News Recensioni Recensioni smartphone

LG G7 sotto torchio: la RECENSIONE

Ago 28, 2018

LG G7 sotto torchio: la RECENSIONE

LG G7 ThinQ è il nuovo flagship della casa asiatica, arrivato nel nostro Paese da ormai tre mesi. E’ stato oggetto di moltissime recensioni, ma finalmente dopo averlo usato per parecchio tempo mi sento pronto a raccontarvi come mi sono trovato. Teniamo subito a mente che il prezzo di listino di 849€ è drasticamente calato, su Amazon si trova sui 580€ e lo street price è decisamente più concorrenziale. Un marketing non particolarmente attento, un prezzo molto elevato e qualche incertezza generale lo hanno collocato tra i top di gamma meno appetibili del mercato. Ma è stato davvero così per me? Leggete il resto della prova e non perdetevi il video che trovate in apertura di questa recensione.

Design

LG G7 ThinQ (d’ora in avanti solo LG G7) non brilla certamente per un design molto innovativo, tanto che la doppia fotocamera posteriore può essere confusa con altri modelli. Fortunatamente dal punto di vista funzionale è un modello assolutamente ben riuscito: certificazione IP68 contro acqua e polvere, certificazione per standard militari, uso di vetro e metallo sono un ottimo biglietto da visita. Purtroppo, però, il dispositivo scalda un bel po’ nella parte posteriore, complice il forte caldo estivo e un chipset che è sicuramente potente quanto comunque “caloroso”. Il metallo, infatti, non aiuta nella dissipazione del calore: non temete, non si superano temperature proibitive, ma in questo periodo estivo non è certamente piacevole sentire uno smartphone così caldo.

 

Display

Il display di LG G7 è probabilmente una delle cose che mi è piaciuta di più di questo smartphone: non ha i neri profondi degli AMOLED, ma LG ha costruito un pannello IPS LCD davvero spettacolare. Colori naturali, brillanti e soprattutto una luminosità capace di superare i 1000 nits (l’unità di misura della luminosità). Tra le peculiarità di LG G7 c’è infatti la possibilità di aumentare tantissimo la luminosità per tre minuti per vedere lo smartphone all’aperto: basta tappare una volta tirata giù la tendina delle notifiche (guardate il video per capire!). Inoltre il display è fortemente personalizzabile dalle impostazioni software: vi basti pensare che LG ha introdotto diversi colori per il notch (la tacca), diverse smussature per coprire, ma anche il pregio di un ottimo display AlwaysOn per tenere sotto controllo le notifiche. Sempre dalle notifiche si può decidere di abbassare la risoluzione nativa Quad HD+, in favore della risoluzione Full HD+ per avere benefici in termini di consumo energetico.

 

Prestazioni e multimedia

Inutile girarci intorno: i 4 GB di RAM stonano notevolmente con l’attuale panorama degli smartphone Android. Purtroppo sono un deterrente per molti possibili acquirenti, soprattutto perché i concorrenti top di gamma montano più facilmente 6 o 8 GB di RAM. Però devo sottolineare che LG G7, giustamente, non risente affatto di questa mancanza, anzi gira molto fluidamente, permette l’uso del multiwindow (due app in contemporanea), così come permette uno switch veloce tra le app. La potenza bruta del chip Snapdragon 845 si fa valere soprattutto nei videogiochi e nell’uso delle app, mentre proprio con l’interfaccia di LG si nota qualche piccolo micro-lag che fa storcere il naso. Tenete conto poi che videogiocare ai giochi più complessi o utilizzare app pesanti non è affatto un problema per LG G7, ve lo assicuro. Per le considerazioni sul software LG vi consiglio di vedere il video, dove sono più approfondito.

Il comparto audio è di assoluto livello: se amate, come me, ascoltare musica con le cuffie, avete a disposizione anche il jack audio da 3.5 mm e il quad DAC audio per ascoltare musica con qualità assoluta. Se diversamente amate il vivavoce allora dovete sapere che l’altoparlante non è stereo ma LG ha creato un sistema di risonanza come se il dispositivo fosse una casa. Questa tecnologia prende il nome di Boombox, in pratica una volta poggiato su un piano grazie alle vibrazione il volume risulterà più alto (e con una qualità davvero ottima). Fossi stato in LG, avrei puntato forte il marketing su audio e display!

 

Fotocamera

Oggetto di critiche da parte di molti, la fotocamera di LG G7 paga il confronto con la casa stessa. A titolo di cronaca segnalo un doppio sensore da 16 MP, uno con apertura f/1.6 e uno con f/1.9. Il secondo, ossia il sensore grandangolare che aveva reso celebre molti modelli di LG, restringe il suo angolo (da 120° a 107°) a favore di una minore distorsione dei bordi. Però c’è da sottolineare che questa scelta del grandangolare ha ridotto sicuramente l’effetto GoPro che molti apprezzavano nei modelli precedenti. Superato questo fattore, che ritengo soggettivo (a me piacciono le foto grandangolari di LG G7) devo sottolineare che l’intelligenza artificiale di LG (AI) è decisamente sottotono rispetto ai competitors, incapace spesso di riconoscere le giuste scene, ma soprattutto di mantenere dei colori naturali. Fortunatamente l’app fotocamera di LG G7 è molto ben costruita, ricca di impostazioni che ci permettono di ottenere degli scatti eccellenti in molte condizioni di luce. I colori mi sono sembrati sempre molto fedeli alla realtà con i dettagli ben visibili e nitidi. Qui di seguito qualche foto esempio che ho scattato durante la prova:

 


 

Batteria

LG G7 ha una grandissima pecca a mio avviso: la batteria non riesce ad arrivare a sera con il mio utilizzo. So che per molti altri ci riuscirebbe, ma passando gran parte del tempo fuori casa, e senza possibilità di collegarmi al Wi-Fi, sono arrivato a sera con pochissima batteria residua e al massimo 4 ore di schermo attivo. Al di là dei dati tecnici, la batteria da 3000 mAh, ho osservato dei miglioramenti se utilizzato il Wi-Fi almeno il 50% del vostro tempo e se calate la risoluzione a Full HD+. Purtroppo non mi sento di promuovere questo particolare comparto perché reputo l’autonomia uno dei parametri più importanti nella scelta di uno smartphone.

 

Dove comprare LG G7

LG G7 è arrivato sul territorio italiano al prezzo di 849€, come sottolineato in apertura di recensione fortunatamente questo prezzo è sceso e si può acquistare a molti euro in meno sia su Amazon che in altri negozi.

LG G7 ThinQ LMG710EM 6.1
Prezzo consigliato: 439€
Risparmi: 13.01€ (3%)
Prezzo: 425.99€

Se volete acquistare su Amazon, potete farlo dal seguente link: https://amzn.to/2wlb9BN

Se volete acquistarlo su eBay, potete farlo al seguente link: http://bit.ly/G7ThinQLG

LG G7 ThinQ
LG G7 non è il miglior top di gamma del 2018, ma non deve essere nemmeno denigrato come accaduto. Ci sono sicuramente dei limiti e dei punti rivedibili da parte del produttore, ma mi sento di sottolineare che effettivamente è uno smartphone solido, affidabile. Al prezzo giusto, LG G7 può dire la sua.
Design8.5
Display9
Prestazioni9
Autonomia6.5
Fotocamera8
Sistema7.5
PRO
Display brillante e luminoso
Multimedialità di assoluto livello
Design non innovativo, ma compatto, solido e resistente
CONTRO
Batteria non all'altezza delle aspettative
Software LG da svecchiare
8.1

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.