I migliori smartphone Android economici (max 150 euro)

Guida all’acquisto degli smartphone con un prezzo massimo di 150 euro

E’ tempo di novità per le guide all’acquisto dei migliori smartphone Android. Fortunatamente oggi non c’è più bisogno di spendere budget incredibili per assicurarsi prestazioni importanti. Infatti nella guida dei migliori smartphone con un prezzo massimo di 100 euro, vi abbiamo dimostrato come non sia più necessario spendere cifre folli per uno assicurarsi uno smartphone dalle ottime prestazioni e capace di assolvere tutti i compiti più comuni, dall’utilizzo delle più semplici e comuni app alla navigazione di siti web o anche un po’ di sano videogaming. Inoltre abbiamo deciso di limitare moltissimo il numero degli smartphone presenti nella guida per offrirvi solamente quelli meritevoli, quelli che dovete acquistare se volete andare sul sicuro.

Il budget è fissato a 150 euro, ma qualche modello potrà sforare di poco questo limite per offrirvi una panoramica completa.

Non perdete il canale Telegram AffariConTec per non perdere le migliori offerte dal mondo della tecnologia. E seguiteci su Instagram con gli account tecnologici e simplyzod): rispondiamo in direct e diamo consigli!

Come abbiamo scelto i migliori smartphone a meno di 150 euro?

Sulla base dei modelli sul mercato, abbiamo quindi provato a stilare una lista delle caratteristiche da ricercare con un tetto massimo di spesa di 150 euro:
– uno schermo con risoluzione minima pari all’HD o HD+, che abbia una diagonale superiore ai 5 pollici, per non rinunciare ad un’esperienza multimediale di alto livello;
– l’installazione di una versione di Android recente (ci stiamo orientando nel consigliare almeno Android 9 Pie), per una maggiore stabilità del sistema e per poter sfruttare tutte le novità del momento;
– almeno 32GB di memoria interna, nel 2019 ci sembra un quantitativo ragionevole;

Importanti novità riguardano la qualità della fotocamera: il budget è ancora troppo basso per garantire foto ottime in tutte le situazioni, ma sicuramente non rimarrete delusi.

Alcune doverose precisazioni:
– In questa guida abbiamo voluto scegliere i migliori smartphone sul mercato limitandoci, come già indicato, ai soli modelli con sistema operativo Android ed un prezzo inferiore (o di poco superiore) ai 150 euro;
– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: è possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati in questa guida;
– Se il budget ve lo permette, orientatevi su uno smartphone da meno di 200 euro perché saprà togliervi più soddisfazioni.

Classifica dei migliori smartphone economici a meno di 150 euro: guida all’acquisto

Quali sono gli smartphone economici che vogliamo consigliarvi con un prezzo di 150 euro?
Fateci sapere cosa ne pensate attraverso i commenti, e se vi piace la classifica che abbiamo stilato supportateci con un like alla pagina Facebook!

1. Redmi 9: il migliore come rapporto qualità-prezzo

redmi 9

Da non confondere con Redmi Note 9, più costoso di questo Redmi 9. Se avete un budget limitato e siete alla ricerca di un’esperienza d’uso appagante, Redmi 9 è la miglior scelta che possiate fare, a fronte di una spesa di circa 150 euro.

La versione qui proposta è quella con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, che ci sentiamo di consigliarvi rispetto alla versione da 3/32 venduta a qualche decina di euro in meno e consigliata nella guida dei modelli a 100 euro. Si tratta di uno smartphone che non si fa mancare nulla: un sistema operativo fluido e reattivo, una discreta qualità fotografica e un’autonomia invidiabile, oltre ad oltre funzionalità, tra cui spicca il supporto all’NFC, che raramente potete trovare in uno smartphone in questa fascia di prezzo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 198 gr | Spessore: 9.1 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 11 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: MediaTek Helio G80 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 28 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 118° (ultrawide) – 5 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.0 | Batteria: 5020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

2. Oppo A53: il migliore per reputazione del brand

oppo a53

Oppo è forse il miglior brand cinese nel settore degli smartphone, leader in Cina, e non solo, e con una reputazione (e spesso, un prezzo) davvero elevata. Abbiamo inserito Oppo A53 in questa guida anche se il prezzo è leggermente superiore alla soglia dei 150 euro.

Si tratta di uno smartphone curato in ogni suo aspetto, dall’estetica alla costruzione al software, che ruota attorno alla personalizzazione ColorOS. Il profilo tecnico, che racconta solo in parte la buona qualità di questo modello, include 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, oltre ad un’ampia batteria da 5000 mAh.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2020 | Peso: 186 gr | Spessore: 8.4 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, ColorOS 7.2 | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 460 | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 25 mm (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.0 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

3. Redmi Note 9: il miglior Xiaomi in questa fascia

redmi note 9

Uscito ad un prezzo di listino di 199 euro, il calo di prezzo fino alla soglia dei 150 euro, ha fatto sì che il Redmi Note 9 potesse rientrare tra i migliori modelli in questa fascia. Tra i punti di forza c’è sicuramente il display, la cui risoluzione può contare su una densità di pixel di quasi 400 ppi. La qualità dello schermo non impatta tra l’altro l’autonomia, forte di una batteria da 5000 mAh in grado di assicurare la giornata anche a fronte di un utilizzo ossessivo dello smartphone. La qualità delle foto è nella media di quanto può offrire un modello in questa fascia, mentre le prestazioni sentono l’assenza di un chip Snapdragon, al posto del quale troviamo un più economico processore Mediatek.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 199 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 12 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: MediaTek Helio G85 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 118° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 13 MP, f/2.3 | Batteria: 5020 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

4. TCL 10L: il migliore sotto il profilo hardware

tcl-10L

TCL è un brand cinese ben noto nel settore TV, in cui riesce a proporre validi modelli ad un prezzo aggressivo, ma che negli ultimi anni è riuscita a farsi apprezzare anche nel campo degli smartphone. TCL 10L è la proposta nella fascia degli smartphone con un prezzo massimo di 150 € ed è senza dubbio il modello di questa guida con un profilo hardware migliore. Display con risoluzione FullHD+, in grado di assicurare un’eccellente visibilità dei dettagli e processore Snapdragon 665 con 6GB di RAM. Esteticamente la disposizione delle fotocamere può non piacere, ma gli scatti sono di buon livello. L’unica pecca è l’autonomia, a casa di una batteria con cui molti faranno fatica ad arrivare a sera.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Maggio 2020 | Peso: 180 gr | Spessore: 8.4 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, TCL UI | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 1080 x 2340 pixel (395 PPI) | Processore: Qualcomm Snapdragon 665 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 13 mm (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP, f/2.2 28 mm| Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

5. Doogee N20 Pro: il migliore per memoria interna

doogee n20 pro

Se vi è capitato di cercare su Amazon smartphone a prezzi molto bassi, vi sarete sicuramente imbattuti nel brand Doogee, un’azienda cinese nota ai più per il prezzo aggressivo dei suoi dispositivi. Doogee N20 Pro è il modello il cui prezzo si avvicina sempre più alla soglia di 150 euro che abbiamo preso come riferimento in questa guida.

I punti di forza sono nelle specifiche tecniche, che includono 6 GB di RAM e ben 128 GB di memoria interna. La fotocamera lascia spazio al divertimento, essendo basata su 4 fotocamere, anche se la qualità non regge il confronto con altri smartphone di questa guida. Buona l’autonomia, mentre per il processore troviamo purtroppo una CPU targata MediaTek Helio, al posto del più affidabile e rinominato chip Snapdragon.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Agosto 2020 | Peso: 175 gr | Spessore: 8.8 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10 | Display: 6.3 pollici | Risoluzione: 1080 x 2280 pixel (400 PPI) | Processore: MediaTek Helio P60 | RAM: 6 GB | Memoria interna totale: 128 GB | MicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 16 MP (wide) – 8 MP (ultrawide) – 2 MP (macro) – 2 MP (profondità) | Fotocamera anteriore: 16 MP | Batteria: 4400 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

6. Samsung Galaxy A21s: il migliore per autonomia

Se l’idea di acquistare uno smartphone cinese non vi convince e preferite invece un brand più rinomato come Samsung, potete valutare l’acquisto di un Samsung Galaxy A21s. I punti di forza rispetto agli altri modelli apparentemente più performanti di questa guida sono molteplici: ecosistema Samsung, a partire dall’interfaccia curata e ricca di funzionalità, ma anche un’esperienza d’uso davvero fluida e piacevole e un’autonomia eccellente. L’unica pecca è la memoria interna, che tolto lo spazio occupato dal sistema operativo, lasciano poco meno di 20 GB, che al giorno d’oggi, per uno smartphone da utilizzare come dispositivo principale, potrebbero non essere sufficienti.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 192 gr | Spessore: 8.9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, OneUI 2.0 | Display: 6.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: Samsung Exynos 850 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 32 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/2.0 26 mm (wide) – 8 MP, f/2.2 123° (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 13 MP, f/2.2 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

7. Redmi 9C: tra i migliori come qualità-prezzo

Xiaomi negli ultimi anni è stata capace di convincere tanti utenti scettici. Redmi è un brand di Xiaomi, sempre più apprezzato nella fascia medio-bassa, per la qualità e l’affidabilità dei suoi prodotti. La versione di Redmi 9C che consideriamo in questa guida è quella con 3 GB di RAM e 64 GB di memoria, che nella guida degli smartphone a 100 euro avevamo consigliato rispetto alla versione 2/32. L’affidabilità è il suo punto di forza, frutto di un profilo hardware ben ottimizzato per assicurare un’esperienza d’uso in grado di soddisfare la stragrande maggioranza degli utenti alla ricerca di uno smartphone economico. Software sempre fluido, foto di discreta qualità e ottima autonomia.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Giugno 2020 | Peso: 196 gr | Spessore: 9 mm | Sistema operativo: Android 10 | Aggiornamento disponibile: Android 10, MIUI 12 | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 720 x 1600 pixel (270 PPI) | Processore: MediaTek Helio G35 | RAM: 3 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 13 MP, f/2.2 28 mm (wide) – 2 MP, f/2.4 (macro) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 5 MP, f/2.2 | Batteria: 5000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

8. Huawei P40 lite E: il migliore per affidabilità

Non potevamo non inserire uno smartphone Huawei, che fino al ban del governo americano era la regina incontrastata degli smartphone di fascia media (e non solo). Il problema è sempre lo stesso: ha senso comprare uno smartphone che non ha i servizi Google? Non mancano tutte le app del Play Store, che potete installare attraverso un’applicazione alternativa, ma rinunciare a Google, Youtube, Chrome e Maps non è semplice per i moltissimi utenti abituati ad utilizzare questi servizi. Se invece volete utilizzarlo come muletto o non ritenete i servizi di Google indispensabili nell’utilizzo quotidiano, Huawei P40 Lite E ha prezzo e caratteristiche davvero interessanti, oltre a poter beneficiare della reputazione e dell’affidabilità che hanno caratterizzato i prodotti Huawei negli ultimi anni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Data di uscita: Marzo 2020 | Peso: 176 gr | Spessore: 8.1 mm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Aggiornamento disponibile: | Display: 6.53 pollici | Risoluzione: 720 x 1560 pixel (269 PPI) | Processore: Huawei Kirin 710F | RAM: 4 GB | Memoria interna totale: 64 GBMicroSD: SÌ, fino a 512GB | Fotocamera principale: 48 MP, f/1.8 27 mm (wide) – 8 MP, f/2.4 13 mm (ultrawide) – 2 MP, f/2.4 (profondità) | Fotocamera anteriore: 8 MP, f/2.0 | Batteria: 4000 mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌ | 5G: No | Dual SIM: Sì

Di Stefano Vinciguerra

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.