Guide Guide all'acquisto News

I migliori prodotti smart home a meno di 70€ | Guida 2018

Ago 22, 2018

I migliori prodotti smart home a meno di 70€ | Guida 2018

La Smart Home è la nuova nicchia della tecnologia dedicata all’utilizzo di devices smart a casa propria. Appena arrivata sul mercato i prezzi erano assolutamente proibitivi, ma grazie all’ovvio incombere dei produttori cinesi si sono create tante soluzioni più a buon mercato. Inutile girare intorno al fatto che Xiaomi è uno dei produttori top per creare un sistema di Smart Home a buon mercato, quello da osservare per evitare di spendere un capitale. In questa guida mi concentrerò sulle soluzioni a buon mercato, evitando quindi di citare soluzioni offerte da Philips (ad esempio) che invece saranno oggetto di un’altra guida all’acquisto.

Come scegliere un prodotto Smart Home

E’ importante essere subito a conoscenza che la compatibilità dei prodotti cinesi va studiata prima dell’acquisto, vuoi per la presa europea, vuoi per il profilo sui server europei o statunitensi. Se inizialmente era fondamentale conoscere tanti piccole informazioni, ora per fortuna Xiaomi sta diventando sempre più globale e con questa azienda, molti altri produttori, garantiscono la compatibilità con i server più vicini a noi del Belpaese oppure tantissime app di supporto utili per interfacciarsi con i devices. La Smart Home è ormai il futuro e un appassionato di tecnologia non può astenersi dall’introdurre nella propria abitazione qualche piccolo gadget per migliorare ulteriormente il proprio lifestyle.

 

Kit Smart Home 5 in 1

Questa soluzione offerta da Xiaomi è interessantissima perché permette di partire subito con 5 dispositivi senza spendere un capitale. Costa circa 60 euro e si può collegare, grazie agli sviluppi delle app Xiaomi e Yeelight, anche ai server statunitensi. Federico lo ha provato e può spiegarvi nel dettaglio come funziona questo sistema in un video dedicato.  Il kit Smart Home contiene un gateway per il controllo remoto, la radio FM e la sincronizzazione dei devices, una sorte di cuore centrale del proprio sistema. Il tutto garantito dai colori LED ad anello che lo abbelliscono indubbiamente. A questo si possono collegare il sensore per la porta, che viene collegato ad una porta ed è capace di rilevare l’eventuale apertura illecita della porta, uno switch wireless, per attivare un dispositivo collegato (come ad esempio una luce Yeelight), il sensore di riconoscimento del movimento (non funziona se sedete o siete fermi di fronte al sensore), capace di attivare i devices elettrici (o spegnerli) se si è in una stanza, e un outlet per tutto ciò che concerne le statistiche di consumo, potenza e soprattutto per garantire la protezione contro i sovraccarichi di tensione.

Puoi comprare QUI >> Link Gearbest

 

Xiaomi Yeelight LED RGB

Cosa serve per rendere una casa davvero smart? Sicuramente l’utilizzo di lampadine a LED (a basso consumo) intelligenti e la soluzione più economica, ma interessante per la compatibilità con i sistemi Alexa, Google Home, ecc. è proprio quella di Xiaomi Yeelight LED RGB. Queste esistono anche in versione bianca, di cui si può misurare la temperatura di colore. Il mio consiglio è di orientarsi su quella RGB perché la più versatile. L’utilizzo è di una semplicità incredibile, poiché si connette direttamente con il WiFi di casa. Basta poi scaricare l’app dal Play Store, iscriversi al network Xiaomi se non lo avete già fatto e poi andare a settare la vostra lampadina nella stanza di riferimento. In Italia sta poi spopolando il Google Assistant di Google Home e Google Home Mini, se ne avete uno potete collegarvi la vostra lampadina Yeelight e poi controllarlo tramite la voce con semplici comandi tipo “OK Google, accendi luce della cameretta”. Il costo si aggira tra i 15 e i 18 euro a seconda delle offerte. Il mio consiglio è di prenderne anche più di una, non ne farete a meno.

Puoi comprare QUI >> http://bit.ly/YeelightRGBColor

 

Xiaomi Yeelight LED RGB Strip

Se, come me, amate i LED, allora non dovete sottovalutare l’acquisto di una striscia LED perché è in grado di donare quel tocco in più ai vostri setup. Il primo posto dove applicare una striscia di LED è sicuramente la propria scrivania, in modo da renderla sicuramente più all’avanguardia. Non di rado però vedo soluzioni differenti che le applicano anche dietro alle TV (un po’ come succede con la tecnologia Ambilight di Philips, anche se con effetti diversi ovviamente). La striscia LED Yeelight è in grado di essere comandata in modo analogo a quello delle lampadine, quindi non richiede Hub, si collega al Wi-Fi e accetta i comandi vocali tramite i sistemi appositi. E’ abbinabile, tramite apposita app, anche alla musica, quindi i LED si illumineranno e modificheranno la luce a seconda del ritmo della musica che ascoltate. Comprate, per sicurezza, anche dello scotch biadesivo per garantire poi il fissaggio alla scrivania o alla TV. La lunghezza della striscia LED è di 2 metri, ma potete tagliarla secondo esigenza.

Puoi comprare QUI >> http://bit.ly/YeelightRGBStrip

 

Yi Security Cam 720p

In un ambiente smart come la vostra casa, è impossibile non considerare anche il fattore sicurezza. Yi, azienda collegata al colosso Xiaomi, ha infatti prodotto una telecamera di sicurezza di ottimo livello e con il giusto rapporto qualità/prezzo. Il modello che ho è scelto si chiama Yi Security Cam ed è quello a 720p. Esistono modelli più economici, ma ho scelto questo perché reputo i 720 pixel una risoluzione minima per avere una visione dignitosa e non avere i pixel grossi come patate. E’ disponibile in colore bianco o nero, a seconda del vostro arredamento, per mischiarsi sapientemente in mezzo ai libri e non dare troppo nell’occhio. Come utilizzo alternativo, la Yi Camera di sicurezza può essere usata anche come baby monitor se avete figli. Questa telecamera di sicurezza, infatti, include anche un microfono, in modo da poter registrare i suoni e le voci (sia per ascoltare voi ciò che succede nella stanza, sia per far udire la vostra voce nella stanza). Per il salvataggio dei video potete considerare due opzioni: se usate un router Wi-Fi di Xiaomi, si arriva a salvare fino a 1TB di dati direttamente sull’HD (faccio riferimento a questo modello e non all’ottimo modello più economico). In alternativa potete salvare 32 GB di dati in una SD esterna e salvare oltre 4 ore di video.

Puoi comprare QUI >> http://bit.ly/YiSecurityCamera

 

Prese Smart TP-Link

TP-Link Presa Wi-fi con Monitoraggio Energia HS110, Smart Plug Compatibile con Alexa e Google Home, Controllo dei Dispositivi Ovunque Mediante Kasa App
Prezzo consigliato: 44.99€
Risparmi: 9€ (20%)
Prezzo: 35.99€

Le prese smart sono assolutamente un altro prodotto di primissimo livello per la vostra abitazione smart, ma in questo caso vi consiglio di non rivolgervi a soluzioni cinesi perché dovreste includere per forza degli adattatori. Qui potete optare per soluzioni più economiche dotate di telecomando, come queste di Lunvon che ho comprato e provato con successo, oppure una soluzione ancora più intrigante e utile come le prese smart di TP-Link che invece sono comandabili tramite smartphone tramite l’app IFTTT e sono abilitate sia all’uso di Amazon Alexa che del Google Assistant. Sono davvero comode e vi permettono di accendere o spegnere o regolare come preferite i principali elettrodomestici di casa vostra. Io le uso, ad esempio, per accendere le lampadine in sala, ma anche per l’utilizzo di alcuni elettrodomestici. Per i fissati delle statistiche come me, grazie a questa app potrete monitorare anche i consumi ed avere uno storico, utilissimo in termini di bolletta! Se state cercando di creare un’ecosistema puro di Xiaomi (che ha ovviamente la massima compatibilità tra i suoi prodotti), allora dovete orientarvi su questa soluzione tenendo a mente che vi arriverà con un’adattatore e che dovete avere lo spazio giusto (presa più adattatore hanno un certo ingombro).

Puoi comprare QUI >> http://bit.ly/XiaomiSmartPlug

 

Sensore di umidità e temperatura

La scelta del sensore di umidità varia tra due produttori in sostanza: Xiaomi e Aqara. Il primo è di forma rotonda, si può acquistare da questo link, ha sicuramente maggiore compatibilità con le lingue, mentre il secondo di Aqara è più squadrato, è in cinese ma svolge le stesse funzioni, anzi rileva in più la pressione. Personalmente andrei sul prodotto Xiaomi proprio per il discorso della lingua, seppure sia tutto abbastanza facile da utilizzare. L’uso di questo sensore è interessante se abbinato alle prese smart: se in casa sale la temperatura, si può decidere di azionare il deumidificatore collegato alla presa, avendo tutto sotto controllo. E’ chiaro che si tratta di soluzioni molto economiche e magari un po’ macchinose, ma l’obiettivo di questa guida è proprio quello di rimanere molto low cost.

Puoi comprare QUI >> http://bit.ly/XiaomiHumidity

 

 

Esistono tantissimi prodotti che possono aiutare a rendere più smart la vostra casa, questi sono quelli che ho scelto io per iniziare senza spendere un capitale. Esistono ovviamente prodotti di fascia più alta, ma a questi dedicheremo un’altra guida all’acquisto. Continuate a seguirmi sempre sulle pagine di Tecnologici.net!

Se avete dubbi, contattatemi anche su Instagram (account simplyzod o tecnologici), o anche direttamente nel box dei commenti che trovate qui di seguito.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.