News Recensioni Recensioni smartphone Video

Oppo Find 7a: recensione completa del top di gamma cinese

Mag 12, 2014

Oppo Find 7a: recensione completa del top di gamma cinese

oppo-find-7a-intro

Partiamo da una doverosa premessa, ossia che l’azienda Oppo ha messo in produzione due versioni di Oppo Find 7: una versione più economica e leggera, il famigerato Oppo Find 7a che ci accingiamo a recensire qui per voi, e la versione con display con risoluzione 2K che invece prende il nome semplicemente di Oppo Find 7.

Oppo è un brand che comincia ad essere prepotentemente noto anche in Occidente grazie a smartphone di qualità e ad importanti azioni di marketing, ma più passano gli anni e più ci rendiamo conto che una grande differenza i dispositivi prodotti da questa casa possono competere senza alcun indugio con i top di gamma dei produttori come Samsung, LG, HTC, Apple e via discorrendo.

Il motivo è presto detto: cura nei dettagli, software sviluppato ad arte in modo da non rimanere indietro, fluidità ed esperienza d’uso da vero top di gamma più un centro europeo di vendita che garantisce un ottimo servizio di assistenza e fruizione della garanzia post vendita (ndr: con un modello precedente ne avevamo testato l’efficienza). Quindi Oppo Find 7a arriva in Occidente, in attesa del modello più desiderato dagli utenti più esigenti, con il chiaro intento di farsi rispettare e regalare una ottima esperienza quotidiana agli amanti del mondo tecnologico.

oppo-find-7a-display-2-in-mano

Prima di procedere con la recensione completa, vi ricordiamo le principali specifiche tecniche di Oppo Find 7a: il suo cuore è rappresentato dal chip Snapdragon 801 quad-core, abbinato al binomio 2 GB/16GB di memoria RAM e memoria interna. La fotocamera è da 13 Megapixel ma in grado di scattare foto fino a 50 MP, mentre il display è un luminoso pannello ISP LCD da 5.5 pollici basato su una risoluzione Full HD. Entriamo nel vivo della recensione, non mancate di vederne il video alla fine e di iscrivervi ai nostri canali social.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.