La migliore configurazione per creators con 1000 euro

Con la build di cui vi parleremo oggi, vogliamo inaugurare un nuovo format dedicato alle migliori configurazioni per creators, sempre per fascia di prezzo.

Ma chi sono i creators? I creators, abbreviazione di “content creators”, sono i creatori di contenuti. Sia che si tratti di Youtubers, che si tratti di addetti al video editing, il content creator è colui che crea contenuti digitali.

Come prima configurazione abbiamo scelto di proporre una build basilare per questa categoria, adatta a coloro che hanno bisogno di potenza ma non devono cimentarsi in lavori estremamente complessi.

La motherboard: Gigabyte Aorus B450 Pro

Per la scheda madre abbiamo preso spunto dalla configurazione da gaming con lo stesso budget, proposta tempo fa. Abbiamo fatto questa scelta poichè riteniamo che questa scheda madre sia validissima, e non avrebbe senso proporre un altro modello. Si tratta dell’Aorus B450 Pro di Gigabyte, una delle migliori B450 sul mercato. La dotazione di porte e connettori è al vertice della categoria, il design è molto accattivante, la qualità dei VRM è ottima. Infine il supporto nativo ai Ryzen di terza generazione la rende perfetta per montare il processore che abbiamo scelto in questa guida.

Il processore: AMD Ryzen 5 3600

Il Ryzen 5 3600 fa parte della terza generazione di CPU Ryzen. Nella configurazione da gaming di pari budget, abbiamo preferito inserire un Ryzen 7 2700x, sia per risparmiare a favore di una GPU più prestante, sia per i 2 cores e 4 threads in più. Tuttavia il Ryzen 5 di terza gen può vantare un numero di IPC (istruzioni per ciclo) più alto e prestazioni single-core migliori, inoltre grazie all’architettura a 7 nm i consumi sono considerevolmente più bassi e anche il calore generato è minore.

La scheda grafica: AMD Radeon RX 5700

Se nell’equivalente configurazione da gaming, abbiamo preferito risparmiare sulla CPU in favore di una GPU più performante, nella build dedicata ai creators abbiamo fatto l’esatto opposto. Come abbiamo spiegato nell’incipit dell’articolo, quella che vi stiamo presentando oggi è una macchina che, se pur molto performante, non è adatta a carichi estremamente pesanti. Proprio per questo motivo la scelta della scheda grafica è ricaduta sulla AMD Radeon RX 5700. Questo modello è un pò meno potente rispetto alla versione “XT” che vi abbiamo proposto in un precedente articolo, ma è comunque sufficiente per il target lavorativo a cui proponiamo questa configurazione. Il nostro consiglio è di orientarvi sul modello venduto da XFX, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo ma anche per la grande affidabilità di questo brand.

Le RAM: Corsair Vengeance 16GB 3200MHz

Le Corsair Vengeance sono un classico. Corsair è ormai sinonimo di garanzia, e queste Vengeance sono vendute ad un buonissimo prezzo. 16 GB, future-proof e l’accoppiata Ryzen + RAM 3200 MHz è una scelta vincente. Per chi volesse risparmiare qualche euro può optare per il modello da 3000 MHz, non trattandosi di una configurazione da gaming le prestazioni non ne risentiranno in modo sostanziale.

L’archiviazione: Silicon Power SSD NVMe 1TB

Dopo averlo consigliato in diverse configurazioni riproponiamo questo Silicon Power per il suo ottimo rapporto qualità prezzo, oltre che per le sue performance. Si tratta, infatti, di un SSD con velocità fulminee, che si attestano sui 3400 MB/s in lettura e 3000 MB/s in scrittura, dati importarti durante l’esportazione video. Il taglio di memoria da 1 TB garantisce infine spazio sufficiente per tutti i contenuti che produrrete. Il nostro consiglio è però di affiancarlo ad un hard disk molto capiente, da usare esclusivamente per questo scopo.

L’alimentatore: Thermaltake Smart BX1 650W

L’alimentatore è un componente da non sottovalutare, specialmente in una macchina che verrà usata per lavoro, perciò abbiamo selezionato questo Thermaltake come PSU. Si tratta di un alimentatore dalla potenza di 650W, affidabile grazie anche alla certificazione 80+ bronze e con una ventola RGB che oltre a dissipare efficientemente conferisce al prodotto un’estetica accattivante.

Il case: NZXT H510

NZXT con i suoi case realizza dei veri e propri pezzi di artigianato come questo H510. I materiali sono ottimi, il pannello laterale in vetro temperato è estremamente resistente, il design è sobrio ma al tempo stesso moderno, sul fronte è presente una porta USB typeC. Il ricambio d’aria è stato migliorato tramite il filtro anti polvere e le 2 ventole da 120 mm presenti in bundle. Insomma, un vero gioiellino.

Di Filippo Fedele

Giovane ma appassionato, amo il mondo della tecnologia a 360°. Do sempre il massimo e sogno un futuro in cui avrò limato tutti i tempi morti in modo da dedicarmi alle mie passioni.

Lascia un commento