Default

La storia di Flappy Bird e le migliori alternative

Feb 12, 2014

La storia di Flappy Bird e le migliori alternative

FlappyBird

Lanciato nel maggio del 2013, prima sull’Apple Store, poi recentemente su Google Play, Flappy Bird è stato un divertentissimo (per alcuni) pixel-art game caratterizzato da uno stile retro con un gameplay molto semplice. L’obbiettivo era proseguire nel livello, con scorrimento in 2D, premendo lo schermo  per mantenere il nostro amico pennuto in volo, per evitare i tubi e gli ostacoli nel nostro cammino. Per ogni tubo superato l’utente guadagnava un punto in più, ma le statistiche dicevano che la maggior parte degli utenti facevano fatica a superare il decimo tubo.

Il gioco è diventato molto famoso, tanto che per alcuni era più popolare di Angry Birds o Candy Crush, perché nel giro di pochissimo tempo aveva scalato la classifica di gradimento sull’Apple Store e su Google Play.  Il gioco è stato sviluppato da un Team vietnamita chiamato GEARS, e per via di questo successo portava nelle tasche del suo sviluppatore la bellezza di 50.000 dollari. Ma allora, perché il suo creatore, Dong Nguyen, ha deciso di eliminarlo dall’Apple Store?

Il motivo

Anche se Flappy Bird ha presto guadagnato il vertice delle classifiche di download, diventando un vero e proprio fenomeno di culto, risultata a molti fastidiosamente complicato, e nel giro di poco tempo la rete si è riempito di meme, video e tweet poco carini rivolti verso Nguyen. Successivamente, il produttore di Flappy Bird è stato attaccato da quelli che lo accusavano di aver copiato alcune meccaniche e l’estetica del gioco da altri titoli, come Piou Piou, Helicopter Game e il celeberrimo Super Mario. Per questi motivi, come ha annunciato lo stesso Nguyen con un tweet, il 9 febbraio il gioco è stato ritirato dagli Store, spiegando di non riuscire più a mantenere il peso della popolarità eccessiva (non voluta) del suo titolo contrapposta con le migliaia di critiche che gli sono state fatte privatamente da migliaia di persone.

Il mistero dei giochi di successo

Come accadeva nei videogiochi di successo del passato, come Donkey Kong, Joust, Pac Man, etc, ciò che rendeva Flappy Bird particolarmente impossibile da proseguire era una calibrazione nanometrica delle meccaniche di gioco, con la posizione dei tubi, la spinta verticale ottenuta a ogni colpo d’ali e il tempo utile per decidere se far sbattere o meno le ali al protagonista del gioco sono variabili studiate apposta per rendere il gioco sufficientemente fruibile da non scoraggiare i giocatori meno esperti e sufficientemente complicato da risultare stimolante quando si supera un punto ostico.

  Il futuro

Nonostante lo sviluppatore avesse più volte dichiarato che: “la ragione per cui Flappy Bird è così popolare è perché il gioco si differenzia da tutti gli altri presenti su dispositivi mobili”, una cosa è certa: Flappy Bird non è assolutamente l’unico nel suo genere. Numerosi sviluppatori infatti hanno già pubblicato numerose valide alternative per Android, Apple e Microsoft Windows Phone.

Flappy Bird era disponibile gratuitamente per smartphone e tablet Apple ed Android ed ha consentito al suo programmatore Donh Nguyen di guadagnare qualcosa come 50.000$ al giorno grazie alle pubblicità presenti nei banner con oltre 50 milioni di download tra gli store Apple ed Android, ma questa incredibile popolarità che ha portato tanta fama al suo creatore, ha generato anche tante critiche, come accuse di plagio, di aver pilotato alcune recensioni a proprio favore e molto altro, inducendo lo stesso Nguyen a ritirare il gioco dagli store per poter tornare “alla vita normale” come da lui stesso dichiarato ufficialmente, con conseguente disperazione di tutti i fan, che però da oggi grazie a KeyforWeb.it potranno tornare a giocare con 8 valide alternative di Flappy Bird!

Flappy Birds è (o meglio era) dotato di una grafica che ricorda molto il primo Super Mario di Nintendo nel quale bisogna far passare un goffo uccellino attraverso dei tubi; se li sfiora muore e si ricomincia da capo. Per riuscire in questa impresa è sufficiente toccare lo schermo per tenere il protagonista alla giusta altezza, non è richiesta nessuna particolare abilità né conoscenze, ma il gioco risulta molto difficile ed impegna i giocatori più di quanto si possa immaginare.
Le Alternative

I giochi che vi mostriamo sono dei cloni di Flappy Birds e come questo sono scaricabili gratuitamente dai rispettivi store Apple e/o Android e Windows Phone.

Flappy Pig (Android)

Il primo clone di Flappy Birds è uno strano maialino dotato di ali. Il gameplay ovviamente è identico dell’originale con un livello di difficoltà leggermente inferiore a Flappy Bird.  Diciamo che quest’app è perfetta per chi è alle prime armi con queste dinamiche.

Fartie Bird (Android)

Si tratta di un altro clone nel quali il nostro amico uccellino salterà grazie all’aria che farà uscire dal suo di dietro ogni volta che tocchiamo lo schermo per tenerlo in aria.

Flappy Bird – Bat Version (Android)

Flappy Bird – Bat Version è l’alternativa per chi ha desiderato una versione Flappy Bird con un pipistrello intrappolato all’interno di un  grotta che tenta di uscire evitando stalattiti e stalagmiti.

Flappy Wings (Android)

Questa versione, rispetto alle altre, mantiene la stessa grafica 8-bit da dell’originale, ma la creatura che vola assomiglia molto a Tiny Wings. Un aneddoto carino è che questo uccello ogni tanto “si lascia andare”, carino non trovate?

Flappy Fish (Android, Windows Phone)

Se Flappy Bird era troppo facile per voi, allora provate questa versione del gioco! Questa alternativa, o variante vede come protagonista un pesciolino  e invece di doverlo spostare verso l’alto con il tap dovremmo farlo andare in basso evitando gli ostacoli. In pratica è lo stesso gioco con le leggi fisiche diverse.

 Flappy Plane (iOS)

Variante alternativa in qui pilotiamo un aereo, ma Il sistema di punteggio è diverso da Flappy Bird in quanto misura la distanza, e non gli ostacoli superati.

 Smarcle Flyer (iOS)

Questo gioco ha come protagonista una simpatica creatura non identificata di colore blu, ma mantiene lo stesso gameplay dell’originale.

Flappy Bee (iOS)

In questa variante al posto di un uccello troveremo una bellissima ape.

La cultura che ci lascia Flappy Bird

Nonostante l’odio di alcuni utenti, è da escludere la possibilità che Flappy Bird finisca nel dimenticatoio dei nostri ricordi. Non è un aspetto che si lega alle alternative, ma all’incredibile valore culturale (positivo o negativo) che l’autore ha lasciato nel mondo dei videogiochi mobile. 

Dopo che l’app è stata rimossa dagli store, alcuni utenti hanno messo in vendita i propri smartphone che includevano al loro interno il noto gioco. Si potrebbe pensare a qualche pazzo, ma la cosa sorprendente sono le cifre raggiunte da questi device. Pensate solo che un normalissimo iPhone 4S usato con al suo interno Flappy Bird è stato venduto all’incredibile cifra di 134.000 dollari (all’incirca 98 mila euro).

Che si tratti di follia o di passione, possiamo essere sicuri che Flappy Bird non passerà mai di moda.

 

Sono nato a Bologna il 10/09/90. Dopo aver preso il diploma di perito elettronico, ho iniziato l'università di Scienze Politiche nel corso di Sociologia. Sono un appassionato di tecnologia e informatica dal 2001, data in cui presi il mio primo computer. Nel corso degli anni sono divenuto un vero appassionato di tutto ciò che è tecnologico.