I migliori SSD NVMe nel 2020

Nella precedente guida all’acquisto agli SSD, ci eravamo concentrati esclusivamente su SSD SATA, ovvero quegli SSD che si connettono al PC tramite una porta SATA 3.

Come conclusione dello scorso articolo, avevamo però anticipato che avremmo redatto una guida all’acquisto agli SSD NVMe. Ma cosa cambia tra un SSD SATA ed uno NVMe? La differenza sta nel fatto che la prima tecnologia utilizza un cavo SATA per il passaggio dei dati, mentre la seconda va a collegarsi direttamente al bus PCI-E, lo stesso bus usato dalla CPU per comunicare con la scheda video e altre periferiche che necessitano collegamenti ad altissime prestazioni.

Questa è una spiegazione molto riduttiva, ma crediamo basti a comprendere come le prestazioni di un SSD NVMe sia drasticamente superiori rispetto a quelle di un tradizionale SSD SATA. Ma i vantaggi nell’adottare una soluzione NVMe non terminano qui, infatti le dimensioni dell’unità di memoria sono letteralmente ridotte all’osso, poichè si tratta di niente più che una scheda PCI-E sulla quale è saldata la memoria.

Immaginiamo che a questo punto sorga spontaneo chiedersi perchè vengano ancora consigliati e acquistati i tradizionali modelli SATA. Il motivo di ciò risiede nel prezzo particolarmente elevato degli SSD NVMe. Fino a pochi anni fa per un utente comune era quasi impensabile l’acquisto, come disco unico, di una soluzione NVMe poichè il bassissimo rapporto memoria/prezzo rendeva questi prodotti esclusivi di utente professionisti e nicchie di facoltosi. Tuttavia negli ultimi tempi i prezzi hanno cominciato ad abbassarsi vertiginosamente, e gli SSD NVMe sono ormai presenti su tutti i notebook di un certo livello. Oggigiorno si trovano prodotti NVMe dal buon rapporto qualità/prezzo, e noi ne consigliamo caldamente l’acquisto, se economicamente sostenibile.

Fatta questa premessa, in questo articolo abbiamo deciso di stilare una classifica di quelli che riteniamo i migliori SSD NVMe da acquistare, in modo da fornire all’utente una guida chiara e completa da consultare nel caso si stesse valutando di comprare un prodotto NVMe.

1. Sabrent Rocket 4.0

Il migliore in assoluto

+ Prestazioni eccellenti

+ Affidabilità

+ Gestore dei settori danneggiati

+ Software in bundle

+ Buon rapporto qualità/prezzo

Sabrent è un brand noto nel campo dell’elettronica,ed ultimamente ha lavorato molto bene nella creazione di SSD NVMe. Con questo Rocket 4.0, possiamo però dire che l’azienda americana ha letteralmente fatto quanto di meglio potesse ed infatti ha “sfornato” quello che noi riteniamo il miglior SSD NVMe in commercio. Si tratta di un prodotto dalle velocità fulminee, basato su memorie Toshiba, che raggiunge i 5000 Mb/s in lettura e 4400 Mb/s in scrittura. Ciò è possibile grazie all’adozione del nuovo standard NVMe Gen4, che ha permesso di fare un grande passo in avanti in termini di prestazioni. L’affidabilità delle memorie Toshiba è garantita ed inoltre Sabrent ha equipaggiato il Rocket 4.0 con una tecnologia per la gestione dei settori danneggiati, in caso di danni. Infine in bundle è presente anche un software per la gestione e la clonazione dell’unità di memoria. Il prezzo di questo è prodotto è decisamente più basso della concorrenza diretta e ciò ci porta a consigliarvelo,senza dubbio, come prima scelta.

2. Corsair Force MP600

Un altro SSD fulmineo

+ Ottime prestazioni

+ Affidabilità

+ Software in bundle

Prezzo più alto di altri concorrenti

Corsair è una realtà di spessore nel mercato delle periferiche gaming e delle RAM. Sopratutto in quest’ultimo si è distinta per prodotti affidabili e dal buon prezzo. Ora il brand californiano sta tentando di entrare a gamba tesa nel settore delle memorie di massa, e lo sta facendo con la nuova gamma “Force” MP600 e MP500. Si tratta di SSD che adottano il nuovo standard NVMe Gen4 e per questo possono vantare velocità fulminee. Il modello che noi consigliamo, però, è esclusivamente l’MP600 poichè l’MP500 ha velocità di scrittura “bloccata” a 2500 Mb/s a fronte dei 4200 Mb/s del fratello maggiore.

Concentrandoci su quest’ultimo, esso possiede ottime prestazioni, con velocità che si aggirano sui 4900 Mb/s in lettura e 4200 Mb/s in scrittura. Dunque potreste aver notato che si tratta di buonissime performance, ma inferiori a quelle del Sabrent Rocket di cui abbiamo precedentemente trattato. L’affidabilità del prodotto è garantita dal brand e inoltre Corsair dà in bundle un software per la gestione dell’unità di memoria. Il prezzo è significativamente più alto del diretto concorrente Sabrent, pur avendo prestazioni inferiori. Inoltre vorremo sottolineare che l’MP500, unico taglio da 500GB, ha velocità di scrittura limitata a 2500 Mb/s, per questo motivo ne sconsigliamo caldamente l’acquisto. Per quanto concerne il fratello maggiore, l’MP600 è sicuramente un buon prodotto, tuttavia per la serie di motivi spiegati precedentemente non lo consigliamo come prima scelta.

3. Sabrent Rocket 2280

Il miglior NVMe della scorsa gen

+ Ottime prestazioni

+ Affidabilità

+ Software in bundle

+ Ottimo rapporto qualità/prezzo

Poco sopra abbiamo parlato a lungo di Sabrent e di quanto stia lavorando bene nel settore delle memorie di massa. E a conferma di ciò, non solo è di questo brand il miglior NVMe basato su Gen4, ma è un Sabrent anche il miglior NVMe basato su Gen3. A dispetto di quanto si possa pensare, magari leggendo i prezzi, il miglior SSD NVMe della scorsa generazione non è nè un Samsung nè un Western Digital, bensì questo Sabrent Rocket 2280.

Le prestazioni sono al vertice della categoria, si parla di oltre 3400 Mb/s in scrittura e 3200 Mb/s in lettura. L’affidabilità è fuori discussione e anche questo Rocket è fornito in bundle con un software per la gestione. Infine il prezzo è decisamente più basso di tutti i concorrenti diretti, e questo fa si non solo che questo SSD vada preso di riferimento come prima scelta se si è interessati ad acquistare un SSD NVMe Gen3, ma rende sensato prenderlo seriamente in considerazione anche qualora si abbia la possibilità economica e una motherboard compatibile con la Gen4.

4. Silicon Power NVMe 3

Un buon NVMe della scorsa gen

+ Ottime prestazioni

+ Affidabilità

+ Buon rapporto qualità/prezzo

+ Assenza di software in bundle

Nella guida all’acquisto precedente abbiamo già parlato di Silicon Power, un brand emergente che propone prodotti validi e dal buon prezzo. Questo SSD NVMe del brand taiwanese può vantare ottime prestazioni, circa 3400 Mb/s in lettura e 3000 Mb/s in scrittura. Si tratta di ottime performance, inferiori in scrittura al Sabrent Rocket 2280 ma superiori a quelle di gran parte della concorrenza. Parliamo ovviamente di memorie affidabili, ed il prezzo se pur più alto dell’SSD sopra citato è comunque più basso dei diretti concorrenti. Purtroppo manca un software per la gestione dell’unità di memoria, ma non è una grande pecca considerando che in rete ve ne sono diversi disponibili gratuitamente. Insomma non un caso se inseriamo questo prodotto in nelle build che proponiamo nei nostri articoli.

Con quest’articolo abbiamo voluto completare le guide all’acquisto dedicate agli SSD. Abbiamo cercato di fare chiarezza su quali SSD NVMe ha senso comprare attualmente, fornendo una classifica di quelli che riteniamo i più validi. Per chi invece si fosse reso conto di non necessitare di un NVMe, ed è invece intenzionato ad acquistare un tradizionale SATA, lo invitiamo a cliccare qui per recarsi all’articolo dedicato agli SSD SATA.

Di Filippo Fedele

Giovane ma appassionato, amo il mondo della tecnologia a 360°. Do sempre il massimo e sogno un futuro in cui avrò limato tutti i tempi morti in modo da dedicarmi alle mie passioni.



Lascia un commento