Smartphone

Nokia e le novità al MWC 2012: Lumia 610 e Nokia PureView 808

 

Nokia Lumia 610: primo Windows Phone economico

 

Nei giorni passati avevamo parlato della possibilità dell’arrivo di un Windows Phone economico. La difficoltà stava nel fatto che limitando l’hardware del terminale si sarebbe andati incontro a prestazioni non eccezionali e fluidità ridotta, fluidità che poi rappresenta il marchio di fabbrica del sistema operativo di Microsoft. Nokia aveva lasciato trapelare la presenza di una RAM molto ridotta, circa 256 MB, su un display di dimensioni ridotte, stavolta pari a 3.7 pollici. La presenza di una RAM così ridotta potrebbe portare difficoltà in merito al multitasking, specie con quella applicazioni che invece hanno un peso non indifferente; facendo riferimento alla pagina per gli sviluppatori, è venuto fuori che Nokia ha adottato uno stratagemma per non degradare eccessivamente le performance. Andiamo a vedere nello specifico quali sono le specifiche tecniche di questo nuovo Lumia:

 

  • Processore single core da 800 MHz
  • Display 3.7 pollici con tecnologia TFT-LCD
  • Risoluzione da 800 x 480 pixel (densità da 252 ppi)
  • Memoria interna da 8 GB
  • Memoria RAM da 256 MB
  • Fotocamera da 5 MP con AutoFocus, Flash LED, stabilizzatore dell’immagine e registrazione video a 720p
  • A-GPS
  • Doppio microfono
  • Batteria 1.300 mAh
  • WiFi b/g/n e supporto a reti HSPA+
  • Bluetooth 2.1, EDR
  • Windows Mango (7.5)
  • Dimensioni pari a 119 x 62 x 12 mm
  • Peso di 132 grammi

Come potete osservare dalle caratteristiche si evince facilmente che si tratta di uno smartphone entry-level, questo significa che il prezzo sarà orientativamente intorno ai 199€ e sarebbe la prima volta per un Windows Phone. Questo è sicuramente un plus da considerare, soprattutto vista la dotazione hardware che non si fa mancare nulla. Non ci aspettiamo le prestazioni del Lumia 800, ma si tratta di un terminale robusto. La scelta di utilizzare una batteria di ridotta capacità è dovuta al fatto che, a tutti gli effetti, la matrice classica TFT del display non è avida di consumi come i più recenti AMOLED e pertanto da questo punto di vista si spera che Nokia non voglia ripetere gli errori vissuti con il precedente Lumia, soprattutto al lancio.

Si sottolinea la solita mancanza di slot microSD, tipica del sistema Microsoft, ma in sostanza la memoria interna da 8 GB non dovrebbe far mancare nulla. Piacevole l’inserimento del doppio microfono, di cui uno è utilizzato prettamente per la riduzione/cancellazione del rumore ed il miglioramento della qualità delle chiamate. I materiali sono prettamente plastici e questo si ripercuote ovviamente sul feeling nettamente differente dal policarbonato del Lumia 800, ma anche in un peso molto ridotto e a una buona maneggevolezza.

Dal MWC appare chiaro che questo è uno smartphone veloce e reattivo, con la solita interfaccia di Microsoft, ma con preinstallate le applicazioni Nokia, ovvero Maps, Drive, Music e Pulse.

 

via [1] [2]