dello speaker potreste rimanere delusi. 

Funzionalità

Huawei AI Cube è pensato principalmente come router 4G, funzionalità questa che lo differenzia rispetto agli altri speaker sul mercato. Lato funzionalità però è doveroso elencare le pecche rispetto agli Amazon Echo. Anzitutto non ha il bluetooth. Inoltre non supporta Spotify e manca anche il supporto a Spotify Connect. Se volete ascoltare musica in streaming potete utilizzare solo Amazon Prime Music che Amazon sta promuovendo in modo aggressivo a suon di mesi gratuiti. Mancano anche altre funzionalità degli Amazon Echo, tra cui la possibilità di effettuare chiamate o di collegarlo agli oggetti smart presenti in casa. In ultimo, ha bisogno di essere alimentato dal charger. Non ha un vano batterie e pertanto non può essere utilizzato come speaker portatile. 

Connettività 

Risulta chiaro quindi come Huawei AI Cube debba essere principalmente come un router 4G con supporto ad Alexa. Nello specifico è dotato di un modem CAT6 4G capace, sulla carte di velocità fino a 300 Mbps in download e 50 MBps in upload. Ho provato ad utilizzarlo inserendo la SIM del mio smartphone, e con il Huawei AI Cube ho potuto notare velocità superiori di qualche MBps. 

Design8
Audio6.5
Funzionalità6
Connettività8
7.1
CONCLUSIONI
Huawei AI Cube è uno smart speaker interessante ma che deve essere visto in primis per la sua funzionalità come router 4G. Se siete in cerca di uno smart speaker per l'ascolto musicale non è lo speaker ideale, dato che il sonoro non è a 360° (e il mancato supporto a Spotify), ma se siete in cerca di un router 4G con Alexa può fare al caso vostro.

Di Hiroshi Andrea

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.

Lascia un commento