I migliori smartphone Android Dual-SIM in Italia (e italiani) del 2013

Nella patria dei grandi consumatori di smartphone era impensabile che una tecnologia come quella degli smartphone Android Dual-SIM, utile per tutti coloro che possiedono più di due piani tariffari, non facesse fortuna e suscitasse molto interesse.

I primi smartphone Android Dual-Sim ad arrivare sul mercato italiano e a registrare vendite notevoli sono stati quelli di fattura cinese (di cui vi abbiamo illustrato i migliori nell’articoloI migliori smartphone Android cinesi Quad-core del 2013) per poi passare a quelli di New Generation Mobile (NGM), Stonex e Komu (marchi da noi trattati in questa guida) fino a quelli commercializzati da aziende internazionali più famose come Samsung che solo in questi ultimi mesi stanno mostrando un certo interesse nella distribuzione di questa tipologia specifica di smartphone anche per il mercato italiano.

Più volte abbiamo parlato dei vantaggi offerti dagli smartphone dual-sim, come la possibilità di scegliere tra due gestori con uno stesso telefono, scegliendo la SIM appropriata a seconda del gestore del nostro interlocutore, o di separare tutti i contatti di lavoro da quelli privati. E’ bene, come sempre facciamo quando si parla di smartphone dual-SIM, specificare che si tratta del tipo DSDS (Dual SIM Dual Standby, differenza tra DSDS e DSFA), dove durante una conversazione con una SIM l’altra risulterà non raggiungibile.

Quali sono i vantaggi legati ai Dual-SIM italiani? Supporto e assistenza in primis. Il servizio di assistenza Quick Help di NGM ad esempio, fornisce la riparazione o la sostituzione del prodotto in caso di guasti o di difetti di conformità, attraverso il portale di assistenza di NGM che promette la riconsegna entro una settimana nell’80% dei casi, e entro 15 giorni lavorativi nel restante 20% dei casi.

Anche Stonex, tramite il servizio “pick-up & return“, offre la riparazione o la sostituzione del prodotto entro pochi giorni lavorativi, per mezzo di un corriere che si occuperà del ritiro e della riconsegna, così come Komu, oltre al servizio di assistenza, si assicura che i prodotti immessi sul mercato passino rigidi test di collaudo, al fine di certificare i propri prodotti agli standard di sicurezza e qualità, oltre ad offrire una garanzia al 100% di 2 anni.

Se volete munirvi di un dual-sim con assistenza e supporto in Italia, siete “nazionalisti” o dei semplici consumatori alla ricerca di buoni smartphone Android dual-sim con il valore aggiunto di essere prodotti da aziende Italiane, non vi resta che continuare la lettura in questa scaletta dei migliori smartphone dual-sim Android Italiani del 2013!

39 risposte su “I migliori smartphone Android Dual-SIM in Italia (e italiani) del 2013”

Ciao, desidero acquistare uno smarphone che sia TUTTO ITALIANO, vale a dire progettato e assemblato in Italia. Ma esiste poi? Come prezzo mi può andar bene dal minimo ad un massimo di 250/300 euro. grazie

Ciao Federico,

Prova a dare un’occhiata al Motorola Moto G (2014). Aggiunge a quanto visto di buono sulla prima versione una fotocamera di qualità accettabile, ma peggiora l’autonomia visto l’aumento delle dimensioni dello schermo 😉 In alternativa c’è anche l’S4 Mini Duos.

Facci sapere cosa ne pensi!
A presto 😉

Ciao Salvatore,

la diffusione degli smartphone Android Full Active non è così elevata in italia (praticamente assente) per cui dovresti andare di importazione su modelli costosi come HTC One Full Active, come questo:

http://www.etotalk.com/htc-one-m7-802w_p3867.html

Però non lo abbiamo testato direttamente e non possiamo darti indicazioni migliori 😉

Fammi sapere che ne pensi. Se puoi premiaci con un “mi piace” su FB o seguici su Twitter, siamo anche su Google+ o YouTube 😉

Buongiorno! non riesco a trovare un elenco completo di aziende Italiane che producono smartphone; oltre alle note Brondi, Ngm, Stonex, Komu ce ne sono altre? La mia riflessione si basava sul fatto che tutte queste aziende che ho citato siano effettivamente italiane e che meritino una maggiore attenzione da parte di chi compra smartphone in italia per dar valore al made in italy. Acquistare un Iphone o un Galaxy S4 denigrando o scartando a priori un prodotto italiano è semplicemente ridicolo. VI chiedo infine quale smartphone italiano ritenete in migliore per l’anno appena iniziato. Grazie

Ciao Mattia,
ti specifico che praticamente tutte queste aziende (come anche Samsung, Apple, ecc) producono comunque in Cina e poi appunto prendono il nome e ottimizzano software, firmware, ecc. Te lo dico solo a titolo di cronaca, non è una critica.
Comunque ora come ora non mi vengono in mente altre aziende italiane da citarti, ma tra i più interessanti è Komu K5Octa, NGM Forward Prime, Komu K8 ma dipende appunto da che tipo di esigenze hai 😉

Grazie per la risposta 🙂
so che la manodopera made in china sia largamente sfruttata sia dai colossi che dalle neonate aziende italiane…quello che mi chiedo io è…ma c’è qualcosa di italiano in questi device da poter affermare “oh almeno il design è fatto da ingegneri italiani” oppure sono cinesate rimarchiate al 100%?

Grazie

Ciao Mattia scusate l’attesa 😉
Purtroppo questo genere di informazioni non le conosciamo, si può provare a chiedere. Però tieni conto che ormai smartphone cinesi di qualità esistono eccome, fermo restando che poi la parte di sviluppo software (a partire da un firmware comune) avviene sul nostro territorio. Così come garanzia ed assistenza 😉

Ci mettono almeno 30 gg a risolvere un problema e se non lo risolvono spediscono l’oggetto in Cina e non si sa quando torna. La spedizione di andata è a tuo carico. Quindi a livello di assitenza, le case maggiori come samsung ed apple sono un altro pianeta.

Ciao Cristina, si tratta del principale clone del Galaxy S4. Nonostante la somiglianza estetica è decisamente inferiore in quanto a prestazioni, fai conto che puoi paragonarlo a smartphone cinesi di fascia medio-bassa.

Se vuoi risparmiare e comunque orientarti su smartphone cinesi ti indirizzo verso il THL W200:

https://www.tecnologici.net/thl-w200-recensione-completa/

Fammi sapere che dubbi hai e cercherò di aiutarti. Se puoi premiaci con un “mi piace” su FB o seguici su Twitter 😉

Salve a tutti vorrei sapere da chi è in possesso del Komu K5 turbo da almeno un mese, se si trova bene e se mi consiglierebbe di acquistarlo. Sono indeciso tra il Komu k5 Turbo ed il Samsung galaxy s4 mini duos. . Grazie

io sono in possesso del komu k5 turbo e mi trovo molto bene come tu saprai e un quad core da 1.5 Ggherz con 2 giga di memoria ram ddr3 e un display da 5 pollici e una memoria interna da 32Gb espandibile con la microsd unica pecca non ci sono molti negozi e per adesso l.assistenza viene fatta direttemente dalla ditta di Bisenzio vicino a firenze. in sostanza e uno zopo 980 cinese ma italianizzato con garanzia italiana e costa leggermente di più

Ciao Gianfranco, scusami l’attesa nella risposta. La scelta è tra due device estremamente diversi, S4 Mini Duos punta su una compattezza nettamente diversa, è più tascabile, ma a fronte di questo ha un display decisamente inferiore rispetto al K5 Turbo. Dipende quindi da cosa cerchi 😉

Dunque il miglior Dual sim stand-bay o quello con cui puoi fare due telefonate contemporaneamente qual’é ? Ad esclusione di quelli che montano il sistema microsoft ? Il prezzo non ha importanza – Grazie.

secondo me il migliore attualmente come dual sim e lo zopo 990 turbo solo che e cinese e probabilmente non e ottimizzato per il mercato italiano e molto probabilmente non e dotato di garanzia italiana ,come costo e simile al komu k5 turbo italiano

Salve, sono combattuto non so cosa devo comprare komu k5 turbo o

ekoore Ocean X turbo….Zopo Zp980 32GB TURBO .sempre in versione 32gb… cosa mi consigliate. sembrano identici.

Ciao,
vi seguo sempre!
Ho un dilemma;sono in cerca di uno smartphone dal costo max di 200/300 € che abbia un design pulito,squadrato,sottile,total black,con ampio schermo 4,7 o 5 brillante.
Magari dual-sim.
Il suo uso sara’ prettamente Internet.
Ho notato e sono rimasto molto colpito dall’ ALCATEL ONE TOUCH Idol (o Idol Ultra) di un mio amico,ma sono indeciso.
So che non è un quad-core,è jelly bean 4.1 e non fullHd….
Non volevo pero’ arrivare a spendere cifre troppo alte per i bellissimi Sony xperia Z o HTC ONE (niente Samsung x carità!)
Non so se ci sia qualcos’altro di meglio con lo stesso budget…insomma qualcosa col miglior rapporto qualità/prezzo a patto che abbia quelle caratteristiche sopra citate…
Valuterei anche i modelli Cinesi,ma non mi sembra di averne visto uno con lo stesso design dell’Alcatel Idol….

Un consiglio please! 😉

Ciao Massi, non rientra in questa lista perchè si tratta del rivenditore ufficiale di Zopo (che in realtà nasce come cinese). Diciamo che è una sorta di “cavillo” in effetti, ma abbiamo pensato di citare direttamente le aziende che hanno sede in Italia 🙂

In questa guida mancano l’ekoore ocean e lo stonex ultra.
L’ekoore è un rebrand di un telefono cinese mentre invece lo stonex ultra è proprio un telefono prodotto da loro anche se fatto in cina come tutti esatto? Cioè quello che vorrei sapere, lo stonex non è un rebrand giusto?

Ciao David, analizzeremo la questione sull’inserimento di questi smartphone e ti faremo sapere. Ekoore ha citato Ocean nel nome come allusione (crediamo, il senso per noi è quello) dell’ iOcean X7 che ripercorre in tutto e per tutto. Mentre Stonex è un telefono prodotto da loro, ma garantisce assistenza e copertura in garanzia qui in italia. Approfondiremo per darti la certezza 🙂

Ciao! Io penso che, per tenersi il mercato devono garantire almeno un po ‘ di aggiornamenti per un paio di anni, altrimenti la clientela passa alla concorrenza (cinese). Oltretutto i modelli non sono tantissimi, quindi penso che, anche per questo motivo, è per loro “facile” fornire aggiornamenti per quei pochi! 😉

Lascia un commento