nuovi garmin
Default

I nuovi Garmin (Venu, Vivoactive 4 e Vivomode): ora sono anche belli oltre che funzionali

Il nuovo Garmin Venu: un Garmin completo da indossare tutti i giorni

Dopo la presentazione del top di gamma Fenix 6 della settimana scorsa, Garmin presenta ora 3 nuovi smartwatch dedicati agli amanti del fitness: si tratta della nuova linea Venu, il primo smartwatch di Garmin dotato di display OLED.

Garmin Venu è un orologio dotato di GPS, fondamentale per chi lo vuole usare anche per correre o per tracciare lunghe passeggiate, con uno schermo luminoso da 1,2 pollici con risoluzione 390 x 390 pixel. Non manca l’Always-on display, per mantenere lo schermo sempre acceso, cosa che Apple Watch ad esempio non fa, dato che richiede il movimento del polso. Le funzionalità includono il supporto agli allenamenti con i pesi o altre attività quali cardio, yoga e pilates. Tra le altre funzioni c’è il tracking dell’idratazione, della respirazione, dello stress e del ciclo mestruale.

Garmin Venu non è pensato esclusivamente per lo sport e per tenere traccia dei miglioramenti in palestra ma per essere indossato durante il giorno, per consultare le notifiche dello smartphone, per i pagamenti e anche per monitorare la qualità del sonno. Per quest’ultimo Garmin Venu si avvale della misurazione dei livelli di saturazione dell’ossigeno nel sangue. L’obiettivo per capirci è quello di proporsi come un ibrido, che emuli la controparte Android dell’Apple Watch quando siamo in casa o in ufficio, ma mantenendo ciò che contraddistingue tutti i Garmin: l’attenzione verso le esigenze degli sportivi. 

Nonostante il display OLED, Garmin promette un’autonomia eccellente, capace di arrivare fino a 5 giorni nella semplice modalità smartwatch, o fino a 6 ore con GPS e musica attivati. Le spedizioni partiranno a Settembre ad un prezzo di lancio di 399€

YouTube video

Garmin Vivoactive 4 e Vivoactive 4S

Oltre al Garmin Venu, è stata presentato anche l’aggiornamento della linea multisport Vivoactive, composta dal Vivoactive 4, da 45mm, e il  Vivoactive 4S, da 40 mm pensato per l’utenza femminile. Il vantaggio anche qui è l’autonomia, che copre l’intera settimana nella modalità smartwatch e dalle 5 alle 6 ore nella modalità GPS + musica.

La tecnologia alla base dello schermo è sempre di tipo e-ink con tecnologia Mip (memory in pixel) di tipo transflettivo, che ha dalla sua l’eccellente visibilità anche sotto la luce diretta del sole. Il prezzo di partenza per il Vivoactive è di 349.99€

YouTube video

Garmin Vivomove: il Garmin che punta tutto sull’estetica

Infine la linea Vivomove si presenta come un fitness watch indirizzato all’utenza più attenta allo stile, con un’estetica più curata rispetto alle altre linee Garmin. Nonostante l’attenzione per l’estetica però non rinuncia alla dotazione del GPS, di Garmin Pay, del monitoraggio del sonno tramite la misurazione della saturazione di ossigeno nel sangue e molte altre funzionalità comuni sia al Garmin Venu che al nuovo Vivoactive.

Luxe è il top di gamma della linea Vivomove, un modello da 42 mm con cassa in acciaio inossidabile e una scelta di cinturini di metallo in maglia milanese, mentre il Vivomove Style da 42mm ha una scelta di cinturini in silicone e nylon. Infine il Vivomove 3S da 39mm, per il pubblico femminile, con cinturini in silicone. Il prezzi variano nel range da 249.99€ a 549.99€

YouTube video