Guide Guide all'acquisto

iPhone o smartphone Android: qual è meglio? Tutte le differenze

Apr 19, 2015

author:

iPhone o smartphone Android: qual è meglio? Tutte le differenze

iphone vs smartphone android

Diciamolo subito: chiedere ad una persona se preferisce un iPhone o uno smartphone Android è un po’ come chiedere se preferisce una reflex Nikon o Canon o se preferisce FIFA o a PES… Insomma iOS o Android è una di quelle questioni in cui non ci si trova mai d’accordo, perché ci sarà sempre chi risponderà “scelgo un iPhone perché è esteticamente più bello” e chi, dall’altro lato, obietterà che “gli smartphone Android permettono i fare molte più cose”.

Aldilà dei luoghi comuni, è difficile quindi stabilire se è meglio acquistare un iPhone o uno smartphone Android, anche perché dovremmo dire in cosa è meglio l’uno e in cosa l’altro… ed è proprio quello che trovate in questa guida, che per abbiamo deciso di dividere in due parti, rispettivamente “I 10 motivi per cui Android è meglio di iPhone” e ” I 10 motivi per cui iPhone è meglio di Android”. Se quindi dovete acquistare un nuovo cellulare prima date un’occhiata qui… arriverete in negozio preparatissimi!

10 MOTIVI PER CUI ANDROID È MEGLIO DI iPHONE

#1 Un’ampia gamma di smartphone tra cui scegliere

smartphone Android

La prima – ed ovvia – grande differenza tra un iPhone e uno smartphone Android è la possibilità di scelta: finalmente con l’arrivo di iPhone 6 e iPhone 6 Plus i fan di Apple possono scegliere la dimensione del dispositivo da acquistare, ma un utente che preferisce Android sa benissimo che, grazie alla concorrenza tra i molti produttori, (Samsung, Sony, LG, HTC…), avrà solo l’imbarazzo della scelta.

#2 Display di ogni misura e ad altissima risoluzione

L’iPhone 6 ha un display da 4.7″, l’iPhone 6 Plus da 5.5″. Stop. Chi invece preferisse uno smartphone Android può scegliere tra molti più formati e, anche se il display Retina degli iPhone è brillante e definito, ci sono smartphone Android che lo battono in termini di colori e/o risoluzione.

display Android

Se infatti il display Retina al momento del lancio su iPhone 4 aveva una definizione di 330ppi (pixel per inch, pixel per pollice) ed oggi ha raggiunto i 401ppi, l’LG G3 ha un display da 5.5″ a 534ppi. Sia LG che Sony e Samsung, infatti, producono anche televisori e realizzano “in casa” i display dei loro smartphone grazie alle tecnologie Super AMOLED (Samsung), Bravia (Sony) e HD-IPS+ LCD (LG), che garantiscono display dai colori brillanti, definiti.

#3 Memoria espandibile

memoria espandibile

Quando acquistiamo un iPhone bisogna fare attenzione a scegliere PRIMA il modello in base ai GB di memoria che pensiamo ci serviranno. Come tutti sanno infatti la memoria dei melafonini non è espandibile, mentre per la maggior parte degli smartphone Android è possibile aumentarla acquistando una scheda microSD.

#4 Batteria sostituibile

batteria sostituibile

Eccoci ad un tasto assai dolente degli iPhone, la batteria… come sappiamo sui melafonini la batteria – oltre a durare in media un solo giorno (a volte anche meno) – è integrata e può essere sostituita solo smontando il telefono (operazione riservata quindi a mani esperte). Le batterie degli smartphone Android, invece, sono spesso rimovibili, e la maggior parte degli smartphone integrano delle funzioni dedicate appositamente al risparmio energetico. Gli utenti Android, inoltre, possono ricorrere alla funzione “cancella RAM” per velocizzare il loro cellulare e, nei dispositivi Samsung compatibili, la modalità “Ultra Power Saving Mode” permette di utilizzare il telefono per un giorno anche se si ha solo il 10% di autonomia.

#5 Sistema operativo flessibile

Android sistema flessibile

Android è un sistema open source, il che significa che qualsiasi sviluppatore può creare un’applicazione e, dopo l’approvazione di Google, pubblicarla sul Play Store. Apple, invece, è sempre stata e continua ad essere molto stringente nell’autorizzare la pubblicazione di un’app, poiché effettua molti più controlli: se, da un lato, ciò ha l’effetto positivo di garantire un funzionamento armonioso degli iPhone, limitando il numero di “crash” nell’utilizzo delle app, lascia aperta la questione della censura applicata dall’azienda di Cupertino. Con il rilascio di iOS 8.1 le cose sono un po’ migliorate, ma è innegabile che il sistema Android conceda molta più libertà d’azione: possiamo dire infatti che esiste un’app per (quasi) ogni cosa che vorremmo fare con uno smartphone Android. Certo, ciò comporta che spesso ci siano dei “glitch” (problemi tecnici simili ai bug), ma una versione aggiornata e corretta dell’app arriva sempre.

#6 Prezzi più abbordabili

prezzi iOS-Android

Una caratteristica dei prodotti Apple è che sono molto cari, prezzo però che rispecchia la qualità dei prodotti e dei servizi offerti da Apple. Dall’altro lato, le scocche degli smartphone Android sono quasi tutte di plastica, ma ciò si traduce in cellulari con prezzi decisamente più economici degli iPhone.

#7 Sensori per ogni esigenza

sensori Android

Molti dispositivi Android, data la grandissima concorrenza tra i produttori, offrono funzioni esclusive come sensori del battito cardiaco, lettori di impronte digitali, eye tracker (tracciatori oculari) e sistemi di sblocco mediante un “tap” sullo schermo (Knock Code unlocking).

#8 Custodie flip case

flip case

Un buco sulla custodia di uno smartphone potrebbe non sembrare molto utile, ma ci sbagliamo: in un attimo, infatti, possiamo vedere il giorno e l’ora, visualizzare le notifiche, controllare il meteo e accendere la torcia. Questa funzione, disponibile su diversi cellulari Android grazie alle cosiddette custodie “flip cover”, permette inoltre di attivare solo una porzione del display, risparmiando batteria e, allo stesso tempo, mantenendo lo schermo protetto.

#9 Ampia scelta di smartwatch

smartwatch Android

Apple ha lanciato da poco il suo Apple Watch, ma gli smartwatch esistono già da qualche anno. Sony e Samsung hanno già commercializzato diversi modelli di “orologi intelligenti”, come il Samsung Gear S, il Sony Smartwatch 3, il G Watch R di LG, il Motorola Moto 360 e tanti altri da accoppiare al proprio smartphone, per estendere l’esperienza d’uso. Insomma, così come per gli smartphone, anche per gli smartwatch da abbinare al telefono gli utenti Android avranno molta più scelta.

# 10 Piattaforme TV Android

Da un po’ di tempo a questa parte nei negozi di elettronica sono arrivati alcune TV basati su sistema Android (soprattutto da Philips), ovviamente perfettamente integrabili con le funzioni di molti smartphone Android, soluzione che si affianca ai box Android usciti da qualche anno.

android tv

Apple, dal canto suo, si vocifera che stia per lanciare un proprio modello di televisore, ma per il momento l’unico prodotto con cui è entrata in questo segmento di mercato è la Apple TV (con modelli che ha aggiornato negli anni). Com’è noto, con la Apple TV visualizzare sul nostro televisore ciò che stiamo vedendo sul nostro iPhone o iPad è semplicissimo, mentre accedere a servizi e applicazioni di terze parti è molto difficile (se non impossibile).

 

10 MOTIVI PER CUI iPHONE È MEGLIO DI ANDROID

#1 Design curato nei minimi dettagli

iPhone 6 design

Impossibile negarlo, il design di iPhone è più che bello, verrebbe da dire perfetto… Sono pochi gli smartphone Android che possono competere in bellezza con il melafonino. Tra questi possiamo annoverare LG G3, HTC One e Xiaomi Mi Note.

#2 La fotocamera di iPhone 6 non si batte

fotocamera iPhone 6

Sono davvero pochi gli smartphone Android dotati di una fotocamera in grado di scattare foto belle come quelle di iPhone 6 (uno di questi è il Samsung Galaxy Note 4). Con un’iPhone 6 otterrete immagini ad alta definizione, senza contare la possibilità di registrare video in slow-motion e in time-lapse. Mediamente con un iPhone 6, senza essere maestri in fotografia, si riescono a scattare foto di ogni tipo.

#3 Il sensore di impronte digitali Touch ID

Touch ID

Touch ID, come te non c’è nessuno. Alcuni produttori – Samsung e HTC su tutti – hanno introdotto il sensore di impronte digitali su alcuni smartphone Android, ma fino ad oggi nessuno è tanto accurato quanto il Touch ID di Apple. Qualche anno fa, infatti, l’azienda di Cupertino ha acquisito la Authentec, l’azienda che assembla i migliori sensori di impronte digitali per dispositivi mobili.

#4 Le migliori app escono prima sull’App Store

apps iPhone

L’App Store è meno fornito del Play Store di Google, tuttavia gli sviluppatori tendono a creare le applicazioni migliori prima per iOS. Su Android troverete quasi tutte le app più popolari per i Phone, ma non avranno tutte le funzioni e la stessa definizione della versione per melafonino. Insomma, se volete le app migliori, vi conviene comprare un iPhone.

#5 Aggiornamenti software subito disponibili

aggiornamento software iPhone

Google rilascia una nuova versione (major upgrade come si dice in gergo tecnico) del sistema operativo Android una volta l’anno circa. Apple fa lo stesso, ma molti utenti Android non possono aggiornare il software del loro smartphone senza acquistare un cellulare più recente. Su iPhone invece (e ovviamente anche su iPad e iPod Touch), i nuovi aggiornamenti software sono scaricabili non appena vengono rilasciati, permettendo agli utenti di avere un dispositivo sempre aggiornato.

#6 Un servizio clienti di qualità

supporto Apple

Se avrete un problema con uno smartphone Android dovrete portarlo in un centro assistenza… ma nessun centro assistenza fornisce un servizio accurato ed efficiente come Apple. Se avete un problema con un iPhone o semplicemente volete imparare alcune funzioni, Apple vi tratterà meglio di qualsiasi altro produttore di cellulari.

#7 La funzione “Condivisione in famiglia”

condivisione in famiglia

Tra le nuove funzioni di iOS 8 c’è anche “Condivisione in famiglia”, che consente di condividere le stesse applicazioni, libri e altri contenuti sui dispositivi di tutti i membri della famiglia. Questa funzione permette inoltre di limitare alcune applicazioni, ad esempio quelle meno adatte ai bambini.

#8 Il sistema di pagamento Apple Pay

Apple Pay

Il sistema di pagamento Apple Pay è attivo da poco, ma fino ad ora Apple è l’unico produttore di cellulari ad aver creato una piattaforma di pagamento mobile semplice e accettata da molti commercianti. Inoltre Apple può contare sul supporto della maggioranza delle banche e dei produttori di carte di credito. Questo lo mettiamo in potenza, sicuramente sarà da studiare qui in Italia.

#9 Handoff

Handoff

Un’esclusiva di iOS 8 è “Handoff”, la funzione che consente di iniziare un’attività su un dispositivo Apple e continuarla su un altro. Se ad esempio iniziamo un lavoro in ufficio su Mac, potremo continuarlo una volta a casa sul nostro iPad e, all’occorrenza, rivederlo in treno sull’iPhone.

Handoff fa tutto in automatico, basta che i vostri dispositivi siano collegati allo stesso account iCloud. Handoff funziona con Mail, Safari, Mappe, Messaggi, Promemoria, Calendario, Contatti, Pages, Numbers, Keynote etc., e gli sviluppatori potranno integrarlo anche nelle loro app.

#10 Con HomeKit l’iPhone controlleremo gli elettrodomestici

Homekit

Il 2015 dovrebbe essere l’anno di piena operatività della piattaforma HomeKit di Apple, che permette di controllare le luci di casa ed altri apparecchi domestici direttamente da iPhone o da iPad. Sembra infatti che molti produttori siano al lavori su dispositivi compatibili con HomeKit. Staremo a vedere.