pixel 4
Smartphone

Pixel 4 e Pixel 4 XL: pro e contro

I nuovi Google Pixel 4 e Pixel 4 XL sono senza ombra di dubbio i Pixel più anticipati e discussi di sempre, attirando quell’attenzione mediatica che avrebbero meritato anche le precedenti versioni. 

Le ultime due versioni dei Pixel hanno infatti ricevuto un ampio consenso da parte degli utenti, ma solo a distanza di mesi dall’uscita. I principali vantaggi dei Pixel sono l’esperienza d’uso e la qualità delle foto. Per quanto possano essere accattivanti, curate e ricche di funzionalità le varie interfacce dei competitor (Samsung su tutti) i Pixel sono gli unici a saper offrire una vera, autentica Google Experience, frutto di un’ottimizzazione software capace di racchiudere ed esaltare l’ecosistema Google. La qualità fotografica è stata supportata invece da una constatazione oggettiva ed unanime da parte della critica e degli utenti, i quali hanno promosso a pieni voti la resa fotografica di una fotocamera poco pubblicizzata ma capace, grazie all’ottimizzazione del software, di offrire una resa di altissimo livello.

E’ presto per tirare le somme ma possiamo già sbilanciarci sui pro e contro del nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL, ed esprimere le nostre primissime impressioni a caldo. 

Cosa ci piace 

1. Qualità fotografica

Inutile dire che il principale motivo per cui comprerei un Pixel è la qualità delle foto. Già il Pixel 2 / 2 XL e il Pixel 3 / 3 XL avevano mostrato quello che il software era in grado di fare anche con un solo sensore. Stavolta i sensori sono 3: due sensori posteriori da 12 MP (dual-pixel con OIS, apertura f/1.7 e pixel da 1,4 micron) e un sensore da 16 MP per lo zoom (2X). Un esempio di come scatta le foto? Date un’occhiata a questi primi scatti pubblicati da 9to5google.com

2. Schermo a 90 Hz

Già in passato avevamo analizzato i vantaggi e svantaggi dello schermo a 90 Hz, che il OnePlus 7 Pro ha portato sul mercato prima degli altri. I nuovo Google Pixel 4 e 4 XL assicurano un’esperienza incredibilmente fluida e naturale. A questo si aggiunge il fatto che si tratta di schermi OLED (5.7″ FullHD+ per il Pixel 4 e 6.3″ QHD+ per il Pixel 4 XL).  

3. Il prezzo

Sappiamo bene che i Pixel oppongono resistenza a sconti ed abbassamenti di prezzo, ma il prezzo di lancio è molto promettente. Ci aspettavamo un prezzo vicino ai 1000 euro anche per i modelli base ma i prezzi per l’Italia saranno i seguenti:  

  • Pixel 4 64GB -> 759 €
  • Pixel 4 128GB -> 859 € 
  • Pixel 4 XL 64GB -> 899 €
  • Pixel 4 XL 128GB -> 999 € 

4. Tre anni di aggiornamenti di sicurezza e di sistema 

Il software è un aspetto sempre meno trascurabile: i Pixel ci hanno dimostrato come un software ottimizzato sia capace di migliorare l’esperienza d’uso, la qualità delle foto e la reattività dello smartphone. I nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL avranno una copertura di 3 anni in quanto ad aggiornamenti del sistema operativo, grazie al quale potremo beneficiare, con notevole anticipo rispetto agli altri smartphone, delle più recenti funzionalità studiate a Mountain View.   

Cosa non ci piace 

1. Manca l’ottica grandangolare

Al sensore zoom (per altro massimo 2X) avremmo preferito di gran lunga un’ottica grandangolare, molto più utile nelle situazioni più comuni. 

2. La batteria del Pixel 4 

E’ strano al giorno d’oggi leggere tra le specifiche tecniche la presenza di una batteria da soli 2800 mAh. Mentre il Pixel 4 XL è dotato di un’ampia batteria da 3700 mAh, la batteria del fratello minore fa storcere il naso anche ai più ottimisti. Ok l’ottimizzazione del software, ma il display a 90 Hz ha un impatto non trascurabile sull’autonomia. Sarà capace di arrivare a sera?   

3. Storage da 64 GB (modello base) 

Abbiamo criticato l’iPhone 11 per questo motivo e non possiamo non fare altrettanto anche per i nuovi Pixel 4. Al giorno d’oggi 64GB potrebbero non bastare per chi vuole utilizzare spensieratamente lo smartphone, e soprattutto per chi utilizza Netflix e Amazon Prime in download. Per foto e video invece possiamo contare sul cloud. 

4. Cornici troppo spesse 

Il motion sense, che consente di controllare lo smartphone senza mani, e il nuovo sistema di sblocco facciale 3D sono funzionalità interessanti ma il prezzo da pagare è lo spessore della cornice superiore. L’estetica non è il massimo, e, se da un lato è vero che non abbiamo la presenza dell’odiosissima tacca, dall’altro non possiamo non ammettere che il bordo superiore è davvero troppo spesso. 

Fateci sapere cosa ne pensate di questi nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL!