Le migliori RAM per il gaming: la nostra GUIDA [2021]

Un buon PC da gaming richiede che tutti i componenti da acquistare vengano scelti meticolosamente, senza destinare troppo budget ad un determinato aspetto, sacrificandone un altro e creando una macchina squilibrata. Come nella vita, anche un computer che si rispetti vede l’equilibrio alla base di tutto.

Componente fondamentale da non trascurare mai sono le memorie RAM, quelle che si occupano di mantenere in memoria i processi in esecuzione. In questa guida all’acquisto, scopriremo le migliori soluzioni sotto i diversi aspetti che possono interessare un utente, non prima però di aver spiegato perchè le RAM sono così importanti.

Che cos’è la RAM?

La RAM, acronimo di Random Access Memory, è appunto una memoria ad accesso casuale. Essa è così chiamata in quanto offre le medesime prestazioni in lettura e scrittura in qualunque sua porzione. La RAM è di fondamentale importanza in quanto lavora in strettissima correlazione con la CPU, e si occupa appunto di gestire tutti i programmi in esecuzione sul nostro PC.

Applicato al gaming ne deriva quindi che si tratta di un componente in grado di modificare significativamente le prestazioni di una macchina, per cui è fondamentale acquistare un prodotto performante e di buona qualità.

Come scegliere la giusta RAM?

Le memorie RAM hanno diversi valori di cui tener conto prima dell’acquisto, e si tratta di elementi importanti in quanto vanno ad indicarci in maniera chiara le prestazioni che esse offrono.

Innanzitutto abbiamo i Gigabyte, ovvero la quantità di informazioni che possono essere mantenute in esecuzione. In secondo luogo viene indicata la frequenza operativa, espressa in MHz. Importante è sicuramente la tecnologia: nel 2021 acquistare vecchie memorie come delle DDR3 è quanto di più sbagliato si possa fare, mentre le DDR4 oltre ad esser le più diffuse sono anche le più performanti. Infine abbiamo la latenza, che insieme alla frequenza compongono gli elementi di maggior rilievo per le performance. La prima deve essere più bassa possibile, perchè significa che abbiamo delle RAM più responsive, la seconda più elevata poichè indica delle RAM più veloci.

A seconda poi del prodotto, possono essere presenti tecnologie ausiliarie, quali XMP ad esempio,che vanno a potenziare le prestazioni per specifiche configurazioni hardware. Ovviamente il rapporto qualità/prezzo non passa in sordina, diventando un’importante discriminante per la scelta di un modello invece di un altro analogo ma più costoso.

Corsair Vengeance LPX 3200 MHz

Il primo prodotto consigliato non può che essere un kit Corsair, il quale si posiziona sicuramente fra i più acquistati. Esistono diversi tagli di memoria, e questi dipendono dai vostri budget e pretese, però la frequenza consigliata rimane la stessa: 3200 MHz. Il motivo è presto detto, rappresentano infatti il perfetto compromesso fra prestazioni e qualità/prezzo, mentre salendo con le frequenze vanno a essere maggiormente accattivanti prodotti più costosi.

Il timing CL16-18-18 e la tensione di 1.35V sono valori sufficienti per il gioco avanzato, sia su Intel che su AMD, non manca il supporto ai profili XMP 2.0 ed un dissipatore integrato in alluminio. Tra l’altro il form factor low-profile è perfetto per chi ha spazio ridotto, tuttavia manca l’illuminazione RGB.

Crucial Ballistix 3600 MHz

Crucial è sicuramente uno dei nomi di spicco nel mercato delle memorie, con una lunghissima esperienza alle spalle. Tutta quest’esperienza ha portato proprio alla realizzazione delle memorie Ballistix da noi consigliate. Anche qui i tagli di memoria disponibili sono molteplici, tuttavia la frequenza raccomandata è 3600 MHz. E’ un valore davvero elevato per quello che è, all’atto pratico, un prodotto low-cost.

Le memorie Micron offrono garanzia negli anni a venire, il timing CL16-18-18 e la tensione di 1.35V rimangono dati ottimi per giocare. Queste RAM, proprio a proposito di gaming, sanno dare il meglio dopo aver subito overclock. Crucial assicura agli utenti massima compatibilità con l’operazione per l’aumento di prestazioni più celebre al mondo, caratteristica che sicuramente farà gola all’utenza più smanettona.

Totale il supporto allo standard XMP 2.0 ed ai profili JEDEC per prestazioni a basso consumo, garantite anche da un dissipatore di livello, che non inficia però sul form factor low-profile.

Corsair Vengeance RGB PRO 3600 MHz

Immancabile in lista un’altra proposta Corsair, questa volta di fascia più alta. Le Vengeance RGB PRO offrono prestazioni più spinte delle sorelle minori, complice la frequenza maggiorata a 3600 MHz, anche se il timing CL18-22-22 è più elevato della media. Il voltaggio operativo di 1.35V è invece assolutamente standard.

Ottime possibilità di overclock, garantite dall’azienda stessa e totale compatibilità con tecnologia XMP. Questo kit perde il form factor low-profile in favore di un dissipatore potenziato ma sopratutto dell‘illuminazione RGB, chicca non da poco per gamers ed amanti di essa. Il prezzo è anche qui rigorosamente alla portata di tutti.

Viper Steel 4000 MHz

Le performance son performance, non si discutono, proprio per questo le Viper Steel son presenti nella nostra guida. Esse equipaggiano dei chip Samsung B-Die, praticamente il top sul mercato, che permettono di raggiungere frequenze fino a 4000 MHz (modello che vi consigliamo) e potersi spingere ben oltre grazie all’overclock consentito proprio dalle potenti memorie Samsung.

Il timing CL19-19-19-39 è in linea con le frequenze così spinte, e lo stesso vale per il voltaggio operativo di 1.35V. Compatibili sia con AMD che Intel e tecnologia XMP. Il prezzo estremamente abbordabile vede però la mancanza di una qualsiasi illuminazione RGB, compensata comunque da uno dei migliori dissipatori integrati sul mercato.

G.Skill TridentZ Neo 3600 MHz

Anche l’estetica vuole la sua parte, sopratutto quando si ha a disposizione un budget enthusiast e le prestazioni sono assicurate. Le TridentZ di G.Skill si contraddistinguono proprio per un design futuristico, ricco di dettagli e LED RGB che senza dubbio faranno piacere.

Performance ovviamente al vertice del settore con frequenza di 3600 MHz ma sopratutto timing CL14-15-15-35. Parliamo di numeri più bassi della concorrenza, rari da trovare a frequenze spinte. Quest’ultime posson per altro essere boostate sfruttando l’overclock, che chip di fascia alta come questo consentono. Il voltaggio operativo è di 1.45V, più elevato della media proprio per poter sostenere al meglio le RAM.

L’illuminazione RGB ad 8 zone permette di sbizzarrirsi a proprio piacimento con la personalizzazione, eseguibile anche semplicemente tramite il software della vostra scheda madre. G.Skill offre poi garanzia illimitata, a dimostrare quanto si tratti di un prodotto di fascia alta concepito per essere l’ammiraglia del brand.

Il prezzo è più elevato delle proposte precedenti, ma viste le caratteristiche offerte è a dir poco ragionevole.

Conclusioni

Nel corso di questo articolo abbiamo stilato la lista dei 5 kit di RAM da gaming maggiormente a fuoco in base alle caratteristiche da noi ritenute fondamentali. Ovviamente è ben far presente che esistono diverse alternative sul mercato, alcune delle quali potrebbero diventare anche preferibili inseguito a dei cali di prezzo, per tale motivo aggiorneremo costantemente questo articolo.

Lascia un commento
Previous Post

Recensione Tronsmart Onyx Apex | Le concorrenti delle Life P3

Next Post

I migliori servizi di Cloud Storage per prezzo: GUIDA [2021]