Huawei: la nuova palma di maggior produttore globale spetta al colosso cinese


Secondo le statistiche realizzate e rilasciate da Counterpoint, nell’Aprile di quest’anno 2020 Samsung ha perso il titolo del più grande produttore di smartphone al mondo. Ma la vera notizia non è tanto questa bensì il fatto che tale sorpasso è stato effettuato da parte del produttore Huawei.

I numeri del sorpasso firmato Huawei

Si tratta, a ben vedere, di un dato abbastanza sorprendente perché raggiunto durante il lockdown. Secondo gli ultimi dati rilasciati da Counterpoint, Huawei ha poi mantenuto la sua posizione di leader anche nel successivo mese di Maggio 2020 ma Samsung è stata in grado di ridurre il divario. Nel dettaglio a Maggio, la quota di mercato di Huawei era del 19,7%, mentre Samsung ha inseguito da vicino con il 19,6 %.

Si tratta di un dato da calcolare sulla base delle vendite totali di smartphone a livello globale pari a 81,97 milioni di unità. Il recupero di Samsung appare evidente visto che, di converso, nel mese di Aprile il dato era stato pari al 21,4% per l’azienda cinese e del 19,1% per l’azienda coreana. Il recupero di Samsung sembra essere segnato dalla progressiva riapertura del mercato made in USA dove le vendite di smartphone sono aumentate, in Maggio, del 56% rispetto ad Aprile.

Dall’altro lato però va detto che Huawei non starà di certo a guardare e farà di tutto per confermare per il terzo, ed il quarto, mese consecutivo la sua nuova leadership.

Chi vincerà la sfida in Giugno e Luglio? Huawei o Samsung? Diteci la vostra.

Fateci conoscere la vostra opinione su Facebook, Twitter, Instagram e seguiteci anche su Youtube (canale TeamTech)!

Di fero11

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare.
Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.



Lascia un commento