Guide Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android low-cost (max 100 euro)

Giu 8, 2018

I migliori smartphone Android low-cost (max 100 euro)

E’ sufficiente un budget di 100 euro per acquistare uno smartphone Android di buon livello? Se qualche anno era impossibile pretendere un’esperienza qualitativa, fluida e reattiva, da uno smartphone low-cost, il prezzo medio degli smartphone negli ultimi tempi si è progressivamente abbassato, complice da un lato i costi sempre più ridotti dei componenti hardware, dall’altro la crescente attenzione dei produttori verso gli utenti che non vogliono vincolarsi agli abbonamenti offerti dagli operatori.

Prima di proseguire, non dimenticate di seguire il canale Telegram AffariConTec dove segnaleremo le migliori offerte del web. Ed ora, quali sono gli smartphone economici che vogliamo consigliarvi? Ecco qui la lista! Fateci sapere cosa ne pensate attraverso i commenti, e se vi piace la classifica che abbiamo stilato supportateci con un like alla pagina!

Come scegliere uno smartphone economico dalle buone prestazioni? Anzitutto, elenchiamo i fattori che, a nostro parere, caratterizzano uno smartphone economico di buon livello:
– uno schermo di qualità sufficiente per godere dell’esperienza multimediale che uno smartphone sa offrire grazie ai contenuti video (YouTube, Netflix, ecc). Tenete comunque in considerazione il fatto che lo standard Android sta virando verso modelli con diagonale molto ampia.
– la dotazione di un sistema operativo (Android) recente, per la piena compatibilità con le app del Play Store;
– una buona reattività del sistema e qui è da valutare attentamente il produttore per farsi una idea sul lungo periodo;

Come potete notare non abbiamo inserito la qualità della fotocamera: troppo basso il budget per pretendere anche una foto di buona qualità. Se volete uno smartphone che scatti anche delle foto di buona qualità, dovrete obbligatoriamente prendere in considerazione modelli di fascia superiore.

Tre precisazioni:
– In questa guida abbiamo voluto scegliere i migliori smartphone sul mercato limitandoci, come già indicato, ai soli modelli con sistema operativo Android ed un prezzo inferiore (o di poco superiore) ai 100 euro; 
– I prezzi di riferimento sono quelli degli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: è possibile quindi che i prezzi degli smartphone nei centri commerciali differiscano sensibilmente da quelli indicati su questa guida;
– Abbiamo considerato qui anche gli smartphone dei produttori cinesi, per darvi la possibilità di capire le differenze tra uno smartphone cinese economico venduto online ed uno magari disponibile presso i soliti centri commerciali e tenete conto che molti di questi smartphone sono venduti anche all’interno dei negozi, come Xiaomi, Meizu e via discorrendo;

 

5. Moto C Plus

Motorola Moto C Plus Smartphone, Memoria Interna da 16 GB, Starry Black
Prezzo consigliato: 139.99€
Risparmi: 31.39€ (22%)
Prezzo: 108.6€

Uscito meno di un anno, Moto C Plus è uno smartphone che si configura come “il piccolino” all’interno di questa guida, non in termini fisici, quanto piuttosto per le sue componenti interne. Nonostante le sue caratteristiche infatti ci parlino di un dispositivo piuttosto base, le prestazioni che esso regala sono adatte a tutte quelle persone che, magari avvicinandosi per la prima volta a questo mondo, ricerchino un utilizzo quotidiano semplice ed immediato. Le dimensioni e la praticità di Moto C Plus ne fanno un device adatto proprio a chi non voglia ingombri e cerchi, anzi, di massimizzare l’ergonomia. Al tempo stesso, questo smartphone risulta idoneo per chi punti molto sull’autonomia: la batteria da 4000 mAh, a fronte di un comparto hardware sicuramente poco impegnativo in fatto di consumi, fa stare sicuri molto a lungo ed è adattissima a chi non voglia caricarsi del pensiero di ricaricare il telefono ad ogni fine di giornata.

Moto C Plus: i difetti
L’hardware poco impegnativo in fatto di consumi è purtroppo un hardware poco prestante in fatto di prestazioni. Nonostante, come detto, si possa adattare alle esigenze di chi vuole spendere poco, non regge il confronto con gli altri competitors della stessa fascia. La RAM da 1GB fa girare il tutto piuttosto lentamente e la fluidità non è proprio il forto di Moto C Plus. Come accande in moltissimi smartphone Dual SIM, anche in questo modello se vorrete utilizzare la doppia utenza telefonica dovrete rinunciare alla possibilità di espandere la memoria con una MicroSD esterna. In questo specifico contesto, però, la scelta pesa parecchio perché sono solo 16 i GB riservati nativamente alla memoria interna dello smartphone.

Moto C Plus: i commenti
Sebbene non sia il migliore smartphone nel panorama della fascia bassa, Moto C Plus merita comunque un posto in questa guida perché è in grado di attrarre un discreto bacino di utenza. Chiunque, infatti, voglia spendere poco e non abbia esigenza specifiche ma voglia semplicemente un dispositivo che fa il suo lavoro, potrà trovare in lui una buona alternativa. Certamente, il rapporto qualità/prezzo sembrerebbe, a questo scopo, equilibrato.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Agosto 2017 | Peso: 162gr | Spessore: 10mm | Sistema operativo: Android 7.0 Nougat | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5 pollici | Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI) | Processore: MediaTek MT6737 Cortex-A53. GPU Mali-T720 MP2 | RAM: 1GB | Memoria interna totale: 16GBMicroSD: SÌ, fino a 32GB | Fotocamera principale: 8MP | Fotocamera anteriore: 2MP | Batteria: 4000mAh, Rimovibile: Sì | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ Vuoi dimensioni contenute ed ergonomia
✔ Vuoi buona autonomia
✔ Cerchi un comparto fotografico con flash anteriore e posteriore

NON devi sceglierlo se…

✖ Punti su prestazioni e architettura hardware
✖ Non vuoi rinunciare alla seconda SIM per espandere la memoria

4. Moto E4 Plus

Moto E4 Plus è uno smartphone che fin dalla sua uscita riveste una buona posizione nelle classifiche dei migliori Android e, a più di un anno dalla sua uscita, potrà perdere qualche posizione ma non scompare dalle liste. Il segreto di questo successo sta nell’equilibrio generale che il dispositivo regala, ma anche in alcune specifiche caratteristiche che lo contraddistinguono: innanzitutto, la batteria da 5000 mAh è una garanzia importantissima in termini di affidabilità e ha pochi competitors in questo settore. Accanto a questo, la disponibilità di memoria e soprattutto la RAM da 3GB rappresentano una buona premessa per il funzionamento fluido e, seppur limitato da un processore di livello medio-basso, in grado di soddisfare le aspettative dei suoi utilizzatori. La presenza del lettore di impronte digitali, oramai sempre più comune ma ancora non scontato in questa fascia, dà un plus importante perché rappresenta quella feature che attrae il pubblico e potrebbe, in certi casi, costituire additiruttura la discriminante per la scelta dell’utente.

Moto E4 Plus: i difetti
Sebbene sembri adatto a un ampio e vario bacino di utenza, dunque, la restrizione all’appetibilità di Moto E4 Plus è data dalle sue dimensioni. Questo dispositivo infatti è indubbiamente ingombrante, sia per la diagonale del display, che con i suoi 5.5 pollici inizia ad impedire l’uso con una sola mano, sia per il peso, che rasenta i 200 gr. Il risultato è quindi un device certamente poco comodo da portare in giro, o almeno poco comodo per chiunque. Se siete amanti delle ampie diagonali e non vi spaventa l’effetto “mattoncino” questo non sarà un ostacolo.

Moto E4 Plus: i commenti
Nonostante l’uscita ormai un po’ “datata”, Moto E4 Plus è ancora in grado di sollevare un buon consenso. Il merito è certamente della costruzione interna di questo smartphone, che si porta dietro delle buone specifiche e un rapporto qualità/prezzo ancor più equilibrato, visto il calo fisiologico di prezzo a cui si è assistito nei mesi. Se siete amanti dell’esperienza pura di Android e non vi spaventano le dimensioni da “big”, questo potrebbe davvero essere lo smartphone giusto per voi.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Febbraio 2017 | Peso: 198gr | Spessore: 9.55mm | Sistema operativo: Android 7.1 Nougat | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1280 pixel (267 PPI) | Processore: MediaTek MT6737. GPU Mali T720 MP1 | RAM: 3GB | Memoria interna totale: 16GBMicroSD: SÌ, fino a 128GB | Fotocamera principale: 13MP | Fotocamera anteriore: 5MP | Batteria: 5000mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ Vuoi un’autonomia super
✔ Vuoi uno smartphone Android puro, ben equilibrato
✔ Cerchi il lettore di impronte digitali

NON devi sceglierlo se…

✖ Non vuoi uno smartphone pesante e ingombrante

3. Nokia 2

Nokia 2 è uno degli smartphone dal profilo economico dell’azienda rilanciata negli ultimi due anni. Il produttore ha fatto alcune scelte precise: una linea riconoscibile, una costruzione piuttosto solida e, nonostante un peso abbastanza importante di circa 160 grammi, abbiamo anche la protezione contro polvere e gocce d’acqua. E’ dual SIM, ma non è richiesto di scegliere tra la SIM e la microSD fortunatamente perché abbiamo solo 8 GB di memoria interna (che consiglio di usare solo per le app). La batteria da 4100 mAh non fatica a sostenere lo smartphone per due giorni ed è un piacere a cui, nei tempi moderni, ci siamo disabituati. Il display da 5 pollici è compatto e con la risoluzione minima (HD) per essere considerato nitido.

Nokia 2: i difetti

Purtroppo non ci si esalta quando si parla di Nokia 2 e prestazioni, perché la scelta è ricaduta su un chip Snapdragon 212 che, per chi non fosse così tecnico, è molto economico e basico come prestazioni. In generale si rischia di avere uno smartphone un po’ lento nelle transizioni, con tempi di avvio delle app piuttosto lenti e che può offrire poche soddisfazioni. La scelta, però, che meno concepiamo è quella di 1 GB di RAM, purtroppo non adeguato allo stato attuale degli smartphone.

 

Nokia 2: i commenti

Non si può scegliere Nokia 2 come miglior smartphone Android da 100 euro perché onestamente qualche incertezza durante l’utilizzo quotidiano si verifica, però la batteria è qualcosa di eccellente e convince anche gli utenti più esperti. Nokia 2 si può utilizzare anche due giorni senza ricaricarlo, come recita anche il numero nel nome dello smartphone. Purtroppo, però, il Nokia 2 cade se si parla di velocità e prestazioni e si ha l’impressione che si poteva fare qualcosa di più.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Giugno 2017 | Peso: 161gr | Spessore: 9.3mm | Sistema operativo: Android 7.1 Nougat | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5 pollici | Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI) | Processore: Snapdragon 212. GPU Adreno 304 | RAM: 1GB | Memoria interna totale: 8GBMicroSD: SÌ, fino a 128GB | Fotocamera principale: 8MP | Fotocamera anteriore: 5MP | Batteria: 4100mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi uno smartphone dall’autonomia elevatissima
✔ provare di nuovo un Nokia funzionale

NON devi sceglierlo se…

✖ uno smartphone sempre scattante e pronto

2. Meizu M5C

MEIZU M5c Blu 16 GB 4G/LTE Dual Sim Display 5 HD Slot Micro SD Fotocamera 8 Mpx Android Italia
Prezzo consigliato: 99.76€
Risparmi: 5.77€ (6%)
Prezzo: 93.99€

Con un anno di storia alle spalle e una casa produttrice sempre più ai vertici nel panorama dei chinaphonini, Meizu M5C rappresenta lo smartphone emblematico della fascia cui appartiene. Aggiornato, ben calibrato al suo interno e armonico nelle sue componenti, è infatti adatto a chi voglia spendere poco e non rinunciare a nulla. Basato su processore Mediatek e gestione grafica affidata alla GPU Mali T720 MP2, infatti, nemmeno il gaming (seppur leggero) sarà impedito a chi scelga questo smartphone. Buone prestazioni quindi, ma anche buona fattura, a partire dal design e, soprattutto, dal display. Lo schermo è infatti di discreta qualità e molto oleofobico, caratteristica non indifferente a chi voglia utilizzarlo. La praticità e manegevolezza che lo caratterizzano sono dovute principalmente alla sua leggerezza: soli 135 gr, che nascondono però al loro interno una batteria da 3000 mAh, che non vuol lasciare spazio a compromessi.

Meizu M5C: i difetti
Come detto prima, lo smartphone è sì adatto al gaming, ma non se si tratta di giochi eccessivamente pesanti. Ovviamente stiamo parlando di un dispositivo di fascia bassa, inutile aspettarsi prestazioni gaming ai livelli dei top. Se c’è una feature che manca a Meizu M5C per essere definitivamente attraente agli occhi degli utenti, questa è da identificare nel lettore di impronte digitali. La sua assenza, per questo non troppo discostante dalla media della fascia, penalizza complessivamente il risultato finale.

Meizu M5C: i commenti
I dispositivi Meizu hanno saputo essere per molto tempo i re delle fasce medio-basse e Meizu M5C fa la sua parte in questo gioco. Non ci sono forse caratteristiche di particolare spicco rispetto ai competitors, ma l’utilizzo quotidiano e l’affidabilità di questo smartphone ne hanno determinato, e ne determinano, il successo. Impossibile, quindi, non considerarlo uno tra i migliori in questa guida.

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Giugno 2017 | Peso: 135gr | Spessore: 8.3mm | Sistema operativo: Android 7.0 Flyme 6.0 Nougat | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5 pollici | Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI) | Processore: Quad Core Mediatek MT6737 1.3 GHz. GPU Mali T720 MP2 | RAM: 2GB | Memoria interna totale: 16GBMicroSD: SÌ, fino a 128GB | Fotocamera principale: 8MP | Fotocamera anteriore: 5MP | Batteria: 3000mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ Vuoi uno smartphone pratico e maneggevole
✔ Vuoi un display buono e oleofobico
✔ Cerchi una buona autonomia

NON devi sceglierlo se…

✖ Non vuoi rinunciare alla seconda SIM per espandere la memoria
✖ Vuoi uno smartphone adatto ai giochi
✖ Cerchi il lettore di impronte digitali

1. Xiaomi Redmi Note 5A

Xiaomi Redmi 5 Smartphone da 5,7
Prezzo consigliato: 126€
Risparmi: 1€ (1%)
Prezzo: 125€

Xiaomi è arrivata finalmente in Italia ed è impossibile non considerare i suoi smartphone dall’incredibile rapporto qualità/prezzo. Xiaomi Redmi Note 5A ne è un esempio lampante, infatti con circa 100€ si può portare a casa uno smarpthone dal display grande (5.5 pollici) che si fa valere anche se si tratta di un dispositivo dalle finiture molto economiche. Rispetto ai modelli costruiti in metallo, infatti, il Redmi Note 5A è costituito in plastica ma è assolutamente funzionale nella fascia di prezzo in cui è collocato. Diversamente dal solito troviamo anche il chipset Snapdragon 435 che, accompagnato dalla solita GPU Adreno, riesce a farsi valere anche con i giochi (frame rate stabile, ma dettagli bassi nei giochi più complessi). La dotazione hardware lo pone come uno dei migliori smartphone Android da 100€.

Xiaomi Redmi Note 5A: i difetti

Xiaomi è un produttore che è sempre sulla cresta dell’onda e ha fatto un buon lavoro anche in questo caso. Però ci si scontra con l’ovvia discriminante del prezzo e con le prestazioni fotografiche: non aspettatevi miracoli, fa esattamente ciò che deve uno smartphone di fascia bassa e nulla di più.

 

Xiaomi Redmi Note 5A: i commenti

Il vero punto di forza di Xiaomi Redmi Note 5A è il prezzo, grazie a questo infatti si fa apprezzare per una architettura hardware molto onesta, per una costruzione economica ma funzionale, per un certo stile nelle linee. Sicuramente non è uno smartphone perfetto per tutti e chi cerca prestazioni rassicuranti deve alzare un po’ il budget, ma altrimenti è uno smartphone consigliato perché si mantiene fluido e veloce anche con la MIUI (interfaccia proprietaria di Xiaomi).

 

Caratteristiche e specifiche tecniche
Data di uscita: Novembre 2017 | Peso: 153gr | Spessore: 7.7mm | Sistema operativo: Android 7.1.2 MIUI 9.1 Nougat | Aggiornamento disponibile: – | Display: 5.5 pollici | Risoluzione: 720 x 1280 pixel (267 PPI) | Processore: Octa Core Qualcomm Snapdragon 435. GPU Adreno 505| RAM: 2GB | Memoria interna totale: 16GBMicroSD: SÌ, fino a 128GB | Fotocamera principale: 13MP | Fotocamera anteriore: 16MP | Batteria: 3080mAh, Rimovibile: No | 4G: SÌDual SIM: Sì

Devi sceglierlo se…

✔ vuoi uno smartphone economico e funzionale
✔ se vuoi provare la qualità Xiaomi

NON devi sceglierlo se…

✖ cerchi una fotocamera dalle prestazioni elevate

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.