Smartphone

Mate 30 e Mate 30 pro non avranno il Play Store nè le app di Google

Sembrava assurdo fino a qualche giorno fa ma arrivano ulteriori conferme: i nuovi attesissimi Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro verranno spediti senza Play Store e senza le altre app di Google come Chrome, Gmail, Youtube e Maps, per citarne qualcuno. 

La conferma arriva dal The Nikkei Asian Review e da Gsmarena.com, che danno per certa l’assenza di tutti i servizi di Google pre-installati, da cui dipendono moltissime app di terze parti. Prosegue quindi il ban imposto dall’amministrazione di Trump, che continua ad includere Huawei tra le aziende con cui le aziende americane non possono avere relazioni commerciali.

A rendere questa storia ancora più surreale è che i nuovi Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro verranno presentati a Monaco il prossimo 19 Settembre. Perchè presentare in Europa dei modelli che, se la notizia fosse confermata, avranno mercato soprattutto in Cina? 

C’è da premettere comunque che si parla della mancata pre-installazione dei servizi di Google e che quindi gli utenti potranno installare il Play Store scaricando il file APK, come tra l’altro molti già fanno con gli smartphone cinesi di importazione che arrivano in Italia senza Play Store. Android sarà regolarmente presente ma si tratta della versione open source, non quella ufficiale di Google. 

Il dubbio però resta: conviene comprare dei top di gamma come il Mate 30 e il Mate 30 Pro, che usciranno con tutta probabilità ad un prezzo di lancio di circa 1000 €, per poi ritrovarsi ad installare manualmente le app di Google e soprattutto usare un sistema operativo non supportato da Google? Quali saranno le ripercussioni lato sicurezza? I dubbi restano e non sono pochi.