News Recensioni Recensioni smartphone Smartphone

iPhone 5: la recensione completa

Set 30, 2012

iPhone 5: la recensione completa

iPhone 5: la recensione completa

iPhone 5: recensione dell’iPhone più atteso di sempre

Quando esce un nuovo iPhone è impossibile non rimanere travolti dal clamore, dal passaparola, dal movimento che si crea attorno l’ultima creazione di Apple. Dal momento dell’annuncio al lancio sul mercato si rimane letteralmente travolti da reazioni diametralmente opposte: da una parte il profondo odio degli utenti Android amanti delle personalizzazioni e del modding più sfrenato, dall’altro il totale amore dei più appassionati fanboy della mela. E anche le persone disinteressate sono comunque ben consapevoli dell’uscita del nuovo iPhone. Guerre e battaglie mediatiche: tutti sanno che è uscito il nuovo iPhone 5 e vogliono dire la loro.

Obiettivo di oggi è quello di fornirvi la nostra recensione completa del nuovo iPhone 5, presentato al pubblico lo scorso 12 Settembre e lanciato sul mercato italiano il 28 Settembre. Non c’è dubbio che sia l’iPhone più atteso di sempre, i cui rumors si sono susseguiti a partire dall’ uscita dell’iPhone 4, rumors complici della delusione per la mancata innovazione, soprattutto estetica, dell’ iPhone 4S.

L’ iPhone 5 ha destato clamore anche stavolta e promette vendite da record in quest’ultimo trimestre del 2012: negli States e nel Regno Unito ha visto le consuete code e noi le abbiamo documentate nella nostra anteprima londinese, seguite dalle code interminabili anche in Italia davanti agli Apple Store, nonostante la crisi dei consumi. L’impressione è che, come spesso capita con i prodotti di Apple, si sia mosso un intero movimento, quasi un filone ideologico. Ma senza scendere in dietrologia spicciola, abbiamo la fortunata possibilità di provare iPhone 5: design allungato, display da 4 pollici, iOS 6 ed nuovo processore. Saranno gli elementi che incoroneranno iPhone 5 come miglior smartphone sul mercato?

Non si tratta di una semplice recensione, si tratta di analizzare in tutto e per tutto quello che rappresenta ormai uno status symbol: che sia una moda o meno, è indubbio che il terminale della casa di Cupertino ha fatto storia e ognuno di noi ha avuto modo di provarlo per poter dire la sua. Giunti alla sesta generazione, iPhone 5 ha avuto il compito di arrivare sul mercato rinnovato nello spirito e nel design perché i modelli S (3GS e 4S) erano stati concepiti per il semplice rinnovo hardware. A differenza degli anni precedenti la concorrenza è agguerrita, spietata e proprio per questo gli uomini di Apple avevano il compito di tirare fuori un coniglio dal cilindro: ci sono riusciti? Si, no, forse. Tutti avevano caricato iPhone 5 di responsabilità, aspettative e quant’altro: chi voleva semplicemente un design nuovo, chi una nuova funzione stupefacente in grado di lasciare gli amici a bocca aperta, come era stato il display Retina prima e l’assistente vocale Siri poi, chi invece si era lasciato trasportare dai futuristici concept realizzati da abili grafici e si aspettava una tastiera olografica a scomparsa.

Difficile rispondere alle aspettative e per una volta possiamo dire che forse è mancato l’effetto sorpresa: prima della presentazione ufficiale, durante il Keynote a San Francisco, prima ancora che Tim Cook e compagni solcassero il palcoscenico, la maggior parte delle caratteristiche tecniche era già nota. Che questo sia un motivo per bocciare uno smartphone? Assolutamente no, ma ha tolto molto entusiasmo a quella presentazione che solitamente rappresenta il regno dei ragazzi di Apple.

Insomma iPhone 5 merita o no? Vale la pena comprare questo smartphone o il rapporto qualità/prezzo è davvero pessimo? Leggete la nostra recensione completa per scoprirlo.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.